Coupe de la Jeunesse Canottaggio: per il terzo anno consecutivo successo dell’Italia

Coupe de la Jeunesse Canottaggio: per il terzo anno consecutivo successo dell’Italia

Coupe Jeunesse Canottaggio Italia

BANYOLES, 22 luglio 2012 – Per il terzo anno di fila, l’Italia si aggiudica la Coupe de la Jeunesse. Dopo Hazewinkel e Linz, anche a Banyoles il team azzurro Under 19, in questa occasione coordinato da Spartaco Barbo e Luigi De Lucia, raggiunge un nuovo grande successo. Gli azzurri concludono l’avventura catalana con un bottino di 13 ori, 8 argenti e 3 bronzi.

Davide Magni è sempre leader incontrastato nel singolo. Nuova vittoria, nuovamente con pesanti distacchi inflitti all’olandese Wieten ed allo spagnolo Mitjavila. Bis d’oro per il quattro di coppia. Rispetto a ieri, Riccardo Coan, Andrea Guanziroli, Federico Garibaldi e Lorenzo Gerosa incrementano il loro vantaggio su Olanda e Svizzera.
Nel doppio donne, dopo il secondo posto di ieri, Paola Piazzolla e Bianca Laura Pelloni conquistano il successo con oltre quattro secondi di vantaggio sull’Olanda ed oltre sette sull’Austria.
Sempre sul gradino più alto del podio anche il quattro senza femminile di Elisa Muccini, Sara Barderi, Lucrezia Fossi e Sofia Ferrara che rifila un pesante distacco a Gran Bretagna e Francia. Spagna e Olanda si inchinano allo strapotere del quattro di coppia donne di Eleonora Denich, Giulia Campioni, Ludovica Serafini e Greta Masserano.
Anche l’otto azzurro (Giacomo Broglio, Alberto Maria Arnese, Marco Lami, Marco Ossola, Simone Corazza, Federico Sterzi, Mattia Tognetti, Romeo Raimondo Ribolzi, tim. Yuri Corritore), battuto ieri sul filo di lana dalla Gran Bretagna, si prende adeguata rivincita vincendo con oltre un’imbarcazione di vantaggio sugli inglesi. Per sette decimi, il quattro con (Matteo Pola, Lapo Corenich, Leonardo Pietra Caprina, Neri Muccini, tim. Giovanni Morescalchi) piega la Spagna.
Jacopo Sala e Nicola Catenelli devono cedere il passo alla Svizzera nel doppio ma l’argento resta fuori discussione in quanto la Francia viene staccata di oltre due barche. Medaglia d’argento anche per il due senza di Luca Di Francesco e Guglielmo Cavicchioli dietro ai padroni di casa della Spagna, e per il quattro senza (Fabio Santillo, Tommaso Borsini, Luca Montalbano, Sasha Puccioni), battuto da un’ottima Polonia. Si migliorano di una posizione Elisa Mapelli e Sara Macri’, seconde nella specialità del due senza.

Si riconferma, in terza posizione, Elena Waiglein nella specialità del singolo femminile classificandosi alle spalle dell’olandese Schonk e della spagnola Cid.

Classifica Generale per Nazioni
Sommario RISULTATI FINALI Domenica
Speciale Coupe de la Jeunesse

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.