Ginnastica Arttistica Maschile, Europei di Sofia
Gli azzurrini in occasione del concorso a squadre agli Europei di Sofia

Si sono aperti i campionati Europei di Ginnastica Artistica maschili a Sofia nella giornata di ieri, con le prove dedicate agli juniores. Bissando il successo di 2 anni fa in Francia, sul gradino più alto del podio sono saliti, ancora una volta, i ragazzi della Gran Bretagna che hanno mantenuto a distanza la Russia. Alle spalle delle due potenze è finita la Francia, che ha sopravanzato la Svizzera, bronzo a Montepellier nel 2012 e in questa edizione “retrocessa” di una posizione. Quinti, come le colleghe donne una settimana fa, gli azzurri Andrea Russo, Matteo Levantesi, Marco Sarrugerio e Nicola Bartolini, guidati, in questa trasferta a Sofia, dai tecnici Paolo Pedrotti, Serguei Oudalov, Marco Massaro e Paolo Quarto. Nicola Bartolini e compagni al termine di sei rotazioni hanno messo insieme 244.135 punti, staccando nettamente Israele, sesto.
Il Team azzurro festeggia l’ingresso in finale di Nicola Bartolini (7° al volteggio con la media di 14.483, 7° al corpo libero con 14.166 e 8° nel Concorso Generale con il totale di 81.897), Simone Bresolin (4° al cavallo con maniglie a quota 13.600) e Andrea Russo (7° agli anelli con 13.933 e 22° nell’All-around con il totale di 79.198). In virtù di quest’ultimo risultato il ginnasta romano, classe 1997, ottiene anche la qualificazione ai Giochi Olimpici Giovanili, in programma a Nanchino, la prossima estate.
Oggi dalle ore 17 italiane scendono in campo gli azzurri della maggiore Alberto Busnari, Andrea Cingolani, Tommaso De Vecchis, Enrico Pozzo e Paolo Principi. Il programma della giornata prevede le qualificazioni in tre suddivisioni, gli azzurri gareggeranno nella terza ed ultima, partendo al corpo libero.

Lo speciale della federginnastica