Campionati Rugby 2019, titoli per Lyons (A), Petrarca (U18) e Parma (U16)

Nel campionato di Serie A, la squadra di Piacenza supera 29-17 il Colorno. Tra gli Juniores successo 21-8 per i tuttineri contro Firenze. Nel Trofeo Mario Lodigiani Parma si impone 26-12 su Treviso.

Campionati Rugby 2019, titoli per Lyons (A), Petrarca (U18) e Parma (U16)

Piacenza – Il Sitav Rugby Lyons è Campione d’Italia della Serie A. I Piacentini hanno battuto 29-17 il Rugby Colorno nella finale disputata a Piacenza. Entrambe le squadre nella prossima stagione saranno promosse nel Peroni TOP12.

Gara che i padroni di casa mettono nella propria direzione nelle prime battute di gioco con il calcio piazzato di Guillomot al 2’ e la meta di Bruno all’8’. Il XV di Solari e Baracchi continua a mettere punti dalla propria parte con il proprio numero 10 che realizza altri quattro calci piazzati chiudendo la prima frazione sul 22-0 ipotecando il trofeo.

Nel secondo tempo le mete di Alvarado e Delnevo riaprono momentaneamente un match che Subacchi al 67’ chiude con la meta trasformata da Guillomot. La meta di Datola all’82 vale solo ai fini statistici ma non riesce a cambiare l’esito del match.

Sitav Rugby Lyons v Rugby Colorno 1975 29-17 (22-0)

Marcatori: p.t. 2′ cp Guillomot (3-0); 8′ m. Bruno tr Guillomot (10-0); 13′ cp Guillomot (13-0); 17′ cp Guillomot (16-0); 31′ cp Guillomot (19-0); 35′ cp Guillomot (22-0). s.t. 53′ m. Alvarado (22-5); 63′ m. Delnevo tr Cozzi (22-12); 67′ m. Subacchi tr Guillomot (29-12), 82′ m. Datola (29-17).

Sitav Rugby Lyons: Via G (64′ Della Ragione); Via A (77′ Arrigo), Conti, Subacchi, Bruno; Guillomot, Efori (56′ Gherardi); Masselli, Lekic, Bance (75′ Bedini); Pedrazzani (cap), Grassotti; Salerno (44’Rapone), Rollero (75′ Canderle), Potgieter (50′ st Greco); (69′ Tarantini).

all. Solari, Baracchi

Rugby Colorno 1975: Castagnoli; Terzi, Afamasaga, Silva (44′ Lucchin), Papa (60′ Scalvi); Magri (14′ Cozzi), Boccarossa; Delnervo, Modoni (43′ Perrone), Pop (64′ Piccioli); Rossi, Da Lisca (cap); Alvarado (54′ Fiume), Buondonno (43′ Goegan), Singh (43′ Datola).

all. Prestera, De Marigny

arb.: Bottino (Roma)

AA1 Tomò (Roma), AA2 Rossella (Roma)

Quarto Uomo: Laurenti (Bologna)

Calciatori: Guillomot (Sitav Rugby Lyons) 7/7; Cozzi (Rugby Colorno 1975) 1/3

ARGOS PETRARCA PADOVA CAMPIONE D’ITALIA JUNIORES 2019 – L’Argos Petrarca Padova si aggiudica il titolo di Campione d’Italia Juniores 2018/19, superando per 21-8 al “Crocetta Canalina” di Reggio Emilia i Toscana Aeroporti I Medicei.

I ragazzi guidati dalla coppia di tecnici formata da Giovanni Maistri e Michele Rizzo, dopo essere stata protagonista per l’intera stagione regolare ed aver dominato il girone A della fase finale con cinque vittorie ed una sola sconfitta – arriva a qualificazione già acquisita – si aggiudicano il tricolore giovanile in rimonta contro il XV fiorentino.

Sono I Medicei infatti a partire subito forte, con un calcio piazzato dopo appena due minuti di gioco e una meta creata dalla linea arretrata toscana al quarto di gioco: è subito 8-0 per la squadra guidata da Sorrentino ma Padova, colpita a freddo, non si scompone.

Una meta di Racanello e un piazzato dell’apertura Ferrarin – ispiratissimo ed eletto Man of the Match a fine gara – riportano la gara in equilibrio prima della mezzora e, allo scadere, è ancora il piede di Ferrarin a mandare Petrarca al riposo in vantaggio, 11-8.

Nella ripresa, Padova aumenta la pressione ed al decimo minuto il flanker veneto Marcellan ruba palla da un punto d’incontro sui ventidue per involarsi in mezzo ai pali: Ferrarin trasforma e, poco dopo, centra ancora i pali su punizione, congelando il risultato sul 21-8.

Gli ultimi venti minuti di gioco vedono i Toscana Aeroporti I Medicei riversarsi a ondate, a più riprese, dentro i ventidue avversari ma la difesa del Petrarca è attenta ed il risultato non cambia.

Finisce 21-8 ed il titolo di Campione d’Italia Juniores torna al “Memo Geremia”.

Toscana Aeroporti I Medicei v Argos Petrarca Rugby  8-21   (8–11)

Marcatori: p.t. 2’ cp. Del Bono 3-0; 4’ m. Di Puccio (8-0); 21’ m. Racanello (8-5); 28’ cp. Ferrarin (8-8); 35’ cp Ferrarin (8-11); s.t.  45’ m. Marcellan tr Ferrarin (8-18); 49’ cp. Ferrarin (8-21)
Toscana Aeroporti I Medicei: Nannini; Pesci, Di Puccio, Chiti, Fialà (49’ Campolucci); Del Bono, Biagini; Frangini, Mannelli, Sestini; Pracchia, Metti (cap.); Sassi (67’ Migliori), Sorrentino (67’ Ciampi), Krifi (48’ Bonaccorsi)
All.  Sorrentino, Falleri
Argos Petrarca Rugby: Lazzarin; Raccanello, Beltrame, Russo, Sottoriva (64’ Maccarini); Ferrarin, Tognetti; Goldin, Marcellan, Fioriti; Brevigliero (55’ Garbo), Longhin (cap.) (69’ Miolo); Libero (36’ Baldo), Di Bartolommeo (69’ Peggion), Gregori
All. Maistri, Rizzo
Arb. Vedovelli (Sondrio)
AA1 Gnecchi (Brescia), AA2 Russo (Milano)
Quarto Uomo: Salafia (Milano)
Cartellini: 64’ giallo a Marcellan (Argos Petrarca Rugby)
Calciatori: Del Bono (Toscana Aeroporti I Medicei ) 1/2; Ferrarin (Argos Petrarca Rugby) 4/6;
Note: parzialmente nuvoloso, circa 29°. Campo in ottime condizioni. Spettatori circa 1100. Water break 19’, 54’;
Man of the Match: Ferrarin (Argos Petrarca Rugby)

CAMPIONATO U16, IL RUGBY PARMA 1931 BATTE 26-12 IL BENETTON RUGBY E VINCE IL TROFEO MARIO LODIGIANI – Va al Rugby Parma 1931 la finale del Campionato Under 16. Gli emiliani, nella finale giocata allo stadio La Dozza di Bologna, hanno battuto il Benetton Rugby – squadra vincitrice lo scorso anno – 26-12 conquistando l’edizione 2019 del Trofeo Mario Lodigiani

Partita scoppiettante sin dalle prime battute di gioco con i gialloblu che sbloccano il risultato con la meta di Tiberti al 2’trasformata da Mey. Treviso accorcia le distanze al 10’ con la meta di Battara, ma subito dopo Gorliani e nel finale di tempo Maggiore – con entrambe le mete trasformate da Mey – mandano le due squadre all’intervallo sul 21-5. Il Parma tiene ben saldo il pallino del gioco in mano allungando le distanze e ipotecando il Trofeo Lodigiani al 54’ con la meta di Tiberti. Al 60’il Benetton Rugby va in meta con Visentin – trasformata da Bruniera, chiudendo il match sul 26-12

Rugby Parma 1931 v. Benetton Treviso 26 -12 (21- 5)

Marcatori: p.t. m. 2’ Tiberti  tr. Mey (7-0), 10’ m. Battara (7-5), 12’ m. Gorlani  tr. Mey (14-5), 30’ m. Maggiore tr. Mey (21-5); s.t. m. 54’ Tiberti (26-5), 60’ m. Visentin tr.  Bruniera (21-12)
Rugby Parma 1931: Frescura (55’ Ronchini); Gazza(53’ Medioli), Tiberti, Gorlani(55’ Montini), Mattioli M(53’ Fontana); Mey, Bosi; Rabaglia, Soncini, Maggiore; Mariotti(40’ Alfieri), Mattioli ; Alcantara, Strini(27’ Giunipero), Ruaro (cap) (20’ Scrimieri).
All. Soncini e Niero
Benetton Rugby:  Graziati; P. Conselvan, Cinquegrani, Visentin, Biscaro(31’ Tagliaferri); Bruniera, Battara(58’Pellizon); J Favaro (cap.), Bartolillo(45’Riato), Rubinato; Padoan(56’Chiusso), Besnati; Parpinelli(45’Cadamuro), Zancanaro, Artuso.
A disposizione non entrati: Lavina, Andreuzza
All. Borghetto
Arbitro: Matteo Franco ( Pordenone)
AA1 Giammarco Toneatto (Udine), AA2 Lorenzo Bruno (Udine)
Quarto uomo: Antonino Merendino (Udine)
Cartellini: al 12’giallo a Alcantara (Rugby Parma 1931)
Calciatori: Mey (Rugby Parma 1931) 3/4, Bruniera (Benetton Rugby) 1/2
Note: Pomeriggio caldo ma tutto sommato ventilato, 700 spettatori circa.
Man of the Match: Tiberti (Rugby Parma 1931)
Punti conquistati in classifica: Rugby Parma 1931 5; Benetton Rugby 0

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.