CIP e Ministero Difesa, firmato un protocollo d’intesa storico

CIP e Ministero Difesa, firmato un protocollo d’intesa storico

Siglato ieri mattina, mercoledì 9 luglio, a Roma, il Protocollo d’Intesa tra il Comitato Italiano Paralimpico ed il Ministero della Difesa. Firmatari del documento il Sottosegretario al Ministero della Difesa, l’onorevole Gioacchino Alfano, ed il Presidente del CIP, Luca Pancalli. Il Protocollo fa seguito alla Lettera d’intenti firmata dalle parti lo scorso 3 dicembre, per favorire l’avviamento sportivo dei reduci dalle missioni di pace all’estero di Aeronautica, Esercito, Marina e Arma dei Carabinieri, attraverso la reciproca messa a disposizione di strutture e tecnici qualificati e l’organizzazione di appositi momenti formativi.
Il Protocollo prevede, inoltre, la possibilità, per atleti paralimpici di alto livello e appartenenti al Club Paralimpico, di tesserarsi e gareggiare sotto le insegne dei Gruppi Sportivi della Difesa.
“Quello di oggi è un evento che voglio definire storico – ha commentato il Presidente del CIP, Luca Pancalli -. Merito al Sottosegretario Alfano per aver creduto e portato avanti questa iniziativa, qualcosa di straordinario e di inimmaginabile fino a pochi anni fa. 
Oggi stiamo realizzando tutto questo – ha proseguito Pancalli – stiamo portando avanti un percorso che reintegra e riabilita tutti i reduci dalle missione di pace e lo dobbiamo proprio a questi militari, a questi ragazzi che hanno pagato un prezzo alto il loro servire la Patria. 
Il fatto che da oggi si apra un settore paralimpico all’interno della Difesa – ha aggiunto il Presidente del CIP – è qualcosa che lascia il segno non solo nella dimensione militare ma anche culturale.
Immaginare i vostri ed i nostri ragazzi tornare a rappresentare l’Italia, questa volta in una veste sportiva rappresenta non solo un segnale di speranza per loro e per il Paese tutto, ma anche per il Comitato Italiano Paralimpico, esempio concreto di quanto, attraverso lo sport possa, si possa cambiare un Paese intero”.
E’ una scommessa che oggi stiamo sottoscrivendo e che dobbiamo assolutamente vincere – ha esordito il Sottosegretario al Ministero della Difesa, l’onorevole Gioacchino Alfano – un sogno che sembrava impossibile da realizzare e che oggi si concretizza grazie alla volontà ed all’entusiasmo del CIP.
Noi militari facciamo tante cose che non vanno sui giornali – ha aggiunto Alfano – ma le facciamo perché ci crediamo e questo è l’unico modo per fare le cose nel modo migliore”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.