Compak Tiro a Volo: Calò, Cecchetti e Flammini leader d’inverno

Compak Tiro a Volo: Calò, Cecchetti e Flammini leader d’inverno

Si è concluso il Campionato Italiano Invernale di Compak Sporting che ha richiamato sulle pedane umbre del Club Olimpico di Foligno ben 290 tiratori provenienti da tutto lo stivale e 27 compagini societarie.
Il tricolore della categoria Eccellenza è stato conquistato da Giuseppe Calò di Ponte a Cappiano (PI), che è salito sul gradino più alto del podio facendo registrare il punteggio di 94/100. Un solo piattello in meno porta Giorgio Satta di Ardea (RM) sulla piazza d’onore. Al terzo posto Gabriele Soldani di Rigutino (AR) con 92. Tra Le Ladies si è imposta con un largo margine Carla Flammini di Bellante (TE) che con 91/100 ha regolato le avversarie meritandosi l’oro ed il titolo invernale con 6 piattelli di vantaggio rispetto alla seconda in classifica, la marchigiana Katia Vaghi di Treia (MC), seconda con 85 +1 dopo lo spareggio con l’umbra Jessica Tosti di Colombella (PG), terza con 85 +0.
Affermazione netta anche quella di Mattia Cecchetti di Perugia nel comparto del Settore Giovanile. L’umbro si è presentato alla quarta serie con un buon 70/75, otto punti in più del migliore degli inseguitori, e nell’ultima serie ha consolidato il suo vantaggio siglando un quasi perfetto 24/25. Con 94/100 si cuce il tricolore invernale al petto davanti ad Andrea Menga di Terranova Bracciolini (AR), argento con 86, e a Pietro Piccari Ricci di Rimini, bronzo con 79.
Nella classifica a squadre, i campioni uscenti del Club Olimpico Foligno si sono confermati come leader della specialità, lasciandosi alle spalle, esattamente come nel 2013, i portacolori del Tav Vetralla. Meno netto dello scorso anno il verdetto delle pedane. Nella passata edizione, infatti, i laziali si arresero con 12 punti di ritardo, mentre quest’anno la differenza è stata di un solo punto, 397 a 396. L’oro ed il tricolore vanno, dunque, a Samuele Ghilli, Enrico De Tomasi, Maurizio Degli Esposti, Paolo Scolastra, Domenico Angelucci e Maurizio Caruso. Al terzo posto gli emiliani del Romagna Compak Sporting con 394.
Per quanto riguarda gli altri tricolore invernali in palio, Alessandro Del Vecchio di Poggio Berni (RN) si è imposto tra i tiratori di Prima Categoria con 95/100 +6, Pasquale Ussia di Alabno Laziale (RM) è risultato il migliore tra i Seconda con 95, Mauro Rizzi di Fondi (LT) è salito sul gradino più alto del podio di Terza con 90 +3 e Luciano Bigolin di Galliera Veneta (PD) ha fatto lo stesso tra i Veterani con 93. Infine, Eugenio Bruscolini di Riccione (RN) si è confermato Campione Italiano Invernale tra i Master con 93/100.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.