Coppa del Mondo Skeet: Bacosi argento, Cainero bronzo

Coppa del Mondo Skeet: Bacosi argento, Cainero bronzo
Bacosi e Cainero sul podio della prova di Coppa del Mondo Skeet a Acapulco

Bacosi e Cainero sul podio della prova di Coppa del Mondo Skeet a Acapulco

Ci sarà tempo per analizzare in modo dettagliato se le nuove regole di gara alla fine hanno privilegiato o danneggiato il settore italiano. Di certo questa prima prova di Coppa del Mondo ad Acapulco in Messico ha finora regalato più soddisfazioni che dispiaceri: ogni giorno una medaglia ma nella maggior parte dei casi due. Ogni disciplina ha avuto le sue soddisfazioni e all’appello non poteva mancare lo Skeet, che chiude il programma. Così all’oro, all’argento ed ai due bronzi conquistati nelle gare di Fossa Olimpica ed all’oro nel Double Trap, si aggiungono ora anche un argento ed un bronzo conquistati, rispettivamente, da Diana Bacosi e Chiara Cainero nella competizione dello Skeet Femminile. Le due azzurre sono state superate dalla quindicenne inglese Amber Hill, la vera sorpresa della manifestazione visto che è alla sua prima esperienza in Coppa del Mondo. Arrivata in semifinale con il nuovo record del mondo Juniores (68/75), ha tenuto a bada le avversarie meritandosi l’accesso allo scontro diretto per l’oro con lo score di 15/16, esattamente come la nostra Diana Bacosi. Nel round finale l’azzurra, ventinovenne  di Cetona in forza al Gruppo Sportivo dell’Esercito, non è riuscita a mantenere il giusto ritmo di gara e ha chiuso con 11/16, poco potendo contro il secondo 15/16 che ha assicurato alla Hill la medaglia d’oro lasciando alla nostra tiratrice quella d’argento.
Sul terzo gradino del podio è approdata l’olimpionica di Pechino 2008 Chiara Cainero. Dopo uno spareggio per l’ingresso in semifinale (67/75 +2), l’agente Forestale di Cavalicco di Tavagnacco (UD) è riuscita a guadagnare la finale per il bronzo in cui ha dovuto affrontare la coreana Minji Kim, battendola con il parziale di 12 a 9. Non brillante la prova della terza azzurra impegnata nella competizione messicana. Simona Scocchetti (Esercito) di Tarquinia non è salita oltre la quattordicesima posizione con lo score di 60/75, punteggio lontano dai suoi standard.
In gara anche il comparto maschile che ha affrontato le prime due delle cinque serie di qualificazione. L’americano e bi-campione olimpico Vincent Hancock guida la classifica provvisoria, unico a punteggio pieno (50), seguito dall’inglese Michael Gilligan con 49 e dagli azzurri Luigi Lodde (Esercito) di Ozieri (SS) e Giancarlo Tazza (Fiamme Oro) di Caserta a quota 48 con altri sei atleti. Un debutto brillante quello di Andrea Benelli, Campione Olimpico di Atene 2004, come Direttore Tecnico della disciplina “ Sono molto contendo di queste due medaglie. Diana e Chiara (Bacosi e Cainero, ndr) hanno fatto un ottimo lavoro. Però adesso si deve pensare alla gara maschile che deve ancora concludersi. Entrambi i ragazzi hanno fatto bene ed hanno le carte in regola per arrivare alle medaglie”.

RISULTATI
Finale Skeet Donne: 1ª Amber HILL (GBR) 68/75 – 15/16 – 15/16; 2ª Diana BACOSI (ITA) 69/75 – 15/16 – 11/16; 3ª Chiara CAINERO (ITA) 67/75 +2 – 14/16 – 9/19; 4ª Minji KIM (KOR) 68/75 – 13/16 – 9/16; 5ª Jaiden GRINNELL (USA) 72/75 – 12/16; 6ª Landish KVARTALOVA (RUS) 72/75 – 10/16; 7ª Simona SCOCCHETTI (ITA) 60/75.
Qualificazione Trap Uomini: Vincent HANCOCK (USA) 50/50; Michael GILLIGAN (GBR) 49; Luigi LODDE (ITA) 48/50; Giancarlo TAZZA (ITA) 48.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.