Campionato del Mondo di Canoa Velocità Jrs e U23 a Pitesti: gli azzurri al via

Al via per ben 59 nazioni, per un totale di 950 atleti che gareggeranno in 267 gare. Italia, Polonia, Spagna, Ungheria, Romania e Russia i team più numerosi.

Campionato del Mondo di Canoa Velocità Jrs e U23 a Pitesti: gli azzurri al via

Gli azzurrini dello sprint sono partiti questa mattina per il Campionato del Mondo di Canoa Velocità a Pitesti (ROM) in programma da giovedì a domenica.  Ad ospitare le gare sarà il Regatta Course Bascov (località Budeasa), un bacino lungo 2180 m. Tra sabato e domenica, invece, l’assegnazione dei titoli continentali con gli azzurri pronti a difendere le medaglie continentali guadagnate a Belgrado il mese scorso.

Quarantuno gli azzurrini junior e under 23 convocati dallo staff tecnico per il banco di prova mondiale, pronti a scendere in acqua contro il resto del mondo in barca singola ed in equipaggio. Al via per ben 59 nazioni, per un totale di 950 atleti che gareggeranno in 267 gare. Italia, Polonia, Spagna, Ungheria, Romania e Russia i team più numerosi.

Riflettori puntati su Carlo Tacchini, che ben si è distinto nell’europeo di categoria mettendo al collo il titolo continentale nel C1 under 23 1000m. Proveranno a riconfermarsi anche Tommaso Freschi e Luca Beccaro, già bronzo europeo nel K2 under 23 1000m, mentre sarà l’occasione per misurarsi contro il cronometro mondiale per Simone Bernocchi nel K1 200m junior. Tra i singolisti sarà Andrea Di Liberto, argento nel K1 under 23 200m, a provare a bissare il risultato degli europei.

I CONVOCATI JUNIOR

Per il kayak maschile junior scenderanno in acqua Luca Boscolo Meneguolo (CK Chioggia) nel K1 1000m, Gianluca Pommella nel K1 500m; Dylan Paliaga (SC Ausonia), Thomas Alexis Rinaldi (Dragolago), Giacomo Bolzonella (Can. Mestre), Francesco Spurio (CC Livorno) nel K4 500m, Lo stesso Rinaldi scenderà in barca nel K2 con Alberto Dal Bianco (C.L. Bissolati). Simone Bernocchi (Can. Baldesio) proverà a fare risultato in barca singola con il K1 200m.

Per il kayak femminile al via Veronica Bordignon (CC San Donà) nel K1 200m; Giorgia Ferraro (SC Querini) nel K1 500 m e nel K2 200m con Elena Ricchiero (Can. Padova). Bordignon e Ricchiero con Giulia Senesi (CC Livorno) e Teresa Isotta (CKC Sestese Canoa) affronteranno che il K4 500m. Nella canadese maschile, invece, scenderanno in acqua Francesco Di Santo (Fiamme Oro) nel C1 1000m, Leonardo Fucci (Fiamme Oro) nel C1 200m; Roberto Panato (Can. Intra) e Davide Serafini (Ca. Padova) nel C2 1000m.

I CONVOCATI  UNDER 23

Tra le donne under 23, affronteranno le avversarie Agata Fantini (Marina Militare) nel K1 500m, Francesca Capodimonte (Can. Sabazia) nel K1 200m, Irene Burgo (Fiamme Oro) nel K1 1000m, Roberta Gennaro e Agnese Celestino (SC Trinacria), Beatrice Scartezzini (CN Caldonazzo) e Meshua Marigo (SC Ausonia) nel K4 500m. Nella canadese troveremo Carlo Tacchini nel C1 1000m, Fabrizio Mattia e Davide Cestra (Fiamme Oro) nel C2 500m e nel C2 1000m, Danilo Auricchio (Fiamme Oro) nel C1 200m. Tra i kayak maschili ci sarà Andrea Dal Bianco (C.L. Bissolati), Andrea Schera (SC Trinacria), Carmelo La Spina (Marina Militare) e Simone Giorgi (CC Aniene) nel K4 500m; Samuele Burgo (CC Aretusa) si cimenterà nel K1 1000m mente Matteo Torneo scenderà in acqua nel K1 500m. Andrea Di Liberto (SC Trinacria) proverà a bissare i successi europei nel K1 200m. Nella canadese femminile pronte al via Giulia Chifari e Cecilia Galeano (SC Trinacria) nel C2 200m e Laura Bellantoni (CK Castel Gandolfo) nel C1 200m e 500m.

Ricordiamo che rispetto agli orari di gara, il local time di Pitesti è +1 rispetto all’Italia (Alle 8 ora italiana, ad esempio, saranno le 9 a Pitesti). Tutti i dettagli verranno diffusi nei prossimi giorni e comunicati attraverso i social www.facebook/federcanoa.it ed il sito www.federcanoa.it.

Live streaming: https://www.canoeicf.com/canoe-sprint-world-championships/pitesti-2017

Live results: http://www.romania2017.spotfokus.com/home?gmt=2&gmt2=-120

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.