2° Trofeo Shaolin Quan Fa Italia il 12 aprile a Lignano Sabbiadoro

2° Trofeo Shaolin Quan Fa Italia il 12 aprile a Lignano Sabbiadoro

Trofeo Shaolin Quan Fa ItaliaLIGNANO SABBIADORO – Le arti marziali Shaolin sbarcano in Italia. Direttamente dalla sacra culla cinese del Kung Fu, il leggendario Monastero Shaolin, noto in tutto il mondo per essere frequentato dai massimi esperti di arti marziali e già protagonista di numerosi libri, film e videogiochi, Domenica 12 Aprile il PalaGetur di Lignano ospiterà il 2° Trofeo Shaolin Quan Fa Italia, competizione agonistico-promozionale dedicata alle famose arti marziali Shaolin che vedrà la partecipazione di oltre 100 atleti in arrivo da tutta Italia in un Campionato Open inserito all’ interno del “Grand Prix del Triveneto”, tappa di qualificazione ai campionati Italiani di Sanda in programma a Lignano dal 10 al 12 Aprile. La manifestazione, organizzata dall’ Associazione Shaolin Quan Fa del monaco di 34ma generazione il Maestro Shi Yan Hui in collaborazione con la Federazione Italiana Wushu Kung Fu (FIWUK), permetterà di conoscere da vicino la millenaria disciplina orientale nata nel celebre tempio cinese divenuto nel 2010 tempio Patrimonio dell’ Umanità dell’ UNESCO. Il torneo sarà trasmesso in diretta streaming e l’ impianto lignanese ospiterà uno stand informativo sulla cultura e la filosofia millenaria ispirata agli insegnamenti del buddismo zen, con particolare approfondimento ai benefici tra esercizio fisico e spirituale tramandati nei secoli dai monaci guerrieri, e sul Tempio di Shaolin, con la possibilità di partecipare a viaggi esperienziali organizzati annualmente presso il celebre monastero cinese.
LE GARE – Dopo il successo della prima edizione tenutasi a Roma lo scorso Gennaio, il Pala GETUR di Lignano ospiterà così la nuova competizione dell’ Associazione Shaolin Quan Fa che vedrà impegnati oltre 100 atleti partecipanti in arrivo da tutta Italia, appartenenti a diversi gradi e categorie, che si misureranno in gare di arti marziali di tradizione millenaria nelle specialità mani nude e armi sia individuali che a squadre. Attraverso l’esecuzione di una sequenza di movimenti nelle specialità in programma, gli atleti dovranno conseguire il maggior punteggio possibile: i partecipanti saranno valutati dal Maestro Shi Yan Hui, famoso monaco di 34a generazione, e da una speciale giuria composta da tecnici e allenatori federali. Il Kung fu Shaolin rappresenta una sintesi tra esercizio fisico e meditazione spirituale, movimenti e tecniche tramandati per millenni dai monaci divenuti “guerrieri” contro i nemici che minacciavano il monastero di Shaolin, costretti a sviluppare oltre alla meditazione dinamica anche un senso del combattimento utile nelle pratiche di autodifesa.

LA CULTURA SHAOLIN – Promuovere le attività sportive e gli aspetti culturali delle arti marziali cinesi tradizionali, creando un ponte tra l’originale cultura di Shaolin e quella italiana. E’ questo l’obiettivo condiviso dall’ Associazione Shaolin Quan Fa e la Federazione Italiana Wushu Kung Fu, che in virtù di un protocollo d’intesa siglato nel 2014 proseguiranno ad organizzare altri appuntamenti come quello di Lignano. La cultura cinese Shaolin è da millenni promotrice di pace, salute e armonia nella società e favorisce la crescita mentale e fisica delle persone attraverso la meditazione, le arti marziali e l’osservanza dei principi della medicina tradizionale cinese. La pratica dello Shaolin Kung Fu permette di avere benefici sia a livello fisico che mentale, e può essere praticato da persone di tutte le età. Nei ragazzi è molto utile per formare il carattere e favorire lo sviluppo, negli adulti ed anche in età avanzata contribuisce a mantenere un buono stato di salute.

Da tre anni l’Associazione Shaolin Quan Fa promuove eventi e scambi culturali organizzando anche dei viaggi esperienziali presso il monastero Shaolin, sacra culla cinese del Kung Fu, per allenarsi ed immergersi nell’ arte e nella cultura millenaria: il Maestro Shi Yan Hui, con il suo programma di formazione e allenamento, avvicina tutti gli appassionati alla Cultura del Benessere Shaolin, che comprende le arti marziali, la Meditazione, il Qi Gong, la Medicina Tradizionale Cinese, nonché la Filosofia del Buddismo Zen (Chan in cinese). Questo giovane monaco guerriero è l’unico rappresentante ufficiale della dottrina per conto dell’Abate Shi Yong Xing.

GARE IN DIRETTA STREAMING – Le gare saranno trasmesse in streaming con diretta video Domenica 12 Aprile a partire dalle 09:30 sul sito dell’Associazione Shaolin Quan Fa all’ indirizzo www.shaolinquanfa.eu, sul sito della Federazione Italiana Wushu Kung Fu all’ indirizzo www.fiwuk.com, sui profili social network dell’ Associazione e su altri siti collegati alla manifestazione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.