Caso Ferlito: il comunicato della FGI

Caso Ferlito: il comunicato della FGI
Carlotta Ferlito in azione ai Mondiali Ginnastica Artistica

Carlotta Ferlito in azione ai Mondiali Ginnastica Artistica

La Federazione Ginnastica d’Italia ha preso atto delle scuse della sua tesserata, Carlotta Ferlito, in merito ad alcune dichiarazioni rilasciate al termine del Concorso Generale della 44ª edizione dei Campionati del Mondo di Ginnastica Artistica. Dichiarazioni che, conoscendo, le qualità morali dell’atleta siciliana non potevano che essere state fraintese. Ciò nonostante Il Presidente Riccardo Agabio coglie l’occasione per condannare fermamente e prendere le distanze da ogni forma di razzismo e di discriminazione, che non fanno parte della storia e della cultura della Ginnastica italiana. Purtroppo l’equivoco è nato sui canali di informazione federali e un commento apparso sul nostro profilo Facebook, teso a dare un’interpretazione alla frase della Ferlito (quando andava soltanto censurata) non ha fatto altro che creare ulteriore confusione, turbando la sensibilità dei tanti utenti, molti dei quali statunitensi, che ci stavano seguendo. Un equivoco che certamente non potrà incrinare i rapporti di reciproca amicizia tra la Federazione italiana e quella USA, caratterizzati da frequenti scambi tecnici: come dimostrano lo stage effettuato il 30 agosto scorso da una delegazione azzurra presso il club Texasdreams di Dallas, oppure il Trofeo Città di Jesolo, di cui la Nazionale femminile americana, diretta da Márta Károlyi, è da quattro stagioni il fiore all’occhiello e si sta lavorando affinché lo sia anche nel 2014, con la formazione senior e quella la juniores. Proprio nella manifestazione veneta, quest’anno, l’Italia ha avuto l’onore di tenere a battesimo Simone Biles, la futura campionessa del Mondo, in una delle sue prime uscite internazionali, al punto da percepirla quasi come una figlia. E proprio per celebrare i suoi successi La Federazione ha invitato la stella di Columbus al Grand Prix, in programma il prossimo 9 novembre, certa, qualora accettasse, che nessun altro meglio di lei potrebbe ammaliare il pubblico di Modena, come ha fatto con quello di Anversa. La Ginnastica stelle e strisce, infatti, rimane un punto di riferimento per tutto l’ambiente della Ginnastica mondiale ed ha un cospicuo seguito di tifosi anche nel nostro Paese.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.