Basteranno gli Europei di Basket a cancellare i problemi?

E' stata presentata nei giorni scorsi la Nazionale che parteciperà ad Eurobasket 2015. Mai avuta una squadra così forte... basterà per farci dimenticare i problemi he affliggono questo sport in Italia?

Basteranno gli Europei di Basket a cancellare i problemi?
ItalBasket 2015

ItalBasket 2015

Oggi inizia il nostro viaggio verso gli Europei di Basket – ha affermato Petrucci – il nostro racconto epico. In questa squadra sono tutti dei Numeri Uno, dallo staff ai giocatori, e quindi perché non puntare in alto e non credere di poter arrivare in fondo? So di mettere pressione, anche perché sarà un Europeo difficile, ma se non si punta in alto nella vita si è perdenti…”.

Così ha esordito l’uomo che nel bene o nel male, dipende dai punti di vista, governa lo sport italiano da quasi 50 anni e che solo qualche giorno fa ha festeggiato i propri 50 anni con una intervista-fiume su La Gazzetta dello Sport. Eurobasket 2015 rappresentano forse un ancora di salvezza per questo personaggio “intimamente democristiano”, come lui stesso ha voluto definirsi. Nel Petrucci pensiero (“il potere logora chi non ce l’ha”) un complimento; per noi che speravamo di non morire democristiani un peccato di origine che svela la natura di un dirigente in grado di navigare per mari tempestosi e risorgere dalle proprie ceneri.

All’appuntamento di settembre, infatti, approdiamo con una Nazionale sulla carta fortemente competitiva. Osiamo dire, la più forte di sempre, non avendo mai avuto 3 (quasi 4) giocatori da NBA e meno che mai tutti insieme. Se a questi aggiungiamo un Hackett figlio prodigo e due lunghi di sostanza, possiamo immaginarla sicuramente come il nostro personale Dream Team.

Eppure non siamo convinti. Diremo poi perché; prima spazio alle dichiarazioni in occasione della presentazione fatta ieri negli studi Sky di Milano.

Il Commissario Tecnico Simone Pianigiani ha illustrato il programma degli Azzurri, a cominciare dal raduno di Folgaria dove la squadra si trasferirà già da lunedì sera: “Dopo i tanti impegni federali con i Centri Tecnici, le Nazionali Giovanili e la Nazionale Sperimentale si torna in palestra per vivere questi due mesi intensi. Dovremo metterci insieme in breve tempo, ma la voglia da parte di tutti è tantissima. Svolgeremo una prima fase di raduno a Folgaria che si concluderà con il Torneo di Trento, per poi trasferirci a Trieste. Saremo impegnati successivamente nei Tornei in Georgia, in Slovenia e a Trieste: 9 gare in 16 giorni prima dell’ultima parte di raduno in cui affineremo la tecnica e il gioco in modo da essere pronti per Berlino. Veniamo da tre estati positive, nell’EuroBasket 2013 siamo stati competitivi come nessuno si aspettava. La nostra è una squadra che mi auguro possa crescere durante la manifestazione. Il clima emotivo creato tra staff e giocatori è positivo, c’è ottimismo e voglia di fare bene”.

Capitan Gigi Datome ha dichiarato: “Ho la fortuna di vestire da tanto tempo la maglia della Nazionale: tutti noi conosciamo il valore della maglia e sappiamo quanto sia emozionante indossarla, come ha detto il CT vogliamo realizzare il nostro sogno”.

Ma aldilà delle pagliette e dei lustrini (e di sponsor che investono su una maglia che negli ultimi anni ha rimediato solo brutte figure), resta lo stato comatoso del Basket italiano. EuroBasket Women 2015 si è concluso con un disastro. Le azzurre non sono riuscite neanche a superare il primo girone e hanno mostrato evidenti limiti di conduzione tecnica.

L’Europeo casalingo U20 si è chiuso forse ancora peggio. Avevamo una tradizione favorevole e giocavamo in casa: era logico e legittimo attendersi qualcosa di meglio di uno score di sole 2 vittorie. Sacripanti, tecnico della U20, ha parlato di “gap fisico e di talento“, aggiungendo: “non produciamo più atleti, i nostri vivai si sono essiccati…“. Una tragedia che è sotto gli occhi di tutti, ma che il democristiano Petrucci continua ad addossare a responsabilità non sue, la prima fra tutte una legislazione sul lavoro europea che prevede la libera circolazione dei giocatori. Come se questo valesse anche per gli U15. Ma questo è un problema troppo serio e al quale teniamo troppo per esaurirlo in questo contesto. Ci sia permesso però lanciare un sasso nello stagno: la Stella Azzurra di Roma, presa ad esempio come società in grado di far crescere i talenti nostrani, quest’anno ha vinto il titolo U15 con 2 stranieri in quintetto. Se queste sono le premesse…

Ma torniamo al presidente Petrucci, preoccupato più dell’ingresso delle Federazioni nel paniere Istat (comunque un problema) che per la debacle attuale del nostro basket, nella quale i fallimenti economici delle singole squadre (palesi o mascherati come quello della Virtus Roma)  fanno il paio con i risultati deludenti delle Nazionali.

In questo quadro, deprimente da ormai troppo tempo, ci attacchiamo all’estro di Belinelli e Bargnani (se, in questo ultimo caso, di estro possiamo parlare), alla voglia di vincere e giocare di Gallinari e alla simpatia contagiosa e talentuosa di Datome. Se i “fab four” del basket nostrano dovessero fallire a Eurobasket 2015 allora si aprirebbe una voragine dentro la quale rischierebbe di sparire prima di tutto un tecnico, Pianigiani, che non ha ancora dimostrato di essere bravo, visto che i successi costruiti con Siena la storia ci ha dimostrato essere frutto più di giochi di prestigio (economici e finanziari) che di effettive capacità tecniche. Ma con Pianigiani, ineffabile e silenzioso in questi tempi, forse per cercare di non attrarre troppo l’attenzione, rischia di affondare anche il democristiano Petrucci, che ha ormai messo da parte l’illusione di poter tornare al CONI come presidente o di giocare un ruolo nella battaglia per Roma 2024.

Ed anche a San Felice Circeo iniziano ad essere scontenti del proprio sindaco. Forse non moriremo democristiani…


La lista dei convocati
Pietro Aradori (1988, 194, A, Grissin Bon Reggio Emilia)
Andrea Bargnani (1985, 213, C/A, Brooklyn Nets)
Marco Stefano Belinelli (1986, 196, A/G, Sacramento Kings)
Riccardo Cervi (1991, 214, C, EA7 Emporio Armani Milano)
Andrea Cinciarini (1986, 193, P, EA7 Emporio Armani Milano)
Marco Cusin (1985, 211, C, Vanoli Cremona)
Luigi Datome (1987, 201, A, Fenerbahce)
Amedeo Della Valle (1993, 194, G, Grissin Bon Reggio Emilia)
Danilo Gallinari (1988, 205, A, Denver Nuggets)
Alessandro Gentile (1992, 201, G/A, EA7 Emporio Armani Milano)
Daniel Hackett (1987, 197, P/G, Olympiacos)
Nicolò Melli (1991, 205, A/C, Brose Bamberg)
Davide Pascolo (1990, 202, A, Aquila Basket Trento)
Giuseppe Poeta (1985, 191, P, Aquila Basket Trento)
Achille Polonara (1991, 203, A, Grissin Bon Reggio Emilia)
Luca Vitali (1986, 201, P, Vanoli Cremona)

Gli appuntamenti della Nazionale

QUANDO

GARA

DOVE

ORARIO

EVENTO

30/07/2015

Italia Olanda

Trento

20:30

Trentino Basket Cup

31/07/2015

Italia Austria

Trento

20:30

Trentino Basket Cup

01/08/2015

Italia – Germania

Trento

20:30

Trentino Basket Cup

14/08/2015

Italia Lettonia

Tbilisi (Georgia)

18.30

Torneo di Tbilisi

15/08/2015

Italia Estonia

Tbilisi (Georgia)

18.30

Torneo di Tbilisi

16/08/2015

Georgia – Italia

Tbilisi (Georgia)

19:00

Torneo di Tbilisi

21/08/2015

Italia Finlandia

Koper (Slovenia)

17:15

Adecco Cup

22/08/2015

Italia Ucraina

Koper (Slovenia)

17:15

Adecco Cup

23/08/2015

Slovenia Italia

Koper (Slovenia)

20:05

Adecco Cup

28/08/2015

Italia – Georgia

Trieste

20:30

Torneo di Trieste

29/08/2015

Italia – Michigan State
University

Trieste

20:30

Torneo di Trieste

30/08/2015

Italia Russia

Trieste

20:30

Torneo di Trieste

05/09/2015

Italia Turchia (prima
fase)

Berlino (Germania)

21:00

EuroBasket 2015

06/09/2015

Italia Islanda (prima fase)

Berlino (Germania)

18:00

EuroBasket 2015

08/09/2015

Italia Spagna (prima fase)

Berlino (Germania)

21:00

EuroBasket 2015

09/09/2015

Germania – Italia (prima
fase)

Berlino (Germania)

17:45

EuroBasket 2015

10/09/2015

Italia Serbia (prima
fase)

Berlino (Germania)

14:30

EuroBasket 2015

11-20/09/2015

Fase finale

Lille (Francia)

 

EuroBasket 2015

2 Responses to "Basteranno gli Europei di Basket a cancellare i problemi?"

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.