Bronzo per Noemi Batki agli Europei di tuffi 2015

L'azzurra è medaglia di bronzo dalla piattaforma dei 10 mt. ai campionati in corso di svolgimento a Rostock, in Germania. "Potevo fare qualcosa di meglio, magari la vittoria".

Bronzo per Noemi Batki agli Europei di tuffi 2015

Il Caporal Maggiore Scelto Noemi Batki, è medaglia di bronzo dalla piattaforma dei 10 mt., ai campionati europei di tuffi, in corso di svolgimento a Rostock, in Germania.
La seconda giornata della competizione continentale si chiude per i colori azzurri e per quelli del Centro Sportivo Esercito con una grande prestazione della ventottenne atleta triestina allenata dalla mamma, l’ungherese Ibolya Nagy.
Oro a Torino nel 2012, posizione che le è valsa la qualificazione per i Giochi Olimpici di Londra ed argento la scorsa edizione a Berlino al termine di una gara simile a quella odierna per la progressione nei punteggi maturati nelle cinque rotazioni, il bronzo dell’atleta dell’Esercito e della Triestina nuoto è giunto al termine di una sfida con le avversarie molto combattuta sopratutto nel finale, quando in virtù degli ottimi punteggi ottenuti nel triplo e mezzo ritornato raggruppato e nel triplo e mezzo rovesciato raggruppato, è riuscita brillantemente a risalire dalla quarta posizione alla terza. 332,30 comunque i punti totalizzati, a soli 30 centesimi dalla seconda classificata, la francese Laura Marino (332,60) e 4,20 dalla vincitrice, l’Ucraina Prokopchuk (373.30) che, a norma di regolamento, si qualifica per le Olimpiadi di Rio de Janeiro del prossimo anno.
“Sono felicissima per questa ennesima medaglia, – sottolinea Noemi Batki – sicuramente oggi potevo fare qualcosina di meglio. Con un pizzico in più di fortuna avrei anche potuto vincere la gara e mettermi in tasca il pass olimpico. Comunque vado avanti per la mia strada, ad agosto ci saranno i mondiali e ci riproverò.”
Ma l’edizione 2015 dei campionati europei assoluti di Rostock, ha visto esordire un altro atleta del Centro Sportivo Esercito: il Caporal Maggiore Giovanni Tocci. Per il diciannovenne azzurro cosentino un onorevole quinto posto nella specialità del trampolino da 1 metro, con il punteggio di 385,60. La vittoria è andata al francese Matthieu Rossett (433.80), seguito in seconda e terza posizione, rispettivamente, il russo Evgenii Novoselov 396.05 e l’ucraino Oleg Kolodiy  (391.10).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.