Coppa Europa Boulder, Davide Marco Colombo vince a Soure

In Portogallo il climber brianzolo si aggiudica la seconda tappa di specialità nella categoria Youth A (Under 18) maschile. In Cina nella Coppa del Mondo Speed 10° posto di Ludovico Fossali.

Coppa Europa Boulder, Davide Marco Colombo vince a Soure

Giornata da protagonista per l’azzurro Davide Marco Colombo alla seconda tappa della European Youth Cup specialità Boulder. A Soure, in Portogallo, il climber brianzolo si aggiudica la categoria Youth A (Under 18) maschile dando seguito così agli ottimi risultati ottenuti finora dalla Nazionale giovanile in Coppa Europa.

Tra gli uomini, il climber brianzolo, originario di Vedano al Lambro, risolve tutti i problemi e costringe al secondo posto il forte spagnolo Alberto Ginés López, scalzandolo anche dal provvisorio primo posto nel ranking 2018 del circuito, con il tedesco Luis Funk a chiudere il podio. Per Colombo arriva così la seconda gioia in Coppa Europa dopo l’Argento nella Speed a Voiron (FRA) nella Lead, dimostrando così anche la sua grande versatilità. Da segnalare anche le prove dei connazionali Lukas Amplatz e Matteo Baschieri, rispettivamente nono e decimo al termine della Finale. Nella Youth B (Under 16), la Francia conquista i primi due gradini del podio con Eliot Barnabè e Paul Jenft, con l’altro atleta teutonico Cedric Lluc Milles al terzo posto. La Junior (Under 20), infine, vede prevalere il Bulgaro Petar Ivanov, che supera nell’ordine il transalpino Leo Avezou e l’olandese Don van Laere, mentre l’Azzurro Matteo Manzoni chiude quarto restando fuori dal podio per un solo tentativo.

Tra le donne, la Youth A va a Sandra Lettner, che ha la meglio sulla tedesca Hannah Meul e sulla slovacca Vanda Michalkova, mentre la nostra Miriam Fogu arriva vicinissima al piazzamento a medaglia con il quinto posto, seguita dalla connazionale Olimpia Ariani all’ottavo. La Youth B e la Junior, invece, vedono nuovamente la Francia mostrare i muscoli: nella Under 16 si prende l’Oro e l’Argento rispettivamente con Naile Meignan e Luce Douady, lasciando l’austriaca Julia Lotz al terzo posto e le nostre Caterina Dal Zotto e Adelaide D’Addario rispettivamente al sesto e nono; nella Under 20, la slovena Urska Repusic conquista la vittoria seguita a ruota dalle altre due transalpine Lucile Saurel e Clothilde Morin, con l’Azzurra Giulia Medici che termina sesta.

L’Europea Youth Cup tornerà nuovamente il prossimo weekend: appuntamento a Bologna il 12 e 13 maggio con le gare della specialità Speed.

COPPA DEL MONDO BOULDER E SPEED IN CINA – Sicuramente meno fortunata le prime prove di Coppa del Mondo Boulder e Speed in Asia. In Cina, a Chongqing gli azzurri ottengono come miglior piazzamento il 10° posto di Ludovico Fossali nella Speed ed il 23° di Gabriele Moroni nel Boulder. C’è da dire che gli azzurri che fanno parte del Progetto Olimpico della FASI si sono misurati per la prima volta in tutte e due le discipline, alfine di sviluppare le competenze da combinatista. In questa ottica non male la prestazione del bolzanino Piccolruaz, che ha chiuso al 37° posto nel boulder e al 41° posto nella velocità. Fossali nel boulder ha ottenuto il 73° posto. Piazza (l’altro atleta che si è cimentato in entrambe le prove) ha fatto registrare il 35° posto tra i blocchi e il 54° nella parete di 15 metri.

Tutti i risultati, le classifiche e le news sulle gare degli atleti della Nazionale italiana di Arrampicata Sportiva sono disponibili sul sito www.federclimb.it.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.