Si è conclusa sabato sera la Coppa del Mondo di Innsbruck che ha visto scendere in campo climbers provenienti da tutte le parti del mondo. Un programma immenso, spalmato su tre giorni, ha permesso di vedere all’opera sia i paratleti (giovedì) che gli specialisti della difficoltà (venerdì) e del boulder.

E’ stato il fine settimana di Janja Garnbret, che ha vinto le prove di Coppa del Mondo sia nella Lead che nel Boulder, ponendo una seria ipoteca anche sull’appuntamento, tra poco più di un mese, olimpico. Ricordiamo che l’arrampicata sportiva esordirà a Tokyo con una disciplina che è poi destinata a sparire, quella della combinata. Infatti già dalle Olimpiadi di Parigi si gareggerà su una “combinata” ristretta (lead e boulder), mentre una medaglia a parte sarà dedicata ai velocisti (speed).

Nella prova austriaca da segnalare il buon secondo posto di Stefano Ghisolfi nella Lead, alle spalle di Jakob Schubert. Purtroppo l’atleta piemontese (ma che vive ad Arco di Trento da tempo) non si è qualificato per le Olimpiadi. Non ci sarà la possibilità quindi di vederlo all’opera a Tokyo. Questo potrebbe permettergli di concentrarsi con maggiore attenzione rispetto agli altri climbers sulla Coppa del Mondo.

Sul podio anche diversi azzurri nel paraclimbing, confermando come i nostri paratleti siano tra i migliori al mondo.

Podio

LEAD

DONNE
1. Janja Garnbret (SLO)
2. Brooke Raboutou (USA)
3. Akiyo Noguchi (JPN)

UOMINI
1. Jakob Schubert (AUT)
2. Stefano Ghisolfi (ITA)
3. Sascha Lehmann (SUI)

BOULDER

DONNE
1. Janja Garnbret (SLO)
2. Natalia Grossman (USA)
3. Stasa Gejo (SRB)

UOMINI
1. Yoshiyuki Ogata (JPN)
2. Tomoa Narasaki (JPN)
3. Kokoro Fujii (JPN)

Paraclimbing

B1 UOMINI
1. Francisco Javier Aguilar Amoedo (ESP)
2. Razvan Nedu (ROU)
3. Angelo Sebastian Simionescu (ROU)

B2 UOMINI
1. Raul Simon Franco (ESP)
2. Simone Salvagnin (ITA)
3. Guillermo Pelegrín Gómez (ESP)

AL2 UOMINI
1. Thierry Delarue (FRA)
2. Albert Guardia Ferrer (ESP)
3. Frederik Leys (BEL)

RP1 UOMINI
1. Bastien Thomas (FRA)
2. Angelino Zeller (AUT)
3. Korbinian Franck (GER)

RP2 UOMINI
1. Mor Michael Sapir (ISR)
2. Kevin Bartke (GER)
3. Isak Ripman (NOR)

RP3 UOMINI
1. Mathieu Besnard (FRA)
2. Jamie Barendrecht (NED)
3. Gregor Selak (SLO)

B3 DONNE
1. Edith Scheinecker (AUT)
2. Iben Kongsvik Paulsen (NOR)
3. Nadia Bredice (ITA)

AU2 DONNE
1. Solenne Piret (FRA)
2. Melinda Vigh (HUN)
3. Lucia Capovilla (ITA)

RP1 DONNE
1. Pavitra Vandenhoven (BEL)
2. Eva Mol (NED)
3. Marta Peche Salinero (ESP)

RP3 DONNE
1. Lucie Jarrige (FRA)
2. Christiane Luttikhuizen (NED)
3. Katharina Ritt (AUT)

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta