Cattolica Test Match: ecco formazioni di Italia vs Georgia

Una delle partite più importanti della storia recente del rugby italiano. Una sconfitta significherebbe tornare indietro di 30 anni.

Cattolica Test Match: ecco formazioni di Italia vs Georgia

Roma – Se non è la partita della vita, è sicuramente una di quelle che contano per il futuro del nostro rugby. Sabato contro la Georgia gli azzurri di Conor O’Shea si giocano molto di più dell’onore. In palio, anche se non si dice, c’è la permanenza nel 6 Nazioni. Il paese caucasico, infatti, ci insidia, nel ranking e nella considerazione internazionale. Fino ad oggi, a nostro favore, hanno giocato il clima di Roma e quel sapore tanto “old” della Città Eterna. Sappiamo per certo che i lord britannici (di tutte le latitudini) avrebbero poca voglia di programmare un viaggio a Tblisi in pieno inverno. Vuoi mettere il sole e il calore italico. Certo la Raggi, e la sua sciagurata gestione della Capitale, non aiutano e forse la capitale georgiana per quanto riguarda servizi e pulizia ci ha anche superato. Ma prima di lasciare al proprio destino il nostro paese gli organizzatori del più antico torneo di rugby del mondo ci vogliono pensare bene. Roma è pur sempre Roma.

A fermare i “barbari” dell’est ci dovrà pensare il XV di O’Shea. Come ha ricordato il presidente FIR in occasione della presentazione dei Cattolica Test Match: “E’ questa la partita più importante delle quattro…”. Tutto il resto non conta. E se dovessimo perdere, e se dovessimo perdere anche il 6 Nazioni.. Povera Italia, non solo dal punto di vista del rugby, ma per il mondo sportivo ed anche per il prestigio del Paese.

Per questa importante sfida, che sa un po’ della battaglia di Lepanto e un po’ quella di Vienna, il  Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby ha scelto. Cinque le conferme rispetto alla formazione scesa in campo a Chicago contro l’Irlanda: Mattia Bellini all’ala, Michele Campagnaro come centro, Tito Tebaldi numero 9, Abraham Steyn in terza linea spostato a numero otto e Luca Sperandio estremo. Dal primo minuto si rivedono il capitano delle Zebre Tommaso Castello, che farà coppia con Campagnaro e sull’ala Tommaso Benvenuti. Mediana tutta della Benetton Treviso con Tommaso Allan numero 10 accanto a Tebaldi. In terza linea Jake Polledri e Sebastian Negri affiancheranno Steyn.

Seconda linea biancoverde con Dean Budd e Alessandro Zanni dal primo minuto. In prima linea per sfidare la dura mischia georgiana O’Shea si affida a Simone Ferrari, capitan Leonardo Ghiraldini in sostituzione dell’indisponibile Sergio Parisse e Andrea Lovotti.

“Conosciamo bene l’importanza della partita – ha commentato il tecnico irlandese dell’Italia –. La squadra ha recuperato bene dalla trasferta negli USA e siamo pronti per affrontare la Georgia. Sarà una partita molto fisica. Vogliamo mostrare il nostro massimo livello per 80 minuti”.

Anche Milton Haig, CT della Georgia, ha annunciato la formazione. Per i Lelos, sbarcati ieri sera nel capoluogo toscano, si tratta del secondo test-match contro gli Azzurri dopo quello disputato ad Asti nel 2003 in preparazione alla Rugby World Cup australiana: nell’occasione l’Italia, allora allenata da John Kirwan, si impose per 31-22.

Appuntamento sabato 10 novembre alle 15 allo stadio “Franchi” di Firenze, incontro che sarà trasmesso in diretta da DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

Italia
15 Luca SPERANDIO (Benetton Rugby, 3 caps)*
14 Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 52 caps)*
13 Michele CAMPAGNARO (Svincolato, 35 caps)*
12 Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 12 caps)
11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 15 caps)*
10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 40 caps)
9 Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 26 caps)
8 Abraham Jurgens STEYN (Benetton Rugby, 22 caps)
7 Jake POLLEDRI (Gloucester Rugby, 3 caps)
6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 9 caps)
5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 13 caps)
4 Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 106 caps)
3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 14 caps)
2 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousian, 96 caps) – capitano
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 27 caps)*

a disposizione
16 Luca BIGI (Benetton Rugby, 12 caps)
17 Cherif TRAORE’ (Benetton Rugby, 2 caps)*
18 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 10 caps)
19 Marco FUSER (Benetton Rugby, 30 caps)*
20 Johan MEYER (Zebre Rugby Club, 1 cap)
21 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 25 caps)
22 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 30 caps)
23 Luca MORISI (Benetton Rugby, 17 caps)*

*è/è stato membro dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”

Georgia
15 Iosed MATIASHVILI (Lelo Saracens)
14 Giorgi KOSHADZE (Kharebi Rustavi)
13 Merab SHARIKADZE (Aurillac) – capitano
12 Tamaz MCHEDLIDZE (Agen)
11 Zurabi DZNELADZE (Lokomotiv Tblisi)
10 Lasha KHMALADZE (Batumi)
9 Vasil LOBZHANIDZE (Brive)
8 Beka GORGADZE (Bordeaux)
7 Giorgi TSUTSKIRIDZE (Aurillac)
6 Otari GIORGADZE (Brive)
5 Lasha LOMIDZE (Aurillac)
4 Nodar CHEISHVILI (Cornish Pirates)
3 Davit KUBRIASHVILI (Grenoble)
2 Jaba BREGVADZE (Sunwolves)
1 Mikheil NARIASHVILI (Montpellier)

a disposizione
16 Shalva MAMUKASHVILI (Enisey Krasnoyarsk)
17 Zurabi ZHVANIA (Wasps)
18 Levan CHILACHAVA (Montpellier)
19 Shalva SUTIASHVILI (Angouleme)
20 Beka BITSADZE (Narbonne)
21 Gela APRASIDZE (Montpellier)
22 Lasha MALAGURADZE (Yar Krasnoyarsk)
23 Giorgi KVESELADZE (Armazi Marneuli)

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.