46° Campionato del Mondo – Oggi prima giornata di gare

Conclusa tra gli applausi di oltre mille presenze la cerimonia di apertura dei Mondiali di tiro con l’arco di Torino svoltasi ieri sera.
Uno spettacolo coinvolgente quello da Prodea e Linguadoc Communication, che attraverso grandi proiezioni video sulla Palazzina di Caccia di Stupinigi hanno raccontato la storia dei 150 anni dell’Unità d’Italia, dal Risorgimento agli anni del boom economico, dalle battaglie storiche e il racconto della creatività italiana attraverso il design, la moda e lo sviluppo industriale.
IL SALUTO DEL PRESIDENTE NAPOLITANO – La cerimonia è stata aperta con la lettura dal saluto del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che riportiamo integralmente:
“In occasione della cerimonia di apertura dei Campionati Mondiali di tiro con l’arco il Presidente della Repubblica rivolge un fervido augurio di successo per una manifestazione che premia la lunga tradizione e consolida la popolarità di questa disciplina sportiva nel nostro Paese.
I Campionati Mondiali offrono una significativa occasione di incontro fra atleti provenienti da tutti i Continenti, impegnati, nel rispetto dei principi di leale competizione, in una pratica sportiva che sempre più attira le giovani generazioni”.
ESORDIO MONDIALE CON COMPLEANNO PER JESSICA TOMASI – Da domani la parola passa finalmente al campo di gara. Oggi si sono svolti infatti i tiri di prova ufficiali, ultima tappa prima del via alle gare che, a partire dalle 9.45 del mattino, vedranno impegnate le atlete dell’arco olimpico e nel pomeriggio tutti i compound. L’Italia è in gara con Natalia Valeeva, Guendalina Sartori e Jessica Tomasi nell’olimpico e con Sergio Pagni, Herian Boccali, Pietro Greco, Eugenia Salvi, Laura Longo e Marcella Tonioli nel compound.
Un’attesa particolare per il via alle gare quella di Jessica Tomasi. Proprio oggi l’atleta trentina degli Arcieri Altopiano Piné ha compiuto 25 anni. Per lei un compleanno davvero speciale, visto che è all’esordio in un Mondiale di tiro alla targa. La Tomasi ha un curriculum di tutto rispetto in ambito internazionale, vanta anche due titoli iridati nel tiro di campagna, conquistati nel 2004 e nel 2008, ma un Mondiale che vale per la qualificazione olimpica ha certamente un altro peso:
“Raggiungere la qualifica per le Olimpiadi di Londra sarebbe il regalo migliore – dice la Tomasi –. La speranza è di poter fare una buona gara negli scontri a squadre e ripagare le aspettative che tutti ripongono su di noi. Nell’individuale il livello delle avversarie è altissimo. Farò del mio meglio per arrivare più in alto possibile. Ammetto che un po’ di tensione c’è e il fatto che ci siano in palio le qualificazioni ai Giochi aumenta un pochino la pressione. Nonostante questo sto cercando di mantenere la calma e pensare che quella di domani sarà una gara come tutte le altre. Di certo è un compleanno particolare – prosegue l’arciera trentina – È la prima volta che festeggio prima di un evento così importante e di certo è un bel posto dove farlo…
Ho dovuto lavorare tanto per mantenermi costante nelle prestazioni e guadagnarmi questa convocazione: sono felice di averci creduto fino in fondo. Nel tiro di campagna ho ottenuto vittorie importanti, ma questo ambiente è totalmente diverso, c’è maggiore tensione prima della gara e molta più competitività”.
IL PROGRAMMA DELLE GARE – Oggi, lunedì 4 luglio, si svolgeranno le qualifiche che determinano gli accoppiamenti del tabellone a scontri diretti individuali e a squadre per l’arco olimpico femminile (144 frecce in totale su 4 distanze: 70, 60, 50 e 30 metri) e tutti i compound (72 frecce a 50 metri).
La somma dei punteggi ottenuti dalle azzurre Natalia Valeeva, Jessica Tomasi e Guendalina Sartori determinerà la posizione dell’Italia nella ranking. Sarà necessario entrare tra le prime 16 squadre per accedere agli ottavi di finale. Per guadagnarsi la carta olimpica le azzurre devono passare il turno e raggiungere almeno ai quarti di finale.
Martedì 5 luglio si svolgeranno invece le qualifiche arco olimpico maschile (144 frecce in totale su 4 distanze: 90, 70, 50 e 30 metri).
Mercoledì 6 luglio avranno luogo le eliminatorie a squadre arco olimpico (si tira a 70 metri con visuali da 122cm) e compound (si tira a 50 metri con visuali da 80cm).
Giovedì 7 luglio ci saranno le eliminatorie individuali arco olimpico e compound (dai 1/48 ai 1/24, ma i primi 8 arcieri della ranking di qualifica passano direttamente ai 1/16 di finale).
Venerdì 8 luglio le eliminatorie individuali olimpico e compound (dai 1/16 ai 1/4 di finale).
Le finali si svolgeranno in piazza Castello a Torino e godranno della diretta televisiva di Rai Sport 1.
Sabato 9 luglio ci saranno gli scontri per il podio a squadre (mattino) e individuale (pomeriggio) arco compound.
Domenica 10 luglio le finali a squadre (mattino) e individuali (pomeriggio) arco olimpico. (com stampa)

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.