Campionati Ginnastica Ritmica, a Udine la 3^ giornata A1, Etruria vince in A2

L’Udinese conquista l’EstraForum di Prato e con il risultato di 97.100 si aggiudica la terza tappa del Campionato di serie A1 di Ginnastica Ritmica. Fabriano ancora in testa.

Campionati Ginnastica Ritmica, a Udine la 3^ giornata A1, Etruria vince in A2

Udinese vince la terza tappa! Fabriano ancora in testa nel campionato. Ashram: “gareggiare in Italia esperienza eccezionale”.
11 novembre 2017  – L’Udinese conquista l’EstraForum di Prato e con il risultato di 97.100 si aggiudica la terza tappa del Campionato di serie A1 di Ginnastica Ritmica.  A firmare l’exploit sulla pedana di via Maliseti – il primo in stagione per le bianconere allenate da Spela Dragas e Magda Pigano –  ci pensano Alexia Gorina, Viola Romano, Melissa Girelli, l’israeliana Linoy Ashram – sue le punte da 18.850 al cerchio e 17.300 al nastro – e Alexandra Agiurgiuculese, che alla palla strappa applausi a scena aperta e grazie ad una routine mozzafiato sigla un decisivo 18.850. “Alla grande – esulta il talento dell’ASU di origine rumene –  non ce lo aspettavamo proprio questo primo posto, siamo al settimo cielo! Da adesso però non abbiamo più la ginnasta straniera, quindi dovremo cavarcela da sole. Siamo cariche e a Padova cercheremo di dare il massimo!” “Gareggiare qui in Italia è stata una esperienza eccezionale – le fa eco l’Ashram, reduce dai due bronzi vinti quest’estate ai Mondiali di Pesaro – la squadra è stata come una seconda famiglia per me, mi mancherete ragazze!.” Secondo e terzo gradino del podio vanno, rispettivamente, a Fabriano e Armonia d’Abruzzo. Le marchigiane Serena Ottaviani, Sofia Raffaeli, Talisa Torretti e Milena Baldassarri (18.700 alla palla) – ancora in testa nella classifica generale di campionato – chiudono con il totale di 95.500 davanti alle teatine (94.250) Alice Capozucco, Eva Swahili Gherardi, Caterina Allovio, Alessia Russo, Federica Pettinelli e alla campionessa iridata Dina Averina che, malgrado una piccola imprecisione con le clavette, riesce comunque a totalizzare il personale di 18.700.  Ancora lontane dalla zona podio le sangiorgine. Orfana di Veronica Bertolini, la squadra campione d’Italia ha dovuto accontentarsi di un 87.450 valido per la settima posizione di tappa dietro a Pontevecchio (89.900), Petrarca 1877 (90.300) e Raffaello Motto (93.050). Mentre occupano le retrovie la S.G. Terranuova (85.550), Virtus Gallarate (84.700) e Ardor Coop (83.950).

RANKING –  A pochi giorni dalla finale, in programma alla Kioene Arena di Padova il prossimo 25 novembre, Fabriano guida il ranking dopo tre giornate con 69 punti speciali, tallonata dalle bianconere dell’Udinese (67) e dall’Armonia d’Abruzzo (63).

A2 – Etruria sul podio davanti a Rhythmic School – La SGA Virtus Giussano accorcia le distanze e con il totale di 90.150 punti si aggiudica la terza tappa del Campionato di serie A2 di Ritmica andata in scena all’Estraforum di Prato. Grazie alle due straordinarie routine con il cerchio e con il nastro della russa Iuliia Bravikova, entrambe oltre il muro dei 18 punti, le brianzole  – in campo  anche con Claudia De Silvis, Chiara Ferri, Vittoria Erba e Carlotta Maino – recuperano due posizioni in classifica generale portandosi a quota 63 punti speciali a pari merito con la Moderna Legnano. Nel ranking di giornata si distingue anche la formazione di casa dell’Etruria 1897. Il club pratese, sotto lo sguardo attento dell’ex capitana delle Farfalle azzurre Marta Pagnini – oggi impegnata nella duplice veste di ospite d’onore e di commentatrice per VolareTV –  e di Miss Italia 2016, Rachele Risaliti, compagna di squadra della Pagnini proprio ai tempi in cui l’azzurra militava nello storico sodalizio di via Santa Caterina, non tradisce i suoi fan e chiude ad appena un punto dalla Virtus, con 89.150 punti.  Vanessa Vaselli, Natalia Pozharova, Anastasia Mazzoni, Mariia Pavlova – è suo il 18.250 con la palla – e Ilaria Barsacchi  si lasciano alle spalle il sestetto della Rhythmic School, terza con lo score di 87.650. Malgrado i 20 punti ottenuti sulla pedana toscana, Alessia Leone, Greta Riccardi, Gaia Garoffolo, Ana Filiorianu, Giada Lideo e Rebecca Di Siena balzano in testa alla graduatoria di campionato con 65 punti speciali. Non rimane, dunque, che attendere la finalissima in programma il 25 novembre alla Kioene Arena di Padova, per conoscere promozioni e retrocessioni in vista della stagione ventura.

 

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.