Al Vinitaly di Verona lo sport grande protagonista

Al Vinitaly di Verona lo sport grande protagonista
La squadra di football che oggi ha visitato lo stand della Camera di Commercio di Verona al Vinitaly

La squadra di football che oggi ha visitato lo stand della Camera di Commercio di Verona al Vinitaly

Lo sport grande protagonista a Vinitaly, la Fiera del Vino che si sta svolgendo in questi giorni a Verona. Con una fortunata intuizione della Camera di Commercio di Verona, presso lo stand si sono alternati in questi giorni testimonial sportivi a confermare un legame tra i due mondi che soltanto ad una lettura superficiale possono apparire distanti. Se non altro perché molte delle realtà sportive sono finanziate direttamente o indirettamente da aziende produttrici di vino, che hanno spesso, più di altri settori, percepito la forza della comunicazione attraverso la sponsorizzazione sportiva.
In questi giorni lo stand si è “tinto” di verdeblù con i colori della squadra maschile Franklin & Marshall Cus Verona Rugby e della femminile Bambusa & Piccoli.
Alla presenza di Giuseppe Albarelli, titolare della Franklin & Marshall, è stata presentata la squadra maschile – accompagnata da Danilo Zantedeschi (presidente del Cus Verona), Antonio Talarico (Vice Presidente),e rappresentata dai giocatori Mauro Mariani, Federico Zani, Nicola Martinucci, Aldo Pizzardo, Ettore Arduin, Davide Mazzi, Edoardo Rotella, Andrea Michelini,  Matteo Olivieri,  Lorenzo Leso.
Al fianco della Franklin&Marshall Cus Verona allo stand camerale ci sono state anche le ragazze della squadra Femminile verdeblù, la Bambusa&Piccoli – presenti con il capitano Giorgia Ferrari, le giocatrici Alessia Fattori, Sara Cordioli, Miriam Menini, Sara Squassabia, Anna De Rossi, Desiree Bellotto e i dirigenti Marco Cordioli e Francesco Bambusa.
“Ringraziamo la Camera di Commercio che con il suo invito ha premiato un momento molto positivo della nostra Prima Squadra e allo stesso tempo ha saputo valorizzare la presenza della Squadra Femminile verdeblu impegnata con successo nella Coppa Italia Nazionale. Un vero regalo per la nostra realtà sportiva che quest’anno celebrerà a settembre il suo 50° anniversario.” commenta Davide Adami Presidente Cus Verona Rugby.
Questa mattina hanno aperto la giornata gli atleti del football americano: l’Arena del Vino ha infatti presentato alcuni rappresentanti delle due squadre scaligere, il coach Fabio Sebastiani e gli atleti Francesco Bassi e Roberto Sebastiani dei Mastini Verona, e il coach Nicola Ottenio e l’atleta Michele Fabbrica per i Redskins Verona.

Erano inoltre presenti, come rappresentanti scaligeri in altre squadre italiane,  i due atleti della Nazionale Cristian Mattarei – Panthers Parma e Marco Dalla Bernardina degli Hogs di Reggio Emilia.
Gianni Dalla Bernardina, membro di giunta camerale e grande appassionato ed intenditore di football americano ha quindi posto alcune domande agli atleti, augurandosi un ulteriore sviluppo di questa disciplina sportiva.
“Abbiamo avuto ospiti al nostro stand team sportivi che onorano la nostra provincia” commenta Alessandro Bianchi, Presidente della Camera di Commercio di Verona “Anche quest’anno abbiamo piacevolmente notato che l’accoppiata sport e vino crea sinergie importanti per un comune obiettivo: la promozione delle nostre eccellenze e del nostro splendido territorio.”
In precendenza lo stand aveva visto come ospiti la squadra di pallavolo BluVolley Verona Marmi Lanza, presente con giocatori, dirigenti e con la presenza dell’allenatore Bruno Bagnoli.
Riccardo Borghero, Dirigente Area Affari Economici della Camera di Commercio di Verona, ha come sempre moderato il piacevole momento intervistando i giocatori sul ruolo che il vino ricopre nella loro vita  di sportivi.
Il testimone è poi passato ad Alberto Malesani, ex calciatore ed allenatore di grandi squadre quali Hellas, Udinese, Parma e Fiorentina e da qualche tempo anche produttore di vino “Ho un obiettivo: partecipare appena possibile al vostro Concorso Verona Wine Top, ed essere premiato come una fra le migliori  etichette della provincia” scherza il tecnico.
L’interessante mattinata è continuata con uno scambio di battute tra i due “Mister” Bagnoli e Malesani, interrogati su cosa invidiano reciprocamente del mondo sportivo altrui: “Del mondo calcistico invidio la forte professionalità e l’importanza degli investimenti” commenta Bagnoli.
“Pur essendo, a torto, meno seguiti del calcio, sport come pallavolo e pallacanestro portano con sé un eccellente bagaglio culturale” spiega Malesani.
Gli sportivi sono stati inoltre piacevolmente intrattenuti da piatti tipici della tradizione “risottara” della provincia scaligera – quali il risotto all’amarone e il risotto all’isolana (cucinati dallo chef Maurizio Ferron) e da esperti sommelier che hanno presentato loro assaggi guidati dei 109 vini vincitori del Concorso Enologico Verona Wine Top, che ogni anno premia le migliori etichette scaligere per promuoverne l’ascesa nei mercati nazionali ed internazionali.
Alessandro Bianchi, Presidente della Camera di Commercio di Verona, “Il vino rappresenta il nostro settore trainante, in quanto ci vede prima provincia italiana esportatrice nel mondo. Dedichiamo al mondo vitivinicolo particolari attenzioni e abbiamo voluto invitare tutti questi grandi nomi dello sport per focalizzare al massimo l’attenzione su entrambi, creando una sinergia importantissima per la visibilità di queste due nostre eccellenze territoriali.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.