Lonato del Garda (BS) – Le gare di Skeet della Prova di Coppa del Mondo di Lonato si chiude con un’atra medaglia per l’Italia. A mettersela al collo sono stati Chiara Cainero e Tammaro Cassandro saliti sul secondo gradino del podio.

Per arrivare all’argento la carabiniera friulana ed il collega casertano hanno affrontato nel medal match per l’oro il team statunitense formato da Amber Enlgish e da Vincent Hancock con i quali avevano già duellato in un impegnativo spareggio per la definizione della classifica di qualificazione, finito +12 a +11 a favore degli americani.

Nel medal match gli azzurri hanno avuto qualche incertezza nelle prime fasi e hanno tallonato gli avversari fino all’ultimo lancio, chiudendo al secondo posto con il punteggio di 36/40 a 34/40. Terza l’altra coppia statunitense in gara, ovvero Austen Jewell Smith e Philip Russell Jungman, medaglia di bronzo grazie al 36 a 33 con cui hanno regolato i francesi Lucie Anastassiou ed Eric Delaunay.

Settima la coppia formata da Diana Bacosi (Esercito) di Cetona (SI) e Gabriele Rossetti (Fiamme Oro) di Ponte Buggianese.

“Il bilancio di questa gara è sicuramente positivo – ha affermato un soddisfatto Andra Benelli – Due ori con le squadre, un argento nel misto e il bronzo di Tammaro (Cassandro, ndr) nell’individuale rappresentano un bottino ricco. Fondamentale, più del medagliere, il test che i tiratori hanno avuto la possibilità di fare in gara dopo un lungo periodo di lontananza dalle competizioni internazionali. Voglio ringraziare il tecnico Andrea Filippetti ed il Preparatore Atletico Fabio Partigiani che hanno fatto parte del team e che hanno contribuito al risultato finale. Ora ci aspetta il Campionato Europeo di Osijek (CRO) e poi si penserà ai Giochi”.

Chiuso il capitolo Skeet, domani si passa al Trap, già oggi impegnato negli allenamenti ufficiali.

Il Direttore Tecnico Albano Pera ha scelto di schierare in pedana Lorenzo Ferrari (Fiamme Oro) di Provaglio d’Iseo (BS), Luca Miotto (Carabinieri) di Ciliverghe (BS) e Diego Valeri (Fiamme Oro) di Artena (RM) per la gara maschile e Gaia Ragazzini (Carabinieri) di Solarolo (RA), Jessica Rossi (Fiamme Oro) di Crevalcore (BO) e Silvana Maria Stanco (Fiamme Gialle) di Winterthur (SUI) per quella femminile.

Con loro anche Edoardo Antonioli (Carabinieri) di Solarolo (RA) per i punti del Ranking mondiale e gli MQS (Minimun Quota Score) Elia Sdruccioli (Esercito) di Ostra (AN), Domenico Simeone (Fiamme Oro) di Baia e Latina (CE), Giorgia Lenticchia (Fiamme Oro) di Terni e Sofia Littamè di Baone (PD).

La gara inizierà con i primi 75 piattelli di qualificazione e terminerà venerdì 14 maggio

RISULTATI

MIXED TEAMS: 1^ USA (Amber English – Vincent Hancock) 146/1250 (+12) – 36/40; 2^ ITA (Chiara Cainero – Tammaro Cassandro) 146/150 (+11) – 34/40; 3^ USA (Austen Jewell Smith – Philip Russell Jungman) 146/150 (+8) – 36/40; 4^ FRA (Lucie Anastassiou – Erica Delaunay) 143/150 – 33/40; 7^ ITA (Diana Bacosi – Gabriele Rossetti) 141/150

 

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta