CAMPIONATI DEL MONDO MTB-TRIAL – L’azzurro Marco Milivinti è 13° nella finale downhill uomini elite dove il titolo iridata è andato al britannico Danny Hart

Si è disputata oggi la finale del downhill a Champéry (Svizzera) che ha chiuso la rassegna iridata MTB-Trial del 2011.
Nella prova iridata riservata agli uomini elite, Marco Milivinti, è risultato il miglior azzurro, conquistando una tredicesima posizione a 21″743 dal vincitore, il britannico Danny Hart che ha guadagnato la maglia iridata in 3’41”989 davanti al francese Damien Spagnolo, argento (a 11”699) e al neozelandese Samuel Blenkinsop, bronzo (a 12”993). Da evidenziare come le e condizioni meteo hanno caratterizzato l’andamento della gara. A differenza dei primi giorni della rassegna iridata, oggi, infatti la pioggia e le cattive condizione climatiche, hanno influenzato il tracciato della corsa mettendo in difficoltà gli atleti al via e rendendo difficile l’interpretazione del percorso.
Nonostante questo, il buon risultato dell’azzurro Milivinti, che ha realizzato una corsa senza prendere troppi rischi e pulita dall’inizio alla fine, è da mettere ancor più in evidenza perché è il suo miglior piazzamento in una rassegna iridata. Tra i Top venti troviamo anche l’altro azzurro Lorenzo Suding che nelle qualificazioni a tempo aveva registrato il quinto posto in assoluto. La sua gara è stata caratterizzata da una caduta, nell’ultimo tratto, che lo ha costretto contro la rete di protezione, facendogli perdere tempo prezioso, per concludere, comunque al diciannovesimo posto, entrando così nei venti atleti migliori al mondo.
Per gli altri azzurri in gara un 45° posto di Andrea Gamenara, un 67° posto di Andrea Mocellin, ed un 73° posto Claudio Cozzi. Quest’ultimo partito in una posizione di svantaggio, come da punteggio ranking, è riuscito a colmare lo scarto di quasi un minuto che lo separava dai migliori trovando però, sul percorso, un atleta che lo ha bloccato nel passaggio fino a fine gara.
Nella corsa dowhill riservata alla categoria junior uomini, l’unico azzurrino al via, Carlo Caire, ha concluso il ventesima posizione. Il titolo iridato all’australiano Troy Brosnan.
E’ la francese Emmeline Ragot la regina della discesa riservata alle donne elite, mentre la britannica Manon Carpenter ha vinto il titolo donne juniores.
Infine, lo spagnolo Benito Jose Ros Charral ha aggiunto l’ennesima perla alla sua collana di successi imponendosi nel trials uomini élite, dove Paolo Patrizi si è classificato tredicesimo assoluto. (com stampa)

RISULTATI –
DOWNHILL DONNE ELITE: 1. Emmeline Ragot (Fra) in 4’54”012; 2. Rachel Atherton (Gbr) a 15”291; 3. Claire Buchar (Can) 27”953.
DOWNHILL DONNE JUNIORES: 1. Manon Carpenter (Gbr) in 5’11”545; 2. Agnes Delest /Fra) a 14”457; 3. Lauren Rosser (Can) a 17”248.
DOWNHILL UOMINI JUNIORES: 1. Troy Brosnan (Aus) in 3’51”03; 2. David Trummer (Aut) a 12”188; 3. Guillaume Cauvin (Fra) a 19”294; 4. Lewis Buchanan (Gbr) a 20”796; 5. Loic Bruni (Fra) a 22”235; 6. Rafael Gutiérrez (Col) a 22”635; 7. Luke Stevens (Can) a 23”781; 8. Reuben Olorenshaw (Nzl) a 27”233; 9. Arthur Parret (Fra) a 30”282; 10. Slawomir Lukasik (Pol) a 31”062; 20. Carlo Caire (Ita) a 45”799.
DOWNHILL UOMINI ELITE: 1. Danny Hart (Gbr) in 3’41”989; 2. Damien Spagnolo Fra) a 11”699; 3. Samuel Blenkinsop (Nzl) a 12”993; 4. Brendan Fairclough (Gbr) a 13”135; 5. Mickael Pascal (Fra) a 14”642; 6. Marc Beaumont (Gbr) a 15”445; 7. Samuel Hill (Aus) a 15”901; 8. Greg Minnaar (Rsa) a 15”990; 9. Brook Macdonald (Nzl) a 16”932; 10. Fabien Barel (Fra) a 18”294; 13. Marco Milivinti (Ita) a 21”743; 19. Lorenzo Suding (Ita) a 25”335; 45. Andrea Gamenara (Ita) a 47”458; 67. Andrea Mocellin (Ita) a 1’20”141; 73. Claudio Cozzi (Ita) a 1’41”678.

FINALE TRIALS UOMINI ELITE 20”: 1. Benito Jose Ros Charral (Spa) p. 16; 2. Garcia Abel Mustieles (Spa) p. 19; 3. Gilles Coustellier (Fra) p. 38; 13. Paolo Patrizi (Ita) p. 38.

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.