Coppa Italia Pallavolo – Presentata a Milano la Final Four, introdotta la Video Check

Coppa Italia Pallavolo – Presentata a Milano la Final Four, introdotta la Video Check

Coppa Italia Pallavolo, Video Check su Ipad

La Sala Stampa “Franco Brigida” di Palazzo Marino a Milano ha accolto la presentazione della Coppa Italia Final Four Serie A1 – Finale Serie A2, in programma al Mediolanum Forum di Assago il 29 e 30 dicembre 2012 ed organizzata dalla Lega Pallavolo Serie A, in collaborazione con il Comitato Regionale Fipav Lombardia e il Comitato Provinciale Fipav Milano. Presenti: Bruno Cattaneo, neoeletto vicepresidente federale, Pucci-Mossotti, presidente Fipav Lombardia, e Cezza, presidente Fipav Milano. A dare il benvenuto ai presenti in nome della città meneghina l’Assessore allo Sport del Comune di Milano, Chiara Bisconti.
E’ intervenuta alla presentazione Alessandra Marzari, presidente del Vero Volley Monza e consigliere di Lega Pallavolo Serie A, che ha portato i saluti del presidente Diego Mosna: “Siamo molto orgogliosi della collaborazione con la Federazione e con tutte le associazioni del territorio: tutti i club, grandi e piccoli, saranno in prima linea per la promozione dell’evento. La pallavolo lombarda è viva anche grazie alla grande attività degli enti di promozione: muovono tanti giovani atleti che arriveranno sicuramente numerosi al Forum di Assago per la Del Monte Coppa Italia”.
Ha chiuso la presentazione l’amministratore delegato della Lega Pallavolo Serie A Massimo Righi, che ha esordito ringraziando lo sponsor Del Monte, al fianco di questo grande appuntamento per il secondo anno consecutivo: “Sono contento ed orgoglioso di presentare questa Del Monte Coppa Italia, affiancata da un’azienda prestigiosa che ci appoggia in tutti i nostri eventi. Grande sarà la visibilità delle quattro gare che verranno tutte trasmesse in diretta dalle reti di RAI Sport e che saranno visibili in tutto il mondo, grazie alle dirette di Al Jazeera Sport in Africa e Asia, e a quelle continentali e mondiali delle 18 TV estere legate dall’accordo siglato dalla Lega Pallavolo Serie A con l’agenzia MP&Silva e dalla copertura streaming di Bwin.com. Si giocherà come di consueto sul campo tricolore della Mondo, pavimentazione simbolo di tutti gli eventi della Lega. Come alla Supercoppa, spazio alla solidarietà: sarà con noi l’Associazione “Giacomo Sintini”, che avrà visibilità sul campo e offrirà informazioni e gadget grazie ad uno stand allestito all’ingresso del Forum”.
Infine grande spazio è stato lasciato durante la conferenza stampa ad una delle grandi novità di questa stagione: il progetto Video Check che, dopo mesi di sperimentazioni, è stato approvato dalla classe arbitrale, ed è in attesa di nulla osta da parte del Consiglio Federale che si riunirà a breve per discuterne l’utilizzo ufficiale in occasione della Del Monte Coppa Italia. A questo proposito Bruno Cattaneo, sollecitato dai giornalisti in sala, ha dato appuntamento al prossimo Consiglio Federale confermando: “Non credo che ci saranno ostacoli nel deliberare l’utilizzo di questo importante ed innovativo sistema nella due giorni di Coppa Italia ad Assago. E’ indubbia la qualità dei nostri arbitri, ma la Lega con questo strumento darà loro un ulteriore supporto decisionale”.
Il “Video Check” è il sistema di monitoraggio delle linee perimetrali del campo da gioco studiato dalla Lega Pallavolo Serie A: grazie ad otto telecamere che sorvegliano le righe del terreno di gioco (2 per ciascuna linea) è possibile valutare l’impatto del pallone con il campo determinando il “dentro o fuori”. Alle velocità con cui viaggiano i palloni, non sempre è semplice stabilire se l’impatto è avvenuto all’interno del campo da gioco, soprattutto dopo che il Video Check ha mostrato, nei suoi numerosi test, il grado di deformazione che il pallone può subire quando entra in contatto con il terreno. Una deformazione che grazie a questa tecnologia può essere osservata con fermo-immagini perfetti, valutando l’assegnazione di un punto.
Massimo Righi ne ha mostrate le capacità di analisi video con un filmato, da cui a tutti i presenti è parso evidente come le speciali telecamere del Video Check siano in grado di fermare il Mikasa anche quando raggiunge velocità impossibili perfino per le normali telecamere televisive.
Per determinare l’impatto del pallone con il terreno di gioco, il Video Check rielabora le immagini della palla “dubbia” con una velocità di 170 frame al secondo (contro il normale segnale video TV di 25 immagini per secondo), consentendo una visione dettagliata del contatto della sfera con l’area di gioco. Il sistema del Video Check può essere implementato, con ulteriori sviluppi, fino a 16 telecamere.
A.M.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.