Conclusa l’esperienza azzurra ai Mondiali Junior di Badminton

Il Direttore Tecnico Ruiz: “Esperienza utile, dobbiamo acquisire fiducia nei nostri mezzi”.

Conclusa l’esperienza azzurra ai Mondiali Junior di Badminton

 Si è conclusa nella città spagnola di Bilbao l’avventura degli Azzurri ai Campionati del Mondo Juniores. I tre rappresentanti Italiani, Fabio Caponio, Silvia Garino e Giovanni Toti erano impegnati oggi nel doppio maschile e nel doppio misto. Ad aprire le danze è stato il doppio misto che ha visto in campo Toti e Garino opposti alla coppia Australiana formata da Tyzton Juin Lai Tan e Victoria He. I due Azzurri hanno tenuto bene nel primo set passando in vantaggio nella parte conclusiva del parziale, ma dopo aver sprecato tre set point, hanno ceduto il passo alla coppia Australiana che poi ha chiuso il match al secondo set (22-20; 21-13).

Nel pomeriggio è stato invece il turno del doppio maschile nel quale Toti e Caponio hanno affrontato gli ostici Malesi Tang Jie Chen e Wei Chong Man, teste di serie numero 13 del seeding, che hanno vinto in due set (21-6; 21-5).

 “È stata una esperienza molto utile – le parole del Direttore Tecnico Ruiz – per far capire ai nostri giovani il livello tecnico del contesto internazionale. In troppi casi abbiamo avuto paura di vincere sprecando delle opportunità che avevamo costruito con una attenta preparazione tecnica e fisica. Dobbiamo acquistare fiducia nei nostri mezzi ed essere consapevoli che stiamo lavorando nella direzione giusta per migliorare il nostro posizionamento mondiale”.

 I prossimi impegni per i giovani Azzurri, saranno a fine Novembre in Slovacchia e Portogallo, sempre volti ad aumentare l’esperienza ed a migliorare la classifica in vista dei prossimi Campionati Europei Juniores, che si svolgeranno in Francia a Fontainebleau dal 7 al 16 Aprile.

Link del Torneo: http://www.tournamentsoftware.com/sport/matches.aspx?id=2256677A-44AD-4E24-AF38-E0F3F347DDEE

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.