Classic Race di Città di Castello: bene Mattiello e Razeto

Classic Race di Città di Castello: bene Mattiello e Razeto

Canoa Discesa Città di CastelloSpettacolo a Città di Castello per la Classic Race di canoa Discesa caratterizzata dalla partenza in contemporanea di tutti gli atleti, suddivisi per categoria. Uno start unico con i migliori a caccia delle prime posizioni già dalle pagaiate iniziali per non rimanere invischiati nel gruppo.
Il tutto ha esaltato lo spettacolo con il pubblico che ha apprezzato fino all’ultimo l’incertezza in zona d’arrivo. Al maschile è riuscita a spuntarla Paolo Bifano nel K1 che tuttavia fino a metà percorso ha dovuto lottare per staccarsi di dosso gli inseguitori. Alle spalle del discesista della Polisportiva Cilento si piazza Federico Urbani del Tirrenia Todaro, già abituato a questo tipo di competizioni e quindi più abile di molti altri a non farsi sorprendere dalle novità odierne. Bello lo sprint andato in scena per la terza posizione con Pierpaolo Bonato, Luca Panziera e Stefano Scremin che a poche centinaia di metri dall’arrivo si ritrovano affiancati. Al cambio di marcia in zona d’arrivo è Bonato, pagaiatore della Forestale, a trovare lo spunto vincente per imporsi con una punta di vantaggio sul compaesano e portacolori della Marina Militare Stefano Scremin; paga proprio ad un passo dall’arrivo Luca Panziera, pagaiatore di Pescantina che non riesce a tenere il passo dei più giovani avversari. Alle loro spalle altro sprint interessante vinto da Luciano Mangia su Eric Buzzi, triestino e specialista della velocità la cui crescita nel settore discesa sta mettendo ulteriore qualità al gruppo dei migliori.
Ma non sono solo i senior a dare spettacolo; tra le categorie giovanili sono due i kayakers che si mettono in evidenza. Riccardo Mattiello tra gli junior e Nicolò Razeto tra i ragazzi dominano in maniera assoluta le rispettive gare, infliggendo distacchi corposi al resto del gruppo. Avvincente e tirata anche la gara al femminile con Costanza Bonaccorsi (Canottieri Comunali Firenze) che per tutta la prova ingaggia un duello con Beatrice Grasso (Canottieri Genovesi Elpis). Le due provano a staccarsi reciprocamente ma alla fine spuntano all’ultima ansa del fiume praticamente appaiate. Ed è qui che la maggior esperienza della pagaiatrice toscana riesce ad emergere con la Bonaccorsi che si impone con poco più di tre secondi di vantaggio su una comunque ottima Beatrice Grasso. Più attardata invece Francesca Valbusa del CC Pescantina.
Nel C1 senior vittoria per Phanudet Spiganti che si impone su Nunzio Sainato; nel C2 vince l’equipaggio della CC Firenze davanti a CC Vicenza e CC Città di Castello.
Un test importante per tutti, tenendo però conto che al via mancavano oggi alcuni dei big. Tra i maschi Mariano Bifano nel K1, Mattia Quintarelli e Giorgio dell’Agostino nel C1 alle prese con la necessità di far coesistere le esigenze agonistiche e scolastiche; al femminile invece forfait odierno per Viola Risso nel K1. Ora si torna ad allenarsi per puntare alle prossime gare, in programma a Valstagna.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.