Coppa Europa Boulder, Davide Marco Colombo vince a Soure

In Portogallo il climber brianzolo si aggiudica la seconda tappa di specialità nella categoria Youth A (Under 18) maschile. In Cina nella Coppa del Mondo Speed 10° posto di Ludovico Fossali.

Coppa Europa Boulder, Davide Marco Colombo vince a Soure

Giornata da protagonista per l’azzurro Davide Marco Colombo alla seconda tappa della European Youth Cup specialità Boulder. A Soure, in Portogallo, il climber brianzolo si aggiudica la categoria Youth A (Under 18) maschile dando seguito così agli ottimi risultati ottenuti finora dalla Nazionale giovanile in Coppa Europa.

Tra gli uomini, il climber brianzolo, originario di Vedano al Lambro, risolve tutti i problemi e costringe al secondo posto il forte spagnolo Alberto Ginés López, scalzandolo anche dal provvisorio primo posto nel ranking 2018 del circuito, con il tedesco Luis Funk a chiudere il podio. Per Colombo arriva così la seconda gioia in Coppa Europa dopo l’Argento nella Speed a Voiron (FRA) nella Lead, dimostrando così anche la sua grande versatilità. Da segnalare anche le prove dei connazionali Lukas Amplatz e Matteo Baschieri, rispettivamente nono e decimo al termine della Finale. Nella Youth B (Under 16), la Francia conquista i primi due gradini del podio con Eliot Barnabè e Paul Jenft, con l’altro atleta teutonico Cedric Lluc Milles al terzo posto. La Junior (Under 20), infine, vede prevalere il Bulgaro Petar Ivanov, che supera nell’ordine il transalpino Leo Avezou e l’olandese Don van Laere, mentre l’Azzurro Matteo Manzoni chiude quarto restando fuori dal podio per un solo tentativo.

Tra le donne, la Youth A va a Sandra Lettner, che ha la meglio sulla tedesca Hannah Meul e sulla slovacca Vanda Michalkova, mentre la nostra Miriam Fogu arriva vicinissima al piazzamento a medaglia con il quinto posto, seguita dalla connazionale Olimpia Ariani all’ottavo. La Youth B e la Junior, invece, vedono nuovamente la Francia mostrare i muscoli: nella Under 16 si prende l’Oro e l’Argento rispettivamente con Naile Meignan e Luce Douady, lasciando l’austriaca Julia Lotz al terzo posto e le nostre Caterina Dal Zotto e Adelaide D’Addario rispettivamente al sesto e nono; nella Under 20, la slovena Urska Repusic conquista la vittoria seguita a ruota dalle altre due transalpine Lucile Saurel e Clothilde Morin, con l’Azzurra Giulia Medici che termina sesta.

L’Europea Youth Cup tornerà nuovamente il prossimo weekend: appuntamento a Bologna il 12 e 13 maggio con le gare della specialità Speed.

COPPA DEL MONDO BOULDER E SPEED IN CINA – Sicuramente meno fortunata le prime prove di Coppa del Mondo Boulder e Speed in Asia. In Cina, a Chongqing gli azzurri ottengono come miglior piazzamento il 10° posto di Ludovico Fossali nella Speed ed il 23° di Gabriele Moroni nel Boulder. C’è da dire che gli azzurri che fanno parte del Progetto Olimpico della FASI si sono misurati per la prima volta in tutte e due le discipline, alfine di sviluppare le competenze da combinatista. In questa ottica non male la prestazione del bolzanino Piccolruaz, che ha chiuso al 37° posto nel boulder e al 41° posto nella velocità. Fossali nel boulder ha ottenuto il 73° posto. Piazza (l’altro atleta che si è cimentato in entrambe le prove) ha fatto registrare il 35° posto tra i blocchi e il 54° nella parete di 15 metri.

Tutti i risultati, le classifiche e le news sulle gare degli atleti della Nazionale italiana di Arrampicata Sportiva sono disponibili sul sito www.federclimb.it.

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.