Coppa del Mondo Ciclocross: Elia Silvestri secondo tra gli U23

Si è svolta a Tabor (Repubblica Ceca) la prima prova di Coppa del Mondo Ciclocross riservata alla categoria uomini Juniores. L’esordio della nazionale giovanile schierata dal D.T. Fausto Scotti è stato positivo. Gioele Bertolini si è classificato al sesto posto pedalando costantemente nel gruppetto inseguitore dell’imprendibile olandese Mathieu Van Der Poel, che ha tagliato il traguardo con 20” di vantaggio sul francese Quentin Jauregui e 22” sul belga Daan Hoeyberghs. A 24” sono sfilati, nell’ordine, l’altro francese Romain Seigle (quarto), l’altro belga Daan Soete (quinto) e, appunto, Gioele Bertolini, sesto. Buona anche la prova di Nadir Colledani, 16° a 1’34” dal vincitore, e Stefano Valdrighi, 19° a 1’55”.
Gli altri azzurrini che Fausto Scotti ha gettato nella mischia internazionale si sono così classificati: Riccardo Redaelli, 26° a 2’31”, Stefano Debellis, 27° a 2’36”, Francesco Pedante, 29° a 3’24”. Da rilevare, superiorità dell’olandese Van Der Poel a parte, l’estremo equilibrio nella categoria e il nutrito gruppo di giovani belgi, ben quattro, capaci di inserirsi nei primi dieci dell’ordine di arrivo.
Elia Silvestri ha confermato a Tabor le sue grandi ambizioni al livello europeo, pensando all’imminente rassegna continentale di Lucca, nella categoria under 23. L’azzurro si è classificato al secondo posto nella gara vinta dall’olandese Lars Van Der Haar con 44” di vantaggio. Sul terzo gradino l’altro olandese Mike Teunissen a 47”, seguito a un secondo dal belga Wietse Bosmans. Bene anche Luca Braidot, 21° a 1’53” e Igor Smarzaro, 23° a 1’57”. La splendida prestazione di Silvestri, dopo quella del primo anno junior Gioele Bertolini, è un ottimo segnale per il futuro del ciclocross italiano, che può contare su talenti di indubbio spessore internazionale. (com stampa)
Ordini di arrivo
UOMINI JUNIORES: 1. Mathieu Van Der Poel (Ol) in 37’17”; 2. Quentin Jauregui (Fra) a 20”; 3. Daan Hoeyberghs (Bel) a 22”; 4. Romain Seigle (Fra) a 24”; 5. Daan Soete (Bel) a 24”; 6. Gioele Bertolini (Ita) a 24”; 7. Wout Van Aert (Bel) a 25”; 8. Marco König (Ger) a 47”; 9. Pjotr Van Beek (Ol) a 54”; 10. Quinten Hermans (Bel) a 55”; 16. Nadir Colledani (Ita) a 1’34”; 19. Stefano Valdrighi (Ita) a 1’55”; 26. Riccardo Redaelli (Ita) a 2’31”; 27. Stefano Debellis (Ita) a 2’36”; 29. Francesco Pedante (Ita) a 3’24”.

UOMINI UNDER 23: 1. Lars Van Der Haar (Ol) in 50’44”; 2. Elia Silvestri (ita) a 44”; 3. Mike Teunissen (Ol) a 47”; 4. Wietse Bosmans (Bel) a 48”; 5. Arnaud Grand (Svi) a 51”; 6. David Van Der Poel (Ol); 7. Vojtech Nipl (R. Ceca); 8. Vinnie Braet (Bel) a 52”; 9. Gert-Jan Bosman (Ol), 10. Zach Mcdonald (Usa) a 54”; 21. Luca Braidot (Ita) a 1’53”; 23. Igor Smarzaro (Ita) a 1’57”; 28. Bryan Falaschi (Ita) a 2’27”; 38. Domenico Maria Salviani (Ita) a 5’49”

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.