Coppa del Mondo Tiro a Volo, successi di Lodde e De Filippis

Si impongono rispettivamente nello Skeet e nella Fossa Olimpica, dove conquistiamo anche un bronzo con Alessia Iezzi.

Coppa del Mondo Tiro a Volo, successi di Lodde e De Filippis

Al Ain (UAE) – Oro per Mauro De Filippis e bronzo per Alessia Iezzi. Sono questi i primi verdetti della Finale di Coppa del Mondo in svolgimento ad Al Ain. Il poliziotto tarantino ha chiuso la sua splendida stagione agonistica internazionale conquistando la Coppa di Cristallo della Fossa Olimpica Maschile. Dopo aver conquistato la medaglia di bronzo nella Coppa del Mondo di Lahti (FIN), la medaglia di bronzo al Campionato Europeo e quella d’argento al Campionato del Mondo, entrambi organizzati a di Lonato del Garda (BS), il portacolori delle Fiamme Oro si è arrampicato sulla vetta del podio con una prova di carattere che la dice lunga sulla sua qualità di tiratore. Entrato in finale con il terzo dorsale grazie al punteggio di 123/125 (+4), nella corsa alle medaglie ha saputo tenere a bada due tiratori blasonati come il russo Alexey Alipov, Campione Olimpico ad Atene 2004 e medaglia di bronzo a Pechino 2008, e lo spagnolo Alberto Feranndez, bicampione del mondo a Monaco (GER) 2010 e Changwon (KOR) 2018, costringendoli rispettivamente all’argento con 41/50 ed al bronzo con 34/40 e sollevando la Coppa di Cristallo con 44/50.

“Sono felicissimo, questa vittoria arriva al termine di una stagione lunga e difficile ma ricca di soddisfazioni – ha confessato De Filippis – Abbiamo lavorato duramente con il ct Pera perché sapevamo quanto importante poteva essere questa gara per consolidare la posizione nel ranking per l’acquisizione della carta. Un ringraziamento particolare va a mia moglie che era qui con me, alla mia famiglia ed ai miei amici che mi supportano continuamente, a tutta la Fitav,alla Polizia di Stato che mi onoro di rappresentare, alla beretta ed alla fiocchi che nn mi negano mai il loro sostegno”.

Soddisfazione grande anche quella provata da Alessia Ierri, terza sul podio femminile. La Carabiniera di Manoppello Scalo (PE) si è accreditata tra le sei migliori con il quarto punteggio e nella finale è riuscita a migliorare il suo piazzamento salendo sul terzo gradino del podio con 31/40. Meglio di lei solo la statunitense Aeriel Alease Skinner, prima con 43/50, e l’australiana Laetisha Scanlan, seconda con 41/50.

“Una grande vittoria di Mauro DeFilippis che, dopo un notevole punteggio di qualificazione, in una finale molto difficile e complicata ha saputo mantenere la calma concentrandosi sulla sua finale. Questo porta molti punti per il World Ranking e spinge Mauro, forse, fuori dalla portata di tutti gli altri per aggiudicarci la carta Olimpica. Grande soddisfazione per aver lavorato bene. Un’altra ottima medaglia di Bronzo è stata vinta da Alessia Iezzi. Che dopo un periodo difficile, ha saputo ritrovarsi in questa gara, entrando in finale con 120 e tirando un’ottima finale sotto un sole impietoso. Brava anche Jessica Rossi entrata in finale con 121. Peccato che in finale non abbia trovato la concentrazione giusta – ha commentato il Direttore Tecnico Albano Pera – Sono molto soddisfatto di tutti i miei ragazzi in gara!”.

SKEET – Dopo l’affermazione azzurra nella Fossa Olimpica, anche lo Skeet conquista il massimo degli onori con Luigi Lodde. Il militare di Stintino (SS), quest’anno già d’oro nella Prova di Coppa del Mondo di Lahti (FIN) con record del mondo, ha condotto una gara di primissimo livello. Si è fatto sfuggire solo un piattello, il primo della prima serie (in gergo l’1 pull), e poi li ha polverizzati tutti. La sua qualificazione si è conclusa con il punteggio di 124/125 e nello spareggio di assegnazione del pettorale con l’americano Vincent Hancock, i cechi Jacub Tomecek e Thomas Nydrle e l’azzurro Gabriele Rossetti, è arrivato a sparare ben 26 doppie chiudendo con +55, secondo solo allo statunitense (primo con +56). Nella finale, poi, è stato perfetto. Un meraviglioso 60/60, l’unico realizzato, gli ha regalato la prima Coppa di Cristallo della carriera.

“Non so cosa dire, davvero. Andora non ci credo – ci ha detto molto emozionato il tiratore sardo al termine della gara – Dopo tre anni difficili questo 2019 è stato incredibile. Questa gara, poi, è stata davvero difficile. Punteggi altissimi, un caldo da andar fuori di testa. Ma noi siamo stati concentrati, abbiamo fatto gruppo stringendoci ancora di più di quanto avviene di solito ed il risultato è arrivato. Due uomini in finale, due rimasti fuori per un soffio, e Chiara (Cainero, ndr) nella finale femminile. Gabriele (Rossetti, ndr) è stato sfortunato, io sono riuscito a mantenere il ritmo ed a sparare come tutto il resto della gara. Ringrazio la Federazione, tutta. Dai vertici fino agli impiegati. I loro sostegno ed il supporto che sempre ci assicurano ci permette di concentrarci solo sulle gare. Un grazie enorme alla mia famiglia ed a chi mi sostiene facendo il tifo da casa. Su tutti Maria (Pira, la fidanzata, ndr) che per me è fondamentale”.

Alle spalle dell’azzurro, che oltre che per l’oro e la Coppa di Cristallo può dirsi felice anche per aver eguagliato il record del mondo in finale, l’olimpionico Hancock, d’argento con 59/60, e l’egiziano Azmy Mehelba, terzo con 49/50.

“Grande Gigi (Lodde, ndr) e grandissimo risultato! Sono orgoglioso e felice per la splendida vittoria arrivata con un risultato stratosferico. Gigi è un ragazzo meraviglioso ed un professionista vero. Bravi anche Gabriele (Rossetti, ndr), Chiara (Cainero, ndr) e Tammaro (Cassandro, ndr). Nel complesso buona la gara di tutta la squadra, che grazie alla Federazione, senza dubbio la migliore al mondo, ed ai Gruppi Sportivi Militari e dei Corpi dello Stato riescono sempre a raggiungere traguardi importanti”.

Si conclude qui la Finale di Coppa del Mondo. L’Italia, infatti, non parteciperà alla gara del mixed Team dopo la decisione imposta dalla ISSF di comporre le squadre con sorteggio random, mescolando tiratori di nazioni diverse.

RISULTATI

Trap Maschile: 1° Mauro DE FILIPPIS (ITA) 123/125 (+4) – 44/50; 2° Alexey ALIPOV (RUS) 123/125 (+5) – 41/50; 3° Alberto FERNANDEZ (ESP) 122/125 (+6) – 34/40; 4° Josip GLASNOVIC (CRO) 124/125 – 26/35; 5° James WILLET (AUS) 122/125 (+5) – 22/25; 6° Aaron HEADING (GBR) 122/125 (+0) – 19/25; 11° Simone Lorenzo PROSPERI (ITA) 118/125.

Trap Femminile: 1^ Aeriel Alease SKINNER (USA) 119/125 – 43/50; 2^ Laetisha SCANLAN (AUS) 122/125 (+4) – 41/50; 3^ Alessia IEZZI (ITA) 120/125 (+9) – 31/40; 4^ Fatima GALVEZ (ESP) 122/125 (+5) – 27/35; 5^Ashley CARROL (USA) 120/125 (+8) – 23/30; 6^ Jessica ROSSI (ITA) 121/125 – 19/25; 9^ Silvana STANCO (ITA) 116/125; 15^ Maria Lucia PALMITESSA (ITA) 114/125.

RISULTATI

Skeet Maschile: 1° Luigi LODDE (ITA) 124/125 (+55) – 60/60; 2° Vincent HANCOCK (USA) 124/125 (+56) – 59/60; 3° Azmy MEHELBA (EGY) 123/125 (+8) – 49/50; 4° Jacub TOMECEK (CZE) 124/125 (+31) – 38/40; 5° Gabriele ROSSETTI (ITA) 124/125 (+7) – 29/30; 6° Thomas NYDRLE (CZE) 124/125 (+3) – 18/20; 8° Tammaro CASSANDRO (ITA) 123/125 (+7); 13° Giancarlo TAZZA (ITA) 121/125; 14° Riccardo FILIPPELLI (ITA) 119/125.

Skeet Femminile: 1^ Meng WEI (CHN) 121/125 (+2) – 59/60; 2^ Amber HILL (GBR) 122/125 – 55/60; 3^ Amber ENLGLISH (USA) 120/125 – 47750;4^ Andri ELEFTHERIOU (CYP) 119/125 (+2) – 37/40; 5^ Chiara CAINERO (ITA) 121/125 (+1) – 26/30; 6^ Catlin CONNOR (USA) 123/125 – 17/20; 11^ Diana BACOSI (ITA) 117/125; 13^ Chiara DI MARZIANTONIO (ITA) 113/125.

 

Abbonati qui a Express VPN, ottieni il 30% di sconto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.