Coppa del Mondo Lead 2018, Stefano Ghisolfi esordisce con un quarto posto

Nella prima prova di specialità l'azzurro si ferma ai piedi del podio. Bene anche la giovane Elisabetta Dalla Brida che chiude al 6° posto nella Coppa del Mondo Speed.

Coppa del Mondo Lead 2018, Stefano Ghisolfi esordisce con un quarto posto

Villars (SUI), 8 luglio 2018 – Sono Stefano Ghisolfi ed Elisabetta Dalla Brida i migliori degli Azzurri nella tappa di Coppa del Mondo Lead e Speed che si è svolta a Villars in Svizzera. Nella Lead il climber torinese dimostra ancora una volta di essere ad alto livello. Nella prima tappa di specialità Ghisolfi ha sfiorato il podio con il 4° posto, dietro alle spalle del Giapponese Tomoa Narasaki  e davanti all’austriaco Max Rudigier, dopo aver conquistato l’accesso alla finale come ottavo. Tra le donne invece bisogna guardare al 43° posto per trovare la prima delle azzurre, con Giorgia Tesio.

Nella spead ad emergere tra tutti i climber italiani è Elisabetta Dalla Brida che si è aggiudicata il 6° posto nella classifica generale coprendo la distanza in 8″82. Meno bene gli uomini, che chiudono comunque tra i primi 20 atleti: 14° Alessandro Santoni, 15° Leonardo Gontero, 17° Ludovico Fossali, 19° Gianluca Zodda.

COPPA EUROPA GIOVANILE LEAD: GIORGIO TOMATIS ARGENTO IN GERMANIA – Nello stesso fine settimana si è anche svolta la Coppa Europa Giovanile: nella tappa di Monaco di Baviera, in Germania, la specialità Lead vede il nostro Giorgio Tomatis conquistare l’Argento nella categoria Youth B (Under 16) maschile, mentre David Oberprantacher e Pietro Biagini arrivano in Finale nella Juniors (Under 20) concludendo al nono e decimo posto.

Tra gli uomini, il climber cuneese, classe 2003 originario di Caraglio, è autore di un’ottima prova che lo porta a conquistare la seconda piazza della Youth B, cedendo solo al belga Hannes Van Duysen e lasciandosi alle spalle l’ucraino Illia Maniakin. La Youth A (Under 18) invece va allo spagnolo Alberto Ginés Lopés, che ha la meglio sullo sloveno Ziga Zajc e sul compagno di squadra Eneko Carretero Cruz. Ancora iberici in trionfo con Mikel Asier Linacisoro Molina nella Juniors, che supera il bulgaro Petar Ivanov e l’austriaco Mathias Posch, con i nostri David Oberprantacher e Pietro Biagini che chiudono la Finale al nono e decimo posto.

Sul versante femminile, La slovena Lucija Tarkus si prende la Youth B ai danni dell’ucraina Nika Potapova e della ceca Marketa Janosova, con Viola Battistella che sfiora l’ingresso in Finale terminando dodicesima. Ancora Slovenia che prende l’Oro nella Youth A con Lucka Rakovec, mentre dietro di lei si piazzano la francese Camille Pouget al secondo posto e la slovacca Vanda Michalkova al terzo, seguite dalla nostra Olimpia Ariani al dodicesimo. La Juniors, infine, va alla russa Luiza Emeleva che batte la slovena Tjasa Slemensek e la francese Nina Arthaud, mentre la nostra Giulia Medici termina tredicesima.

La Coppa Europa Giovanile ritorna il 21 e 22 luglio a Sofia, in Bulgaria, quando andrà in scena la prova della specialità Boulder.

Tutti i piazzamenti degli Azzuri Coppa del Mondo Villars

Lead
Uomini – 4° Stefano Ghisolfi, 36° Francesco Vettorata, 37° Filip Schenk, 39° Marcello Bombardi, 64° Michael Piccolruaz, 72° Stefano Carnati
Donne – 43° Giorgia Tesio, 44° Silvia Cassiol, 47° Claudia Ghisolfi, 48° Laura Rogora, 60° Martina Zanetti

Speed
Uomini – 14° Alessandro Santoni, 15° Leonardo Gontero, 17° Ludovico Fossali, 19° Gianluca Zodda, 24° Jacopo Stefano, 28° Stanislao Zama, 34° Michael Piccolruaz, 37° Filip Schenk
Donne – 6° Elisabetta Dalla Brida, 19° Silvia Porta, 27° Martina Zanetti, 38° Francesca Vasi, 41° Giorgia Tesio

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.