Coppa del Mondo Fossa Olimpica, vince Alrashidi nel segno di Cioni

Nel maschile oro al kuwitiano che ha dedicato il successo al tecnico italiano Daniele Cioni, scomparso recentemente per covid. Tra le donne prima la Sanmarinese Perilli. Domani gara a squadre

0

Lonato del Garda (BS) – L’oro della gara di Trap Maschile è andato a kuwitiano Talal Alrashidi che ha dedicato la vittoria al suo allenatore italiano Daniele Cioni, ex tiratore azzurro e tecnico internazionale, scomparso lo scorso 6 maggio a causa del Covid. Allo stesso Cioni ed alla tiratrice ungherese Diana Igaly, anche lei vittima della pandemia, è stato tributato un commovente minuto di silenzio all’inizio delle finali odierne su istanza del Presidente Fitav Luciano Rossi. Con Alrashidi sul podio maschile sono saliti anche il russo Gennadii Mamkin e l’egiziano Aziz Abdel Mehelba. Fuori dalla finale allo shoot off l’azzurro Diego Valeri (Fiamme Oro) di Artena (RM) che con 120/125 + 1 si è dovuto accontentare della tredicesima piazza. Lontani dalla lotta per le medaglie Luca Miotto (Carabinieri) di Ciliverghe (BS) 28° con 118 e Lorenzo Ferrari (Fiamme Oro) di Provaglio d’Iseo (BS) con 116.

Al femminile la vittoria è andata ad una Alessandra Perilli in splendida forma. La sanmarinese ha messo in riga la statunitense Ann Madelynn Bernau e la spagnola Fatima Galvez. Finale mancata allo spareggio da Jessica Rossi. La poliziotta di Crevalcore (BO), medaglia d’oro ai Gioghi Olimpici di Londra 2012 e tre volte Campionessa del Mondo, ha chiuso le qualificazioni con il punteggio di 115/125 ed ha affrontato lo shoot-off con altre quattro tiratrici per un solo posto. Purtroppo si è lasciata scappare il primo piattello e si è dovuta fermare in ottava posizione con +0. Undicesima Silvana Stanco (Fiamme Gialle) di Winterthur (SUI) con 114/125 e diciannovesima Gaia Ragazzini (Carabinieri) di Solarolo (RA) con 111/125.

Domani la competizione proseguirà con la gara a squadre. I medal matches sono in programma dalle ore 14.30.

RISULTATI

MEN: 1° Talal ALRASHIDI (KUW) 121/125 – 46/50; 2° Gennadii MAMKIN (RUS) 122/125 (+4) – 45/50; 3° Aziz Abdel MEHELBA (EGY) 120/125 (+4) – 35/40; 4° Giovanni CERNOGORAZ (CRO) 123/125 – 30/35; 5° Brian BURROWS (USA) 122/125 (+3) – 24/30; 6° Antonin DESERT (FRA) 120/125 (+5) – 20/25; 13° Diego VALERI (ITA) 120/125 (+1); 28° Luca MIOTTO (ITA) 118/125; 55° Lorenzo FERRARI (ITA) 116/125.

MQS: Lorenzo FRANQUILLO (ITA) 115/125; Alberto FACCI (ITA) 114/125.

Ranking points: Edoardo ANTONIOLI (ITA) 116/125.

WOMEN: 1^ Alessandra PERILLI (SMR) 122/125 – 42/50 (+2); 2^ Ann Madelynn BERNAU (USA) 118/125 – 42/50 (+1); 3^ Fatima GALVEZ (ESP) 117/125 (+1) – 33/40; 4^ Zuzana REHAK STEFECEKOVA (SVK) 117/125 (+0) – 29/35; 5^ Adriana RUANO OLIVA (GUA) 115/125 (+2) – 22/30; 6^ Ekaterina SUBBOTINA (RUS) 115/125 (+3) – 17/25; 8^ Jessica ROSSI (ITA) 115/125 (+0); 11^ Silvana Maria STANCO (ITA) 114/125; 19^ Gaia RAGAZZINI (ITA) 111/125.

MQS: Sofia LITTAME’ (ITA) 98/125; Giorgia LENTICCHIA (ITA) 103/125.

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta