Coppa del Mondo a Chamonix: paraclimb e Ghisolfi salvano l’Italia

Nelle prove di Coppa del Mondo Lead e Speed in Francia (valide anche come Campionati Europei di specialità) bene solo il torinese, 7°, e tutto il Team di Paraclimb azzurro, che chiude con 2 ori, 2 argenti e 1 bronzo.

Coppa del Mondo a Chamonix: paraclimb e Ghisolfi salvano l’Italia

COPPA DEL MONDO LEAD, GHISOLFI SETTIMO A CHAMONIX

La gara era valida anche come Campionato Europeo.

Italia grande protagonista nella Paraclimbing Cup: due ori, due argenti e un bronzo

È iniziata con la prova di Chamonix, in Francia, la Coppa del Mondo 2015 della specialità Lead, e Stefano Ghisolfi è partito con il piede giusto, qualificandosi per la finale a otto e concludendola in settima posizione. Un piazzamento che conferma il climber torinese classe 1993, vincitore l’anno scorso della prova di Wujiang, in Cina, tra i migliori al mondo in questa specialità. La gara era valida anche come Campionato Europeo Lead. 

Il successo è andato allo spagnolo Ramon Julian Puigblanque, che ha battuto, al termine di una finale equilibrata ed emozionante davanti ad una foltissima cornice di pubblico, il campione del mondo Adam Ondra (Repubblica Ceca) e il tedesco Sebastian Halenke. A completare una top-8 di altissimo livello sono, nell’ordine, i francesi Desgranges e Supper, l’austriaco Schubert, Ghisolfi e il russo Fakirianov. 

Tra le donne, vittoria della slovena Markovic; migliore delle Azzurre la torinese classe ‘99 Asja Gollo, che è entrata in semifinale, chiudendo al 25° posto. 

A Chamonix si è disputata anche la prova di Coppa del Mondo Speed (anch’essa valida pure come Campionato Europeo Speed), vinta dal ceco Libor Hroza, che in finale ha battuto l’ucraino Boldyrev, incappato in una doppia falsa partenza. Primo degli italiani il giovane trentino  Alessandro Santoni, undicesimo. 

PARACLIMBING CUP:

Azzurri assoluti protagonisti nella Paraclimbing Cup, andata in scena sempre nel weekend a Chamonix. Vittorie per Alessia Refolo nella categoria B2 femminile, completata dal secondo posto di Giulia Poggioli, e per Matteo Stefani nella B2 maschile, anche in questo caso con doppietta italiana firmata dall’argento di Simone Salvagnin. Il bottino della Nazionale guidata da Davide Mandrà è completato dalla bella medaglia di bronzo ottenuta da Tiziana Paolini nella categoria NPD A femminile.  

I RISULTATI DEGLI AZZURRI IN COPPA DEL MONDO:

LEAD UOMINI
1° Ramon Julian Puigblanque (ESP), 2° Adam Ondra (CZE), 3° Sebastian Halenke (GER); 7° Stefano Ghisolfi, 37° Francesco Vettorata, 53° Giorgio Bendazzoli, 54° Stefano Carnati, 56° Marcello Bombardi, 58° Lorenzo Carasio, 61° Alessandro Zeni.

LEAD DONNE
1^ Mina Markovic (SLO), 2^ Janja Garnbret (SLO), 3^ Jessica Pilz (AUT); 25^ Asja Gollo, 30^ Claudia Ghisolfi, 35^ Jenny Lavarda, 38^ Martina Blanchet.

SPEED UOMINI
1° Libro Hroza (CZE), 2° Dabyil Boldyrev (UKR); 3° Qixin Zhong (CHN); 11° Alessandro Santoni, 21° Ludovico Fossali, 23° Stanislao Zama, 25° Leonardo Gontero, 35° Tommaso Pasqua, 37° Stefano Ghisolfi. 

SPEED DONNE
1^ Anouck Jaubert (FRA), 2^ Iuliia Kaplina (RUS), 3^ Mariia Krasavina (RUS); 27^ Silvia Porta, 28^ Giorgia Randi, 31^ Giulia Fossali, 32^ Ginevra Casellato. 

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.