Baku 2015: alla spagnola Galvez il primo oro nel tiro a volo

Trap Femminile: carta Olimpica per la Sanmarinese Perilli. Gelisio fuori dalla semifinale allo shoot-off. Più lontana dalla semifinale la Campionessa Olimpica di Londra 2012 Jessica Rossi.

Baku 2015: alla spagnola Galvez il primo oro nel tiro a volo

Baku – La prima medaglia d’oro dei Giochi Europei è di Fatima Galvez. La ventottenne di Cordoba (ESP) si è imposta sulle 20 tiratrici in gara in questa prima edizione di giochi continentali, dominando tutte le tre fasi della gara. Migliore in qualificazione con lo score di 73/75, in semifinale si è concessa un solo errore e con 14/15 ha meritato l’accesso al gold match con la sanmarinese Arianna Perilli. Quest’ultima, evidentemente già soddisfatta della Carta Olimpica già al sicuro nelle sue tasche, la seconda ed ultima per il suo Paese dopo quella conquistata dalla sorella Alessandra, ha ceduto alla tensione e ha lasciato campo libero alla Galvez, oro con il parziale di 13 a 11. Terza sul podio la russa Elena Tkach, medaglia di bronzo dopo aver regolato la connazionale Tatiana Barsuk con un secco 14  a11 nel medal match per l’ultimo gradino del podio.
Occasione mancata per le azzurre. Quella ad essere andata più vicino al risultato è stata Deborah Gelisio. La Campionessa Europea in carica, tiratrice del Corpo Forestale dello Stato di Mel (BL), ha chiuso le qualificazioni con lo score di 70/75, pari merito con altre cinque tiratrici che ha poi affrontato nello spareggiato per l’ingresso in semifinale. Deborah è stata l’ultima a cedere le armi alla russa Barsuk ed alla turca Kandira, rientrate nel sestetto delle migliori con +8,  ed ha chiuso la sua corsa in settima posizione con +7.
Più lontana dalla semifinale la Campionessa Olimpica di Londra 2012 Jessica Rossi. La poliziotta di Crevalcore ha stentato a trovare il giusto ritmo e con 23, 22 e 23 si è fermata a quota 68 in quattordicesima piazza.
Per quanto riguarda il comparto maschile, oggi in pedana con i primi 75 piattelli di qualificazione, la classifica provvisoria vede in testa il russo Alexey Alipov ed il sanmarinese Manuel Mancini, unici ad aver terminato le re serie senza errori. Distaccato di due soli piattelli c’è il nostro Giovanni Pellielo (Fiamme Azzurre) di Vercelli, quattro volte Campione del Mondo e tre volte medagliato olimpico, in terza posizione con 73. Un piattello più indietro Massimo Fabbrizi (Carabinieri) di Monteprandone (AP), medaglia d’argento a Londra 2012, salito fino a quota 72.

RISULTATI

Trap Donne: 1ª Fatima GALVEZ (ESP) 73/75 – 14/15 – 13/15; 2ª Arianna PERILLI (SMR) 71 – 14 – 11; 3ª Elena TKACH (RUS) 71 – 13 – 14; 4ª Tatiana BARSUK (RU) 70 (+8) – 12 (+2) – 11; 5ª Satu MAKELA – NUMMELA (FIN) 71 – 12 (+1); 6ª Serdag Saadet KANDIRA (TUR) 70 (+8) – 7; 7ª Deborah GELISIO (ITA) 70 (+7); 14ª Jessica ROSSI (ITA) 68.

Trap Uomini: Alexey ALIPOV (RUS) e Manuel MANCINI (SMR) 75/75; Jesus SERRANO (ESP) ed Erik VARGA (SVK) 74; Giovanni PELLIELO (ITA) 73; Massimo FABBRIZI (ITA) 72.

 

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.