Australian Open di canoa slalom: azzurri ai piedi del podio

Australian Open di canoa slalom: azzurri ai piedi del podio

Italia ai piedi deAustralian open canoa slaloml podio con prestazioni più che confortanti a conclusione dell’Australian Open di canoa slalom, evento che al Penrith Whitwater Stadium ha aperto ufficialmente la stagione internazionale 2015. Stefano Cipressi e Stefanie Horn chiudono al quarto posto nelle rispettive gare, quinti invece Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari nel C2.

Nel C1 maschile vince il francese Denis Gargaud Chanut in 91.91; il nostro Stefano Cipressi, bolognese in forza alla Marina Militare, chiude invece in 94.93, riscontro cronometrico che gli permette di inserirsi in quarta posizione alle spalle dell’argento Kynan Maley (Australia – 92.19) e del terzo classificato Patrik Gajarsky, slovacco, che ferma il cronometro sul 94.09.

Stesso risultato di Cipressi lo conquista nel K1 donne l’azzurra Stefanie Horn (CC Brescia) il cui 103.53 messo a segno in finale le vale la quarta posizione. L’oro va alla padrona di casa e bicampionessa mondiale Jessica Fox in 98.55; alle sue spalle la connazionale Alison Borrows (103.04) e la ceca Katerina Kudejova (103.05). Decisivi per la Horn i due secondi di penalità (così come la Kudejova) senza i quali avrebbe chiuso agevolmente sul podio. 

Quinto posto invece per la terza imbarcazione azzurra in finale, il C2 dell’Aeronautica Militare composto da Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari. Podio tutto francese con Labarelle/Peschier davanti a Klauss/Peche e Picco/Biso. Quarto posto per i tedeschi Schroeder/Bettge, quinti gli azzurri in 105.12 con due secondi di penalità e a 6.90 dalla medaglia d’oro. 

Il team guidato dal direttore tecnico Mauro Baron rimarrà ora in Australia fino al 10 marzo; poi dieci giorni di permanenza in Italia prima di partire nuovamente, dal 22 marzo, per il secondo raduno stagionale programmato stavolta sul canale di Lee Valley, a Londra, teatro del mondiale 2015 che assegnerà nella seconda parte dell’anno i pass per i giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.