Campionato Italiano Ginnastica Ritmica 2013: a Fabriano è ancora… Armonia

Campionato Italiano Ginnastica Ritmica 2013: a Fabriano è ancora… Armonia
Ginnastica Ritmica, Campionato Italiano Ginnastica Ritmica 2013, Armonia Abruzzo

L’Armonia Abruzzo sul podio del Campionato Italiano Ginnastica Ritmica 2013

Il Campionato Italiano di Ginnastica Ritmica ha celebrato a Fabriano il suo ultimo atto. L’Armonia d’Abruzzo ottiene per la sesta volta consecutiva il titolo di Campione d’Italia, conquistando la prima posizione con 96,950 punti. Le agguerritissime rivali della San Giorgio ’79 Desio si aggiudicano il secondo posto, con poco più di 3 decimi di differenza (96,600), mentre in questa occasione la terza piazza è della Virtus Gallarate (88,600), la cui ginnasta straniera Alina Maksymenko sceglie la pedana di Fabriano per dare l’addio definitivo alla carriera agonistica. Anche Julieta Cantaluppi sfrutta l’occasione per ringraziare il pubblico, concludendo la propria carriera da ginnasta con una premiazione insieme all’allenatrice e mamma Kristina Ghiurova. In questa competizione le padrone di casa della Ginnastica Fabriano devono accontentarsi di un quarto posto (88.100), mentre nella classifica finale si mantengono in terza posizione.
Nella prova marchigiana, l’Armonia composta da Valeria Pysmenna, Carmen Crescenzi, Alessia Russo, Federica Febbo, Carmen Crescenzi e Marina Durunda ha ottenuto punteggi in elevati in ogni specialità, con la Febbo, unica, in grado di segnare il miglior score nella Palla (17,100). Per San Giorgio ’79 Desio (Francesca Majer, Veronica Bertolini, Ganna Rizatdinova, Giulia Di Luca, Giulia Pala e Veronica Bertolini) resta la soddisfazione di aver messo pressione alle campionesse, oltre alla consapevolezza di essere in possesso di talenti straordinari, come la Rizatdinova (per lei il miglior punteggio al cerchio, un 18,800 che è valso anche come miglior punteggio individuale assoluto).
Per quanto riguarda la parte bassa della classifica, retrocedono in serie A2 la Ritmica Piemonte (dopo 3 anni di permanenza nella massima serie) e l’Aurora Fano, società dominatrice del campionato per otto stagioni consecutive all’inizio del 2000, prima dell’avvento della società abruzzese.
Nella serie cadetta il titolo va all’Estense Putinati, nonostante questa volta ceda la vetta alle atlete della Polimnia Ritmica Romana, che a Fabriano guadagnano il primo posto (88,950) spodestando le ragazze di Ferrara arrivate seconde (88,300). Nella prossima edizione del campionato gareggeranno entrambe nella A1, mentre le società Brixia Brescia, Ginnastica Valentia, Fabriano Cerreto d’Esi retrocedono in serie B. Le squadre che dalla serie B sono promosse in A2 sono la Ginnastica Pavese, Gymnica ’96 di Forlì e la Francesco Petrarca di Arezzo.
Sara Sangalli

A1_Classifica gara Fabriano
A2_Classifica gara Fabriano

Classifica finale società Campionato Italiano Ginnastica Ritmica 2013

[table id=5 /]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.