BMX – In SudAmerica De Vecchi terzo e Cristofoli quarto nelle gare di Santiago del Cile

La trasferta sudamericana dei ragazzi della BMX diretti dal commissario tecnico Ludovic Laurent è stata molto soddisfacente. Come da programma, sabato 11 e domenica 12 febbraio, gli azzurri hanno preso parte a due gare internazionali a Santiago del Cile, appartenenti al circuito Latino Americano, valide per fare punti preziosi in chiave olimpica.
“La trasferta Sud America ha dato dei segnali positivi” spiega il C.T della nazionale azzurra di BMX. “Sabato nella prima giornata di gare Manuel De Vecchi e Romain Riccardi si sono brillantemente qualificati per la finale. De Vecchi al termine di una manche molto buona e combattuta è riuscito addirittura a salire sul podio centrando il terzo posto, alle spalle del vincitore Falla (Ecuador) e di Jimenez (Colombia), dimostrando di potere lottare per la vittoria. Romain purtroppo è stato un po’ sfortunato, infatti dopo una splendida partenza stava lottando per le posizioni di testa poi però ha commesso un piccolo errore sul primo salto, sulla parabolica e l’ecuadoriano Falla con molto mestiere lo ha tenuto bloccato sulla parte alta e non è più riuscito a recuperare dovendosi accontentare di chiudere in settima posizione. Sabato Roberto Cristofoli avrebbe potuto essere il terzo azzurro in finale ma un errore nella parabolica lo ha fermato alla semifinale. Roberto comunque si è prontamente rifatto nella seconda gara, domenica, dove ha centrato la finale, vinta dal brasiliano Rezende, classificandosi in quarta posizione e giocandosi il podio al fotofinish con l’argentino Pizarro. De Vecchi e Riccardi invece domenica non sono stati così brillanti come il giorno precedente, forse hanno pagato un po’ sulle gambe la gara del sabato e si sono fermati rispettivamente Manuel alle qualifiche e Romain alla semifinale. Complessivamente posso ritenermi soddisfatto dei risultati ottenuti nella trasferta Sud Americana. Abbiamo ottenuto piazzamenti importanti che ci danno morale e soprattutto ci fanno guardare con fiducia al proseguo del cammino della squadra verso Londra 2012.” (com stampa)

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.