Coppa del Mondo di Lucerna un “4 Senza” d’argento

La barca composta da Giuseppe Vicino, Matteo Lodo (Fiamme Gialle), Matteo Castaldo (RYCC Savoia) e Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) ottiene il prestigioso piazzamento in una disciplina olimpica. Oro, ieri, per il Due senza Pesi Leggeri.

Coppa del Mondo di Lucerna un “4 Senza” d’argento

LUCERNA, 12 luglio 2015 – Nelle finali della Coppa del Mondo di Lucerna l’Italia vince una medaglia d’argento nel quattro senza Senior con Giuseppe Vicino, Matteo Lodo (Fiamme Gialle), Matteo Castaldo (RYCC Savoia) e Marco Di Costanzo (Fiamme Oro), mentre le altre cinque finaliste nelle barche olimpiche si piazzano: il doppio Senior di Francesco Fossi e Romano Battisti (Fiamme Gialle) al quarto posto, come pure è quarto il doppio Pesi Leggeri di Pietro Ruta e Andrea Micheletti (Fiamme Oro); quinto posto per il quattro di coppia Senior di Paolo Perino, Luca Rambaldi, Mario Paonessa e Luca Agamennoni (Fiamme Gialle) e per il quattro senza Pesi Leggeri di Alberto Di Seyssel (SC Armida), Stefano Oppo (Forestale), Livio La Padula e Martino Goretti (Fiamme Oro); sesto, infine, Francesco Cardaioli (SC Padova) nel singolo Senior.

All’oro conquistato ieri nel due senza Pesi Leggeri, specialità non olimpica, da Armando Dell’Aquila (Fiamme Oro) e Alin Petru Zaharia (SC Caprera), si aggiunge quindi l’argento del quattro senza azzurro che, dopo una partenza veloce e in testa a metà gara, viene recuperato dall’Australia e in un secondo momento dalla Romania. Difendendosi dagli attacchi dell’Olanda, Vicino e compagni si scatenano nel finale e, dopo aver sorpassato i rumeni, attaccano gli australiani che vincono per appena 72 centesimi di vantaggio sull’Italia.

Nel doppio Senior i vicecampioni del Mondo Fossi e Battisti partono lenti, mentre i fratelli croati Sinkovic, campioni mondiali in carica, fanno l’andatura. Poco dopo la metà gara si verifica l’attacco azzurro, l’Italia è quarta a un secondo dall’Australia, poi nel finale proprio gli australiani, con la Germania seconda, alzano il ritmo per difendersi dal tentativo di rimonta di Fossi e Battisti che, negli ultimi colpi, rallentano e chiudono al quarto posto, mentre vince la Croazia.

Quarto posto anche per il doppio leggero di Pietro Ruta e Andrea Micheletti (Fiamme Oro) che resta ai piedi del podio dopo aver tentato l’assalto al bronzo, fino a poche centinaia di metri dall’arrivo, subendo la straordinaria rimonta del Sudafrica, poi secondo alle spalle della Francia e davanti alla Norvegia. Una gara che ha visto sul podio le stesse nazioni del mondiale 2014.

Una buona seconda parte di gara garantisce il quinto posto al quattro di coppia Senior di Paolo Perino, Luca Rambaldi, Mario Paonessa e Luca Agamennoni (Fiamme Gialle), che grazie alla progressione dai mille metri in su risucchia l’Australia e chiude a un solo centesimo dalla Russia quarta e a meno di due secondi dall’Estonia terza, mentre l’oro se lo aggiudica la Germania davanti alla Nuova Zelanda.

Quinto posto anche per il quattro senza Pesi Leggeri di Alberto Di Seyssel (SC Armida), Stefano Oppo (Forestale), Livio La Padula e Martino Goretti (Fiamme Oro), secondi dal via e poi quarti a metà gara in una finale dove si alternano nelle prime posizioni tutti gli equipaggi presenti nelle corsie, con la chiusura che vede la Nuova Zelanda vincere davanti agli svizzeri padroni di casa e alla Danimarca, mentre la Francia sul finale supera gli azzurri.

Nel singolo Senior vinto dal neozelandese campione olimpico in carica Mahe Drysdale davanti al lituano Griskonis e all’inglese Campbell, è sesto Francesco Cardaioli (SC Padova), bravo a ritagliarsi in una gara prestigiosa come la tappa di Coppa del Mondo a Lucerna un posto tra i grandi maestri della specialità.

Archiviata Lucerna, il prossimo appuntamento di rilievo internazionale per la squadra Olimpica, Senior e Pesi Leggeri, sono i Mondiali di Aiguebelette, in Francia, dal 30 agosto al 6 settembre, valevoli anche come qualificazione per i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.