Campionato A1 Ritmica, Pesaro profeta in “patria”

Fabriano vince la tappa di casa e comanda la classifica di Campionato. Sul podio di giornata anche Udinese e Raffaello Motto.

Campionato A1 Ritmica, Pesaro profeta in “patria”

La Fabriano ieri ha vinto la seconda tappa del Campionato di Serie A1 di Ginnastica Ritmica con il totale di 95.300 punti. Il podio marchigiano ha visto sulla piazza d’onore l’Udinese con 93.750 punti mentre, sul gradino più basso, la Raffaello Motto a quota 91.450. Al PalaGuerrieri di via Gigli, gremito in ogni ordine di posto già dal pomeriggio per la serie cadetta, le big dei piccoli attrezzi, con le loro evoluzioni mozzafiato, hanno lasciato tutti con il fiato sospeso. Merito di una Ritmica di altissimo livello regalata ai tanti appassionati anche sul nuovo canale tv della Federginnastica ‘Volare’, non solo dalle migliori ginnaste nazionali ma anche da interpreti eccezionali del panorama mondiale. Milena Baldassarri, con il suo 18.600 alle clavette e il 16.550 al cerchio, trascina le padroni di casa fin sulla vetta della classifica di giornata. Il talento del club friulano Alexandra Agiurgiuculese, invece (rivelazione insieme alla ravennate della 35ma rassegna iridata di Pesaro), mette in fila due personali alla fune (pt. 17.350) e al nastro (pt. 18.300) che, unitamente al 18.500 alle clavette di Linoy Ashram (bronzo All-around ai Mondiali di Pesaro 2017) e alle routine delle altre compagne di squadra, fa guadagnare 22 punti speciali, due in più di quelli conquistati a Desio nella prima tappa. Ai piedi del podio l’Armonia d’Abruzzo a quota 91 punti netti. Completano la classifica di ieri: la Petrarca 1877 (pt. 86.500), la Polisportiva Pontevecchio (pt. 85.400), la San Giorgio ’79 (pt. 84.550), la Virtus Gallarate (pt. 84.350) e l’Ardor, pari merito con la Terranuova con 81.700 punti. Fabriano, dunque, è in testa al campionato con 47 punti. Inseguono Armonia e Udinese, rispettivamente con 43 e 42 punti speciali. Prima della cerimonia di premiazione, che ha sancito ufficialmente la fine della competizione, Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova hanno voluto omaggiare Marina Piazza che, al termine dell’anno, lascerà la Direzione Tecnica Nazionale in favore di Emanuela Maccarani. L’intera società ha voluto onorare la ventennale carriera della professoressa Piazza come Direttrice Tecnica riconoscendo il suo grande contributo nella trasformazione della Ritmica azzurra in un punto di riferimento, una scuola riconosciuta e riconoscibile a livello internazionale. Appuntamento a Prato per la terza tappa, a due settimane dall’epilogo del Campionato 2017 a Padova.

A1 – classifica di giornata

A1 – classifica di campionato

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.