6 Nazioni U20, tra Galles e Scozia ben 35 “matricole”

A pochi giorni dall'esordio nel 6 Nazioni svelano le proprie carte diverse formazioni.

6 Nazioni U20, tra Galles e Scozia ben 35 “matricole”

Ben venti giocatori gallesi faranno il proprio esordio internazionale nella partita inaugurale del 6 Nazioni U20 contro l’Italia. Questo la dice lunga sulla considerazione che la squadra vincente delle ultime edizioni nutre nei confronti della Nazionale di Troncon. Cambiare così tanti giocatori in una partita del 6 Nazioni infatti dimostra due cose: 1. che il Galles ha coraggio di innovare e provare nuove soluzioni, grazie anche ad un vivaio praticamente inesauribile; 2. che gli Azzurri non fanno poi così paura.
“Di solito – ha spiegato coach Jason Strange – all’esordio di ogni edizione del Sei Nazioni ci presentiamo con una formazione rinnovata per la metà, con 10-12 nuovi giocatori. Ma in questo caso siamo in presenza di una generazione particolarmente fortunata di talenti, tutti meritevoli di giocarsi una chance in un contesto così prestigioso. Sappiamo che sarà dura, contro una formazione, quella italiana, particolarmente ostica soprattutto quando gioca in casa, ma noi siamo determinati a cominciare questo 6 Nazioni nel migliore dei modi.”

La partita, in programma venerdì 3 allo Stadio Mari alle ore 18,00 sarà trasmessa in diretta anche su S4C’s Clwb Rygbi.

Galles U20
15 Will Talbot-Davies (Newport Gwent Dragons)
14 Jared Rosser (Newport Gwent Dragons)
13 Ioan Nicholas (Scarlets)
12 Kieran Williams (Ospreys)
11 Ryan Conbeer (Scarlets)
10 Ben Jones (Cardiff Blues)
9 Dane Blacker (Cardiff Blues)
1 Rhys Carre (Cardiff Blues)
2 Ellis Shipp (Newport Gwent Dragons)
3 Keiron Assiratti (Cardiff Blues)
4 Alex Dombrandt (Cardiff Blues)
5 Max Williams (Newport Gwent Dragons)
6 Morgan Sieniawski (Cardiff Blues)
7 Will Jones (c) (Ospreys)
8 Morgan Morris (Gloucester)

Riserve
16 Corrie Tarrant (Cardiff Blues)
17 Steff Thomas (Scarlets)
18 Chris Coleman (Newport Gwent Dragons)
19 Jack Pope (Ospreys)
20 Aled Ward (Cardiff Blues)
21 Declan Smith (Scarlets)
22 Phil Jones (Ospreys)
23 Cameron Lewis (Cardiff Blues)

SCOZIA U20: OLTRE LA META’ UN PRODOTTO DELL’ACCADEMIA – Dei 23 scozzesi che scenderanno in campo venerdì prossimo contro l’Irlanda ben 16 sono un prodotto dell’Accademia nazionale.

Sean Lineen, responsabile della formazione, ha giustificato in questo modo la sua scelta: “Molti di questi giocatori si sono messi in luce in questi mesi, lavorando duramente e meritandosi la convocazione. Sono sicuro che non mi deluderanno.”. Si tratta, in generale, di un gruppo molto giovane e inesperto. Anche se non si arriva ai 20 esordienti del Galles, infatti, solo 8 giocatori su 23 di quelli scelti da Lineen hanno esperienza in gare internazionali.

“L’Irlanda – ha concluso Lineen – è una formazione difficile da affrontare. Per batterli bisogna essere fisicamente e psicologicamente pronti. Non vediamo l’ora di affrontarla e siamo contenti di farlo davanti al nostro pubblico. 

Scozia vs Irlanda si giocherà al Broadwood Stadium questo venerdì alle ore 21,30 ora italiana, diretta live sulla Scottish Rugby TV.

Scozia
15. Darcy Graham (Hawick)
14. Robbie Nairn (Harlequins)
13. Craig Pringle (Stirling County)
12. Cameron Hutchison (Currie)
11. Ross McCann (Melrose)
10. Josh Henderson (Glasgow Hawks)
9. Andrew Simmers (Heriot’s)
1. George Thornton (Bishop Burton College)
2. Fraser Renwick (Hawick)
3. Adam Nicol (Stirling County)
4. Alex Craig (Gloucester)
5. Callum Hunter-Hill CAPTAIN (Stirling County)
6. Luke Crosbie (Currie)
7. Matt Fagerson (Glasgow Hawks)
8. Tom Dodd (Worcester Warriors)

Riserve
16. Robbie Smith (Ayr)
17. Daniel Winning (Boroughmuir)
18. Fergus Bradbury (Stirling County)
19. Hamish Bain (Currie)
20. Jamie Ure (Boroughmuir)
21. Bruce Flockhart (Glasgow Hawks)
22. Charlie Shiel (Currie)
23. Stafford McDowall (Ayr)

SVELATA LA SQUADRA SCOZZESE FEMMINILE PER LA PARTITA CONTRO L’IRLANDA – Il capo allenatore della formazione scozzese femminile del 6 Nazioni 2017 Shade Munro ha indicato le giocatrici che scenderanno in campo per l’esordio nel torneo venerdì 3 contro l’Irlanda (diretta su Scottish Rugby TV). Si tratta di una formazione che rappresenta bene le due anime del rugby scozzese, in un misto di esperienza e gioventù, con Rachel Malcom che fa il suo esordio in prima linea dopo due caps contro la Spagna. Accanto a lei due piloni di esperienza come Tracy Balmer e Lindsey Smith.

Di sicura esperienza le seconde linee Emma Wassell e Deborah McCormack che collezionano la 19 presenza consecutiva in squadra dall’esordio nel Sei Nazioni nel 2014, sempre contro l’Irlanda.

Appuntamento al Broadwood Stadium di Cumbernauld, alle ore 19,35 (ore italiane) di venerdì 3 febbraio.

Scozia
15. Chloe Rollie (Murrayfield Wanderers) – 12 caps
14. Megan Gaffney (Edinburgh University) – 20 caps
13. Lisa Thomson (Edinburgh University) – 7 caps
12. Lisa Martin CAPTAIN (Murrayfield Wanderers) – 32 caps
11. Rhona Lloyd (Edinburgh University) – 7 caps
10. Helen Nelson (Murrayfield Wanderers) – 4 caps
9. Sarah Law (Murrayfield Wanderers/Edinburgh University) – 25 caps
1. Tracy Balmer (Worcester) – 38 caps
2. Rachel Malcolm (Lichfield) – 2 caps
3. Lindsey Smith (Hillhead Jordanhill) – 32 caps
4. Emma Wassell (Murrayfield Wanderers) – 18 caps
5. Deborah McCormack (Aylesford Bulls) – 18 caps
6. Karen Dunbar (RHC Cougars) – 16 caps
7. Louise McMillan (Hillhead Jordanhill) – 2 caps
8. Jade Konkel (Hillhead Jordanhill) – 23 caps

Riserve
16. Lucy Park (Murrayfield Wanderers) – 1 cap
17. Heather Lockhart (Hillhead Jordanhill) – 84 caps
18. Katie Dougan (Edinburgh University) – 4 caps
19. Sarah Bonar (Lichfield) – 2 caps
20. Jemma Forsyth (Hillhead Jordanhill) – 17 caps
21. Jenny Maxwell (Lichfield) – 10 caps
22. Lauren Harris (Melrose) – 17 caps
23. Eilidh Sinclair (Murrayfield Wanderers) – 13 caps

LE XV “ROSE” INGLESI PER LA PARTITA CONTRO LA FRANCIA – Il coach dell’Inghilterra femminile, Simon Middleton, ha diramato i nominativi delle “Red Roses” che sabato 4 febbraio sfideranno a Twickenham la Francia, subito dopo la partita degli uomini. Si tratta di una formazione che punta soprattutto sull’esperienza e che vedrà scendere in campo, per il 99° cap la seconda linea Tamara Taylor, la giocatrice sicuramente con maggiore esperienza internazionale e ben 10 edizioni del Sei Nazioni alle spalle.

“La preparazione è stata ottimale – ha detto Middleton – e con un complessivo di 994 caps internazionali mettiamo in campo una formazione che sicuramente non pagherà dazio all’emozione…”.

Inghilterra
15 Danielle Waterman (Bristol, 64 caps)
14 Lydia Thompson (Worcester Valkyries, 27 caps)
13 Emily Scarratt (Lichfield, 61 caps)
12 Amber Reed (Bristol, 32 caps)
11 Amy Wilson Hardy (Bristol, 3 caps)
10 Katy Mclean (Darlington Mowden Park Sharks, 80 caps)
9 Natasha Hunt (Lichfield, 33 caps)
1 Rochelle Clark (Worcester Valkyries, 117 caps)
2 Amy Cokayne (Lichfield, 20 caps)
3 Laura Keates (Worcester Valkyries, 56 caps)
4 Tamara Taylor (Darlington Mowden Park Sharks, 98 caps)
5 Harriet Millar-Mills (Lichfield, 38 caps)
6 Izzy Noel-Smith (Bristol, 24 caps)
7 Marlie Packer (Bristol, 40 caps)
8 Sarah Hunter (Bristol, 85 caps) (c)
16 Vicky Fleetwood (Saracens, 54 caps)
17 Justine Lucas (Lichfield, 14 caps)
18 Sarah Bern (Bristol, 4 caps)
19 Zoe Aldcroft (Darlington Mowden Park Sharks, 2 caps)
20 Poppy Cleall (Bristol, 7 caps)
21 La Toya Mason (Darlington Mowden Park Sharks, 59 caps)
22 Emily Scott (Saracens, 16 caps)
23 Rachael Burford (Aylesford Bulls, 60 caps)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.