L’individualista italiana Sofia Raffaeli ha chiuso all’8° posto la finale All Around tra le migliori 24 ginnaste del 37° Campionato Europeo di Ginnastica Ritmica, in scena al Palace of Culture ad Sports di Varna, in Bulgaria. La 17enne di Ancona, alla sua prima esperienza continentale, si è confrontata con il gotha internazionale della disciplina confermando le sue eccelse qualità, già dimostrate con le medaglie vinte nel circuito di Coppa del Mondo 2021, e chiudendo la rassegna continentale alle spalle delle big dei prossimi Giochi Olimpici.

Arina Averina si è laureata nuova campionessa d’Europa, togliendo lo scettro alla reginetta uscente di Kiev 2020, l’isrealiana Linoy Ashram, che è finita addirittura giù dal podio, superata dalla padrona di casa Boryana Kaleyn e dall’altra gemella russa Dina Averina.

Senza farsi tradire dall’emozione, la giovane ginnasta azzurra, allenata alla Faber Fabriano da Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova, ha aperto il programma di gara con le clavette, sulle note di “Merry Christmas Mr. Lawrence”, colonna sonora dell’omonimo film, valutate 26.400 dalla giuria. Ha proseguito nel suo “Tango de amor” con il nastro da 23.000 punti. Poi l’interpretazione di “Montecchi e Capuleti” con il cerchio, nella versione di Richard Clayderman, ha totalizzato 22.950 punti e infine Raffaeli ha chiuso la sua competizione con la palla, sulla musica di “Oogie Boogie’s Song” di Ken Page ed Ed Ivory, che le è valsa il punteggio di 26.400. Sofia può festeggiare un piazzamento di grande valore nel concorso generale, considerata la giovane età e la prima esperienza europea da senior, conclusa come outsider rispetto alle superpotenze russe, bulgare e bielorusse. Domani tornerà in pedana, per finire in bellezza, con la finale alle clavette: in palio c’è la medaglia di specialità.

Una pioggia di applausi è arrivata dalla delegazione azzurra presente a Varna, con a capo il Vicepresidente federale Rosario Pitton, e altrettanti complimenti dall’Italia da parte del numero uno della FGI Gherardo Tecchi. Tanta soddisfazione per la Direttrice Tecnica Emanuela Maccarani, la Squadra senior (che entrerà in gara nel pomeriggio con l’All Around, in diretta su Rai Sport dalle 15.30), il fisioterapista Alessandro Calcinaro e le ufficiali di gara Emanuela Agnolucci e Maria Isabella Zunino Reggio, quest’ultima in giuria insieme a Elena Aliprandi, membro del Comitato tecnico dell’European Gymnastics.

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta