Arrampicata – Coppa Italia Bouder di Gressoney brillano Lavarda e Ghisolfi

Arrampicata – Coppa Italia Bouder di Gressoney brillano Lavarda e Ghisolfi

Jenny Lavarda in azione nella prova Coppa Italia Arrampicata Lead a Treviso

Stefano Ghisolfi è il primo climber che quest’anno è riuscito a doppiare il successo nella Coppa Italia, il circuito di arrampicata della FASI. Una stagione, quella in pieno svolgimento, fortemente caratterizzata, tra gli uomini, dall’incertezza. La prova di Gressoney del 7_8 luglio era valida come quarta prova Boulder. Nei precedenti appuntamenti si erano registrati i successi di Scarperi, lo stesso Ghisolfi, la sorpresa Gozzi (a Firenze una settimana fa), mentre nell’unica prova Lead, a Tarvisio, aveva vinto Vettorata. Ieri l’azzurro delle Fiamme Oro, il prossimo fine settimana impegnato nella Coppa del Mondo Lead a Chamonix ha superato di poco il compagno in Nazionale Vettorata, anch’egli pronto per la trasferta in Francia. La distanza tra i due si è risolta in virtù di una manciata di tentativi a favore del piemontese, dopo che entrambi aveva chiuso un blocco e due zone a testa. Più staccati gli altri, a cominciare da Stefan Scarperi.
Tutto diverso tra le donne dove Jenny Lavarda continua a mietere successi. L’atleta del GS Corpo Forestale nella stagione si è dimostrata praticamente imbattibile in Italia, portando a casa tre prove nei blocchi (ha “bucato” solo la prima prova di Milano ad aprile) e una nel Lead. A questo punto, messo in cascina il successo sicuro nella challenge nazionale, l’attenzione della veneta si sposta sulla Coppa del Mondo Lead alla quale si appresa con convinzione e una condizione ottimale. Una finale o, addirittura, un podio, ridarebbero un po’ di fiducia all’ambiente della Nazionale, finora mortificato da risultati internazionale non proprio esaltanti. Marco Ronchi, per l’imminente trasferta di Chamonix, ha convocato, oltre ai citati Lavarda, Ghisolfi e Vettorata, anche Silvio Reffo e, per quanto riguarda la velocità, Leonardo Gontero.
Proprio dal giovane Gontero ieri sono giunte notizie non proprio esaltanti. Dopo una serie ininterrotta di successi in Coppa Europa, nel fine settimana appena passato il primatista italiano della velocità ha colto un terzo posto che è sicuramente al di sotto delle aspettative. L’azzurro, impegnato con tutta la Nazionale giovanile a Chamonix, ha fallito l’accesso in finale dopo aver coperto la distanza (15m) nei quarti con un indicativo 6”63, miglior tempo assoluto delle prove. Nelle altre prove da sottolineare il secondo posto di Ludovico Fossali e due quatti posti, con Alessandro Santoni e Chiara Rogora.
Per Gontero il prossimo fine settimana, sempre a Chamonix, la possibilità di una pronta rivincita.

Risultati Coppa Europa Giovanile

Junior Femminili
1) Iulia Kaplina (Rus)
2) Aleksandra Rudzinska (Pol)
3) Anouck Jaubert (Fra)
12) Ilaria Guidotti (Ita)

Junior Maschili
1) Dmitrii Timofeev (Rus)
2) Rafal Halasa (Pol)
3) Leonardo Gontero (Ita)

Youth A Femminili
1) Svetlana Motovilova (Rus)
2) Alexandra Elmer (Aut)
3) Nina Lach (Aut)
8) Michela Facci (Ita)

Youth A Maschili
1) Gianluca Grichting (Sui)
2) Thomas Guevara (Ven)
3) Jan Kriz (Cze)
4) Alessandro Santoni (Ita)
11) Stanislao Zama (Ita)

Youth B Femminili
1) Liesli Romero (Ven)
2) Anatasia Klochkova (Rus)
3) Patrycja Chudziak (Pol)
4) Chiara Rogora (Ita)

Youth B Maschile
1) Aleksandr Shivov (Rus)
2) Ludovico Fossali (Ita)
3) Pierre Rebreyend

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.