Campionato Artistica 2017, nella prima prova brillano Brixia e Spes Mestre

Ghislanzoni GAL e Ginnastica Art. Salerno si aggiudicano la prima prova serie A2 rispettivamente femminile e maschile.

Campionato Artistica 2017, nella prima prova brillano Brixia e Spes Mestre

PalaRuffini di Torino  – la Brixia vince la prima tappa del Campionato italiano di Serie A1 di Artistica Femminile con il totale di 137.650. Le bresciane –  a caccia del 15° tricolore  e coadiuvate da una Vanessa Ferrari nei panni di coach in attesa di tornare a vestire quelli di atleta – si lasciano alle spalle l’Artistica ’81 Trieste e la Forza e Virtù di Novi Ligure rispettivamente con punti 131.000 e 130.650.

MASCHILE – il giro olimpico maschile sancisce il trionfo della neo promossa in A1 Spes Mestre (235.200). Secondo e terzo posto vanno invece  alla  Ginnastica Pro Carate (233.400) – che aveva concluso sulla piazza d’onore anche la stagione conclusiva del 2016 –  e a Nardi Juventus (231.450). Un grosso augurio di pronta guarigione a Ludovico Edalli, ginnasta azzurro impegnato ai recenti Giochi Olimpici di Rio e oggi in pedana con i colori della Pro Patria Bustese (penultima in classifica), incappato in un infortunio durante l’uscita al volteggio (sono interessati ginocchio e caviglia) che lo ha costretto a lasciare in barella il campo di gara.  

TRAMPOLINO  – la Milano 2000, guidata da Dario Aloi, reduce dalla partecipazione alla World Cup di Baku, e dalle sorelle Murgo, conquista la prima prova di Torino con lo score di 183.360 e il bronzo  – grazie alla seconda squadra – con punti 176.105 (Samuele Patisso, Nicolò Giovannoni e Margherita Murgo) dietro all’Alma Juventus Fano (178.210) in gara con Stefano Luciani e Costanza Michelini.

SERIE A2 – La Ghislanzoni GAL si aggiudica la prima prova del Campionato di serie A2 Femminile con il totale di 122.350 punti. Il club lecchese fa decisamente meglio della tappa inaugurale dello scorso anno a Rimini (allora chiuse quinta) lasciandosi alle spalle, a distanza di un punto,  la Juventus Nova (121.350) della reginetta di categoria Clara Colombo, e la Corpo Libero GT di Padova che conquista il bronzo di giornata con il totale di 120.950.

MASCHILE – Sul fronte Maschile il trionfo di tappa porta la firma della Ginnastica Art. Salerno, in testa alla classifica con 157.550 punti. Grande ritorno di Nicola Bartolini – buono il 13.800 sul quadrato centrale e il 13.900 al volteggio del sardo – che  insieme a Tommaso De Vecchis, riserva azzurra ai Mondiali di Glasgow di due anni fa, e agli anelli da 14.150 di Salvatore Maresca catapulta in testa al ranking piemontese la formazione allenata da Serguei Oudalov.  Ancora d’argento la Juventus di Melzo, stavolta con lo schieramento degli uomini guidato dal bronzo continentale al cavallo con maniglie di Montpellier 2015 Alberto Busnari e dagli All-arounder Marco Sarrugerio e Luca Bolzoni, che incassa il punteggio di 155.750 davanti alla Giovanile di Ancona,  terza a quota 153.700.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.