Arrampicata, Mondiali Lead: Ondra sul tetto del mondo, Garnbret sempre lei!

Mondiali Lead dominati dal ceko, che si prende una rivincita della scialba finale boulder, e dalla slovena, che non sembra avere avversarie in grado di contrastarla.

Arrampicata, Mondiali Lead: Ondra sul tetto del mondo, Garnbret sempre lei!

Ai Mondiali di Arrampicata Sportiva il “vecchio” leone Adam Ondra batte un colpo e lascia il segno. Il climber considerato più forte al mondo in ambiente naturale torna sul gradino più alto del podio ai Mondiali Lead.

Oggi a Hachioji ha riscattato la scialba finale boulder di due giorni fa (dove non ha praticamente scalato) e si è lasciato alle spalle il tedesco Alexander Megos e l’austriaco Jakob Schubert. Podio maschile quindi tutto europeo, contrariamente a quanto fosse lecito credere, visti i risultati degli atleti nipponici in questi ultimi mesi. Il primo dei giapponesi è stata Tomoa Narasaki, già vincitore del mondiale boulder e sicuramente candidato a portarsi a casa anche il titolo nella combinata. Ma per lui sarà dura. L’aria olimpica ha fatto bene all’arrampicata mondiale, se è vero che tutti i migliori climbers sono giunti all’appuntamento pronti a vendere cara la pelle. A cominciare dallo stesso Adam Ondra, che non ha mai fatto mistero di puntare alle Olimpadi di Tokyo e che ha passato buona parte della sua preparazione invernale proprio con la squadra olimpica nipponica, in uno scambio di info e esperienze che deve aver fatto bene ad entrambi.

Buone notizie arrivano anche per l’Arrampicata Sportiva italiana: Stefano Ghisolfi è riuscito a conquistare la finale lead ed ha chiuso al sesto posto, scalando una posizione rispetto alle semifinali.  Non sappiamo ancora se questo piazzamento gli permetterà di entrare nei primi 20 della classifica combinata e provarsi, così, già domenica prossima, a giocare una carta olimpica. Purtroppo il piazzamento boulder (49°, qui il post) non aiuta. Gli altri azzurri sono finiti più lontani: Bombardi 19°, Piccolruaz 39°, Fossali 70°. Dopo la Speed si avrà il quadro definitivo.

Tra le donne successo della slovena, superfavorita e già campionessa del mondo boulder Janja Garnbret. Ha avuto la meglio della connazionale Mia Krampl e della giapponese Ai Mori. Al momento non sembra ci sia in giro nessun atleta in grado di batterla nelle due specialità regine dell’arrampicata. Probabile che si porterà a casa anche il titolo della combinata. Ventesimo posto per l’unica azzurra in gara, Laura Rogora.

I mondiali proseguono con la Speed, sabato; martedì 20 agosto la finale di combinata donne e mercoledì 21 agosto la finale uomini.

Abbonati qui a Express VPN, ottieni il 30% di sconto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.