Campionati Italiani Arrampicata Lead, a “casa” Ghisolfi si fa sul serio!

Campionati Italiani Arrampicata Lead, a “casa” Ghisolfi si fa sul serio!
Claudia Ghisolfi a Torino

Claudia Ghisolfi a Torino

La seconda giornata dei Campionati Italiani Arrampicata Sportiva, che si sono celebrati al Palabraccini di Torino, sono stati dedicati alla Lead. Una giornata contrassegnata dallo spettacolo e dalla conferma che nella famiglia Ghisolfi l’arrampicata è presa veramente sul serio. Infatti Stefano, atleta della Fiamme Oro Moena, si è confermato campione italiano tra gli uomini, così come Claudia, sorella minore e anch’essa già sul gradino più alto del podio lo scorso anno.
Vie molto selettive disegnate dai tracciatori Alberto Gnerro, Daniele Martina e Fabrizio Droetto, che hanno acceso la competizione che in finale ha segnato, tra gli uomini, il solo top di Ghisolfi. Alle sue spalle Silvio Reffo (S.A.S.P. Torino) e Francesco Vettorata (X-Fighter Team) si sono contesi il secondo posto fino all’ultima presa, con il primo in grado di raccogliere l’argento ai danni dell’azzurro.
Fra le donne, in due riescono a toccare la presa finale, ma solo una a tenerla: Claudia Ghisolfi è Campionessa Italiana 2013. La giovane atleta torinese (S.A.S.P. Torino), con una prova impeccabile sotto l’aspetto tecnico, si impone su Federica Mingolla (B-Side Torino). Al terzo posto Asja Gollo (C.U.S. Torino) in ottima forma, arrivata appena sotto il top ma si conferma atleta completa, avendo conquistato un terzo posto anche venerdì nella velocità.
Marco Maria Scolaris, Presidente dell’IFSC, e Roberto Polloni Presidente del Centro Arrampicata Torino hanno premiato gli atleti. “Gara bellissima, pubblico numeroso e abili tracciatori che hanno disegnato vie all’altezza di una finale di Campionato Italiano. Le tre società che hanno costituito l’Associazione Sportiva C.A.T. Torino a.r.l. (B-Side, C.U.S. Torino e S.A.S.P. Torino) hanno lavorato molto bene insieme dando vita a una competizione di livello.” ha dichiarato Marco Maria Scolaris, che è anche presidente di una delle tre società e per questo, in questa veste, rappresentante anche dell’organizzazione, nonché impegnato in gara con diversi atleti, che prosegue: “In questo momento florido dell’arrampicata sportiva è importante vedere come il movimento sta diventando un punto di riferimento sano e pulito per le nuove generazioni.”
Dal canto suo, Roberto Polloni, presidente del C.A.T. afferma: “Sono molto soddisfatto dei risultati ottenuti in questi 5 anni: siamo riusciti ad ospitare per ben due volte i Campionati Italiani qui a Torino. Inoltre la nostra società è la prima in Italia con più di 1200 tesserati. Siamo inoltre candidati per ospitare i Campionati Europei Universitari 2015.”
Sempre ieri si è svolta la terza e ultima tappa della Vertical Youth Cup: competizione Lead composta da tre gare nazionali, aperte a tutti gli atleti nati dal 1994 al 1999, le cui prime tappe si sono svolte insieme alle prove di Coppa Italia di Verona (24 agosto) e Bolzano (14 settembre).
I primi tre classificati nella categoria maschile della tappa odierna sono stati Giulio Feletto (S.A.S.P. Torino), David Oberpranta (AVS Sektion Passeier) e l’atleta di casa Marco Botto (C.U.S. Torino).
Fra le ragazze successo dell’altoatesina Mair Katrin (Sezione Brunico) su Lisa Schenk (AVS Sektion Brixen) e Roberta Camanni (B-Side Torino).
Ed ecco le classifiche finali, a seguito della terza e ultima tappa, svoltasi oggi a Torino della Vertical Youth Cup:

Classifiche finali
Campionati Italiano Lead

Categoria Maschile
1. Stefano Ghisolfi
2. Silvio Reffo
3. Francesco Vettorata

Categoria Femminile
1. Claudia Ghisolfi
2. Francesco Mingolla
3. Asja Gollo

Vertical Youth Cup

Categoria Maschile
1 Giulio Feletto
2 David Oberpranta
3 Lorenzo Sinibaldi

Categoria Femminile
1 Mair Katrin
2 Schenk Lisa
3 Roberta Camanni

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.