A Canestro, Idan Ravin racconta come il basket aiuta a crescere

Idan mi ha mostrato tutto il mio potenziale per diventare migliore di quanto gli altri non pensassero e per spingermi a fare più di quanto non mi aspettassi.

A Canestro, Idan Ravin racconta come il basket aiuta a crescere

Anche un ragazzino timido e riservato può diventare uomo e condividere il campo da basket con i campioni della NBA. Come? Grazie all’amore per il Gioco.

Idan Ravin non ha mai giocato o fatto il coach in un college americano o tra i professionisti, ma l’impegno, la dedizione e una passione fuori dal comune per la pallacanestro lo hanno trasformato in un trainer che alcuni tra i migliori giocatori della Lega hanno voluto al proprio fianco per migliorare la tecnica individuale e sviluppare il potenziale.

In A canestro (Baldini e Castoldi, pag. 304, 16,00 libro tradizionale, 7,99 ebook), Ravin racconta come ha trasformato la sua incredibile passione per il gioco in un mestiere al fianco di star del calibro di Chris Paul, LeBron James, Gilbert Arenas, Kevin Durant, Carmelo Anthony, Stephen Curry, Blake Griffin, James Harden e Dwight Howard.  L’autore offre un raro e intimo sguardo all’interno della propria vita e in quelle dei  grandi atleti con cui ha avuto il privilegio di lavorare, creando con loro quello stretto e unico legame che è alla base del suo successo.

Hanno detto dell’autore del libro:

Idan mi ha mostrato tutto il mio potenziale per diventare migliore di quanto gli altri non pensassero e per spingermi a fare più di quanto non mi aspettassi. Mi ha mostrato l’importanza della resistenza e della determinazione e a sfruttare tutte le opportunità, dalla fine della scuola fino a ora. I suoi consigli di  non diventare mai “normale”, di essere fiero del mio coraggio e fedele a me stesso, a ciò che rappresento, e di lasciare il segno nel gioco che amo così tanto, mi si sono incollati addosso.
STEPHEN CURRY Golden State Warriors

“Quando ho lavorato per la prima volta con Idan nel mio anno da rookie non avrei mai immaginato che il nostro rapporto sarebbe durato più di un decennio. Mi ha influenzato moltissimo e gli sono molto grato per la lealtà, per l’amicizia e per i consigli. Mette passione in tutto quello che fa e, sebbene alcuni considerino i suoi metodi poco ortodossi, i risultati per me sono stati notevoli.”
CARMELO ANTHONY – New York Knicks

“Idan è stato il miglior trainer con cui abbia lavorato. Gli esercizi fatti insieme mi hanno spinto a superare i miei limiti. Lavorare con Idan mi ha fatto innamorare per sempre del gioco del basket. Se vuoi essere grande, vai a conoscere Idan e la tua vita cambierà.”
KEVIN DURANT – Golden State Warriors

“Idan ha creduto in me quando gli altri non lo facevano. Mi ha incoraggiato quando gli altri non potevano farlo. Mi ha applaudito quando gli altri non mi volevano, mi ha esaltato quando gli altri non lo facevano. È rimasto al mio fianco quando gli altri scappavano. Mi ha spinto verso il miglioramento, cosa che ho fatto e che continuo a fare.”
J.R. SMITH – Cleveland Cavaliers 

“Idan è  stato il primo con cui ho lavorato che ha portato qualcosa di nuovo agli allenamenti, che mi ha spinto a superare i miei limiti, che mi ha fatto pensare al gioco a un livello diverso. Mi ha motivato con le sue parole, mi ha incoraggiato e ha accresciuto la fiducia in me stesso ogni giorno di più. Sono grato di aver avuto l’opportunità di imparare da lui, una persona veramente speciale.”
DWIGHT HOWARD – Atlanta Hawks       

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.