Coppa del Mondo pista: ad Astana il quartetto azzurro, 11° in qualificazione, ottiene punti per la qualificazione olimpica

Le qualificazioni dell’inseguimento a squadre uomini e donne hanno fatto da prologo alla prima prova di Coppa del Mondo su pista 2011/2012 che scatterà ufficialmente domani ad Astana, in Kazakistan, con le prime sette finali delle quindici in programma. Discreta, anche se non eccellente, la performance del quartetto azzurro formato da Elia Viviani, Angelo Ciccone, Giairo Ermeti e Michele Scartezzini, che hanno fermato le lancette sul tempo di 4’11”982 classificandosi in undicesima posizione tra le 19 squadre partecipanti. Quattro secondi meglio rispetto agli Europei, nonostante l’assenza di Omar Bertazzo fermato dalla febbre alla vigilia. Ai fini del punteggio per la partecipazione alle Olimpiadi l’Italia si colloca al nono posto, perché erano presenti anche team non nazionali. Proprio la Rusvelo composta da Evgeny Kovalev, Ivan Kovalev, Alexey Markov e Alexander Serov ha ottenuto il miglior tempo in 4’00”601, precedendo l’Australia (4’04”279), la Danimarca (4’05”898) e l’Olanda (4’05”978). Queste squadre domani disputeranno le finali 1°-2° e 3°-4° posto.
In campo femminile, assente l’Italia, si sono qualificate per le finali Olanda (Kirsten Wild, Vera Koedooder, Ellen Van Dijk) in 3’23”539, Cina (3’25”209), Germania (3’25”229) e Rusvelo (3’25”652).
Alle gara di Astana sono rappresentate 42 nazioni e 16 squadre pista per un totale di 199 uomini e 113 donne. (com stampa)

INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI: 1. Rusvelo (Kovalev Evgeny, Kovalev Ivan, Markov Alexey, Serov Alexander) 4’00”601; 2. Australia (Freiberg Michael, Edmondson Alexander, Mulhern Mitchell, Oshea Glenn) 4’04”279; 3. Danimarca (Hansen Lasse Norman, Folsach Casper, Quaade Rasmus Christian, Ranneries Christian Feldbæk) 4’05”898; 4. Olanda (Heimans Levi, Huizenga Jenning, Van Der Zwet Arno, Stroetinga Wim) 4’05”978; 5. Belgio 4’06”746; 6. Germania 4’08”694; 7. Russia 4’08”827; 8. Ucraina 4’10”154; 9. Lokosphinx 4’10”209; 10. Hong Kong 4’11”428; 11. Italia (Viviani Elia, Ciccone Angelo, Ermeti Giairo, Scartezzini Michele) 4’11”982; 12. Francia 4’12”115; 13. Cina 4’14”877; 14. Svizzera 4’15”362; Holy Brother Cycling Team 4’162”684; 16. Polonia 4’18”220; 17. Corea 4’18”452; 18. Iran 4’19”568. 19. Track Team Astana 4’23”255.
INSEGUIMENTO SQUADRE DONNE: 1. Olanda (Wild Kirsten, Koedooder Vera, Van Dijk Ellen) 3’23”539; 2. Cina (Jiang Fan, Jiang Wenwen, Liang Jing) 3’25”209; 3. Germania (Brennauer Lisa, Becker Charlotte, Sandig Madeleine) 3’25”229; 4. Rusvelo (Romanyuta Evgeniya, Absalyamova Venera, Kondel Victoria) 3’25”652; 5. Australia 3’25”825; 6. Bielorussia 3’26”546; 7. Belgio 3’31”320; 8. Corea 3’32”030; 9. Ucraina 3’32”719; 10. Giappone 3’34”704; 11. Russia 3’35”010; 12. Canada 3’35”363; 13. Polonia 3’37”652; 14. Hong Kong 3’40”413; 15. Venezuela 3’57”763.

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.