Bronzo per l’Italia nella prova a squadre degli Europei Pentathlon

Bronzo per l’Italia nella prova a squadre degli Europei Pentathlon
De Luca, Benedetti e Petroni sul podio Europeo

De Luca, Benedetti e Petroni sul podio Europeo

I Campionati Europei sono una manifestazione che evidentemente piace all’Italia del Pentathlon. Lo scorso anno De Luca si laureo campione, regalando al settore una medaglia pesante. Quest’anno la squadra maschile conquista un bronzo che, pur se non rappresenta il massimo che si poteva sperare, conferma un trend che ci vede ormai costantemente ai vertici. L’Italia, composta dai tre campioni del mondo in carica (Benedetti, De Luca e Petroni), ha vinto il bronzo con 17.016 punti. A livello individuale, migliore degli azzurri è risultato Petroni che ha chiuso al 6° posto con 5772 punti, De Luca ha chiuso all’8° posto con 5732 punti, Poddighe ha chiuso al 18° posto con 5644 punti, Benedetti al 28° posto con 5512 punti.
Campione europeo si è laureato l’ungherese Adam Marosi che ha vinto la gara con 5916 punti: il magiaro succede così nell’albo d’oro all’azzurro De Luca. Argento per l’altro ungherese Robert Kasza (5888 punti), bronzo per il russo Alexander Lesun (5844 punti). A squadre oro per l’Ungheria con 17.504 punti, argento per la Francia con 17.340 punti e bronzo per l’Italia con 17.016 punti.
LA GARA – Si inizia con la prova di scherma. De Luca ha chiuso all’11° posto con 832 punti, Benedetti e Petroni al 15° con 808 punti, Poddighe al 29° con 736 punti. La prova è stata vinta dall’ungherese Marosi e dall’ucraino Kirpulianskyi con 976 punti. A squadre guida la classifica l’Ungheria con 2520 punti; l’Italia (Benedetti, De Luca e Petroni) è 3^ con 2376 punti. Seconda prova, il nuoto, Petroni chiude in 2:04.42 (1308 punti) risalendo al 14° posto con 2116 punti, De Luca in 2:08.79 (1256 punti) è 16° con 2088 punti, Poddighe in 2:01.98 (1340 punti) risale al 20° posto con 2076 punti, Benedetti in 2:17.22 (1156 punti) è 35° con 1964 punti. La prova è stata vinta dal britannico Woodbrige in 1:56.19. In testa alla classifica c’è l’ungherese Marosi con 2312 punti. A squadre rimane in testa l’Ungheria con 6660 punti, l’Italia è 4^ con 6168 punti. Terza prova, l’equitazione, Petroni la vince chiudendo con il netto (1200 punti) e risalendo così al 5° posto con 3316 punti, Poddighe chiude con 1160 punti risalendo al 13° posto con 3236 punti, De Luca con 1040 punti è 23° con 3128 punti, Benedetti con 1000 punti è 32° con 2964 punti. Al comando della classifica rimane Marosi con 3392 punti. A squadre guida la classifica sempre l’Ungheria con 10.020 punti, l‘Italia è 5^ con 9408 punti. Ultima prova, il combined, De Luca vince la prova chiudendo in 10:49.06 (2604 punti), Petroni in 11:26.52 (2456 punti), Poddighe in 11:38.06 (2408 punti), Benedetti in 11:03.64 (2548 punti).
www.fipm.it
Facebook http://on.fb.me/WASCu2

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.