Coppa del Mondo Ginnastica Ritmica: a Pesaro show delle farfalle

Coppa del Mondo Ginnastica Ritmica: a Pesaro show delle farfalle
Le farfalle azzurre sul podio della Coppa del Mondo Ritmica di Pesaro

Le farfalle azzurre sul podio della Coppa del Mondo di Ginnastica Ritmica di Pesaro

Si è conclusa domenica la quinta edizione della Coppa de Mondo a Pesaro; una giornata che ha visto ancora una volta le nostre farfalle salire sul gradino più alto del podio. La squadra di Emanuela Maccarani ha conquistato tre medaglie del metallo più prezioso, sia nel concorso generale, che si è concluso sabato 27 aprile, sia nelle due finali di specialità di domenica.
Le atlete italiane hanno eseguito delle performance con pochissime sbavature, ottenendo un punteggio di 17,183 nella finale alle dieci clavette, lasciandosi alle spalle la squadra Ucraina in seconda posizione, che con un punteggio di 17,050 supera inaspettatamente Bulgaria (terzo posto, punti 16,833) e Bielorussia, scivolata al quarto posto con un punteggio di 16,700.
Nella finale con tre palle e due nastri, le italiane ottengono un punteggio di 17,833, scavalcando così Bulgaria e Bielorussia, rispettivamente al secondo e terzo posto: la Bulgaria con 17,367 punti, la Bielorussia con 17,200 punti.
Nel concorso delle individualiste invece si racconta una storia completamente diversa. La bielorussa Melitina Staniouta continua a vincere anche nelle finali di specialità, aggiudicandosi l’oro delle finali di palla, clavette e nastro, mentre le russe Maria Titova e Daria Svatkovskaya salgono e scendono in classifica ottenendo sia un primo posto nella finale del cerchio, sia due secondi posti nella palla e nelle clavette, mancando l’obiettivo al nastro. La piccola sorpresa di questa competizione è stata la coreana Son Yeon Jae, che riesce a strappare un secondo posto nella finale al nastro, tra gli applausi dei propri tifosi.
Nel complesso si è trattata di un’edizione della Coppa del Mondo che ha emozionato pubblico e atlete, con alcuni colpi di scena ed un finale che sanciscono la bontà della scuola italiana, capace di rinnovarsi senza abbassare gli standard consolidati negli anni. Il prossimo appuntamento internazionale è a Minsk, per un’altra tappa della Coppa del Mondo, dove le ragazze italiane consolideranno le routine e proseguiranno l’ottimo lavoro svolto finora.
Sara Sangalli

Per i risultati: http://www.rgworldcup-pesaro.it/it/Competizione.aspx?ref=4

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.