Campionati Italiani di Ritmica: Armonia e San Giorgio exaequo

Titolo assegnato ex-aequo alle due società, non accadeva dal 2008. Nella Serie A2, il titolo va alla società Ginnastica Petrarca 1877.

Campionati Italiani di Ritmica: Armonia e San Giorgio exaequo

Questo sabato si è conclusa l’edizione 2015 dei campionati italiani di ginnastica ritmica. A Padova, presso la – Kione Arena, le migliori ginnaste italiane hanno combattuto sulla pedana per l’ultima occasione disponibile di vincere il campionato.

Nella Serie A2, il titolo va alla società Ginnastica Petrarca 1877, con 88 punti speciali. Le atlete di Irene Leti ed Elena Zaharieva possono festeggiare il ritorno alla massima serie; “Una gioia immensa poter festeggiare il titolo – il commento della coach Irene Leti – E’ stato un torneo difficile, causa assenza della ginnasta straniera, ma siamo state comunque brave a mantenere alto il livello in tutte e quattro le prove. Torniamo in A1 dopo ben cinque anni! Stasera si festeggia con le famiglie delle nostre atlele”. 

Al secondo posto, anch’esse qualificate per la massima serie del prossimo anno,  le ginnaste della Lazio Ginnastica Flaminio, che ottiene 79 punti speciali. A parimerito, sempre con 79 punti speciali, la formazione della Moderna Legnano, che non si guadagna la promozione in A1 poiché ha ottenuto un punteggio effettivo totale inferiore rispetto alla società capitolina,  e dovrà pertanto riprovarci nell’edizione del 2016.

Tra tutte le performance, spiccano quelle delle gemelle Averina (Ginnastica Flaminio e Nervianese) che superano i 17,00 punti.

La classifica generale prosegue con la quarta posizione della SG Etruria (77 punti speciali), quinta la Società Terranuova (60 punti speciali), a seguire Gymnica ’96 (58 punti speciali) ed Eurogymnica (56 punti speciali). Le squadre che retrocedono in serie B sono la Nervianese (46 punti speciali), Arcobaleno e Auxilium (32 punti speciali) .

E’ in corso oggi, domenica 6 dicembre, la competizione finale del campionato di serie B, dalla quale usciranno alcune delle prossime protagoniste della stagione 2016.

Conclusa la pratica A2, scendono in pedana le “big”, in un finale di stagione che promette scintille. Durante tutte le prove precedenti, l’Armonia d’Abruzzo, campione d’Italia in solitaria dal 2009 al 2013, ha dovuto guardarsi le spalle dalla San Giorgio Desio, detentrice del titolo 2014. Russo, Crescenzi e Bertolini si battagliano a colpi di punteggi superiori al 17,000, a dimostrazione dello spessore internazionale di queste splendide atlete. Il punteggio più alto della gara lo ottiene al cerchio Ganna Rizatdinova, 18,600.

Questo scontro tra titani non ha portato ad una risoluzione definitiva, così il titolo viene assegnato ex-aequo alle due società. Questa singolarità non si presentava dal 2008, quando si trovarono a  condividere il podio sempre le ginnaste di Germana Germani e quelle della Virtus Gallarate.

La classifica prosegue con Fabriano (78 punti speciali), Virtus Gallarate (64 punti speciali), Udinese e Raffaello Motto (60 punti speciali). Le padrone di casa dell’ Ardor Padova si aggiudicano il settimo posto (54 punti speciali) sfuggendo così dalla retrocessione insieme alla Estense O. Putinati, ottava con 40 punti speciali. Retrocedono invece in A2 la Polimnia Ritmica Romana (38 punti speciali) e la Polisportiva La Fenice (24 punti speciali).

Per quanto riguarda la serie B si è aggiudicata il titolo la Ginnastica Aurora Fano con 85.200.  Storico ritorno, quindi, fra le grandi della Ritmica per il club dieci volte campione d’Italia, impegnato dal prossimo anno tra le fila della Serie A2. 

Alle spalle delle marchigiane si fanno strada anche la S.G. Virtus Giussano, sulla piazza d’onore con il totale di 84.050 e la Pol. Pontevecchio Sez. Ginnastica, a quota 82.900, entrambe promosse nella serie cadetta al fianco delle marchigiane. 

Completano la classifica la Ginnastica Aretè, con 81.300 punti, AS Ritmica 2000 (81.250), ASD Rhythmic School (81.150), Ritmica Iris (80.700), La Coccinella (79.850), Ginnastica Rimini (79.000) e Ginnastica Opera (78.850), tra le prime dieci squadre della graduatoria. Mentre Solaria 90 (74.250), S.G. G. Falciai (74.000), Ginnastica 5 Cerchi (72.850), ASD Poseidon (72.550) e U.S. Braccio Fortebraccio (70.550) occupano dall’11ma alla 15ma posizione.

Sara Sangalli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.