Campionato Eccellenza U18, Valsugana Capitolina 34-27

Primo successo tra gli U18 per i patavini, quarta sconfitta consecutiva per i romani.

Campionato Eccellenza U18, Valsugana Capitolina 34-27

Firenze – A Firenze il Valsugana conquista per la prima volta il Campionato Italiano Under 18 battendo 34-27 l’Unione Rugby Capitolina che non riesce a portare a casa il titolo per la quarta volta consecutiva.

E’ stata una partita intensa, che ha visto dominare la squadra di Padova nella prima parte di gara, chiusa 20-12 ma con la sensazione che potessero sempre prendere il largo. Nel secondo tempo i romani soprattutto nel negli ultimi 20′ di gara, e grazie anche a cambi che hanno modificato sostanzialmente l’assetto mediano, sono cresciuti e si sono riportati a distanza di break. La partita, però, a quel punto era segnata, sia per il poco tempo a disposizione, sia per la capacità di Valsugana di controllare.

La cronaca – Pubblico delle grandi occasioni al Ruffino Stadium “M.Lodigiani”, dove si registra il tutto esaurito. Calcio di inizio per il Valsugana, con la Capitolina precisa in ricezione ma al primo impatto del match gli azzurri recuperano il possesso dell’ovale grazie a un turn-over: mischia ordinata e dopo pochi istanti l’indisciplina penalizza la Capitolina. Da calcio piazzato all’altezza dei 10 metri avversari, Peruzzo centra i pali per i primi 3 punti dell’incontro.

Al 7′ minuto bella azione del Valsugana che dopo un lancio del gioco da touche, segna la prima marcatura pesante in mezzo ai pali con Peruzzo, che trasforma per sè stesso da facile posizione.

I romani cercano la reazione ma Valsugana è ordinata e porta pressione nella metà campo avversaria; ghiotta occasione all’11esimo per Bettio che stoppa un calcio nei 22 mt avvversari ma non finalizza.

Lunga azione multifase dei romani che gestiscono bene il possesso nella metà campo avvversaria fino alla segnatura al 19′ con Pavolini; trasforma Romano centralmente per il 10–7. La reazione dei veneti non si fa attendere e portando grande pressione, si rendono pericolosi prima con un break e poi con un contrattacco dopo un calcio di liberazione della Capitolina: conseguente azione alla mano e Michielotto schiaccia alla bandierina ma Peruzzo non trasforma. Il tabellone segna 15-7 in favore dei patavini, che dopo due minuti finalizzano nuovamente dopo una lunga corsa sull’ala di Trulla, senza però la trasformazione dal piede dell’estremo Peruzzo. La Capitolina attacca per riavvicinarsi e riaprire il match e, dopo diversi tentativi, va a segno al 35′ con Severini che schiaccia alla bandierina sul lato opposto alla tribuna per il 20-12 che chiude la prima frazione di gioco.

In avvio di secondo tempo le formazioni si affrotano a viso aperto, alla ricerca dell’occasione giusta per sbloccare nuovamente il tabellone. Al 10′ st Valsugana ancora in avanti e dopo una serie di pick and go, lunga azione alla mano che porta Trulla alla seconda segnatura personale con i due punti aggiuntivi dalla piazzola di Peruzzo. Successivamente i romani attaccano a lungo nei 22mt avversari e riescono a muovere nuovamente il punteggio con la segnatura di Drudi al 50′ senza arrotondare dalla piazzola. Il vantaggio territoriale resta però in favore dei patavini che si rendono ancora pericolosi aprendo il gioco e innescando Trulla e, pochi minuti dopo, al 57esimo, con la segnatura arriva dell’apertura Citton; Peruzzo trasforma.

Ottima azione di Mione per la Capitolina che si mette in proprio, prima con un calcetto a scavalcare recupera palla e poi con la meta che viene trasformata da Romano per il 34 a 24.

Al 66′ la Capitolina si riporta a distanza di break con un calcio piazzato di Romano da circa 35 metri e, dopo il restart del gioco, attacca con una lunga serie di pick and go alla ricerca del penalty, che arriva allo scadere. La conseguente touche vede i romani vanificare il possesso e il direttore  di gara fischia la fine. Valsugana si aggiudica il titolo di campione di Italia U18 2017/2018.

Valsugna meritatamente permette al titolo italiano di categoria di restare ancora a Padova. Nel bilancio complessivo della gara è stata in grado di gestire al meglio i momenti statici (mischie e touche) e di sfruttare adeguatamente la forza dei suoi tre quarti.

La Capitolina paga una formazione di partenza che ha trovato la quadra solo con i cambi in corsa. A via Flaminia dovranno cominciare ad interrogarsi per quale motivo, in quattro anni, hanno rimediato altrettante sconfitte di misura, spesso frutto di scelte discutibili.

Valsugana Rugby – Unione Rugby Capitolina 34 – 27 (20-12)

Marcatori: 2′ cp Peruzzo (3-0), 8′ mt Peruzzo (8-0), 8′ trasf Peruzzo (10-0), 19′ mt Pavolini (10-5), 19′ trasf Romano (10-7), 26′ mt Michielotto (15-7), 30′ mt Trulla (20-7),  36′ mt Severini (20-12), 42′ mt Trulla (25-12), 42′ trasf Peruzzo (27-12), 50′ mt Drudi (27-17), 57′ mt Citton (32-17), 57′ trasf Peruzzo (34-17), 61′ mt Mione (34-22), 61′ trasf Romano (34-24), 66′ cp Romano (34-27)

Valsugana Rugby:  Peruzzo, Trulla, Pintonello, Mastrandrea (66′ Mason), Toffano (70′ Forin), Citton, Rossato, Sturaro, Andriollo, Chino, Bettio, Turcato (60′ Parisotto) (V), Michielotto, Giulian, Trevisan (53′ Spagnolo) (C).

A disp: Natalia, Margarint, Ferraresso

All. Toni Carlo

Unione Rugby Capitolina: Romano, Severini, Panzironi (V), Fiore,  Orelli (45′ Fiorito), Mione, Pavolini (45′ Bouchacourt), Faccenna, Montuori, Ragaini (C), Salerno, Trapasso, Perullo (31′ pt 16 Tripodo), Caniggia (40′ 19 Barone), Drudi (50′ Girelli).

A disp: Lo Re, Verdelocco

All. Pompili Francesco Saverio

Arb: Mitrea , Gdl: Angelucci, Vedovelli, 4° Uomo: Favero

Cartellini: –

Calciatori:
cp Peruzzo (1/1) trasf Peruzzo (3/5) – Valsugana

cp Romano (1/1) trasf Romano (2/4) – UR Capitolina

Man of the Match: Trulla (Valsugana)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.