Covid-19 ferma anche il Torneo dei Candidati 2020 di scacchi

Era l'ultimo evento internazionale ancora in vita. Ma alla fine l'emergenza Covid-19 ha costretto anche la Russia e il Mondo degli Scacchi a fermarsi.

Covid-19 ferma anche il Torneo dei Candidati 2020 di scacchi

Era l’ultimo evento internazionale ancora in vita. Ma alla fine l’emergenza Covid-19 ha costretto anche la Russia e il Mondo degli Scacchi a fermarsi. Oggi la comunicazione del presidente della Federazione Internazionale:

“Oggi, il governo della Federazione Russa ha annunciato che a partire dal 27 marzo 2020, la Russia interrompe il traffico aereo con altri paesi senza indicare alcun lasso di tempo.

FIDE non può continuare il torneo senza garanzie per il ritorno a casa sicuro e tempestivo dei giocatori e degli arbitri. In questa situazione e sulla base della clausola 1.5. delle Regole del Torneo dei Candidati, il Presidente della FIDE ha deciso di interrompere il torneo.

Continuerà più tardi, con le date esatte che saranno annunciate al più presto, quando lo consentirà la situazione globale relativa alla pandemia di COVID-19.

Come stabilito dalle regole speciali concordate con i giocatori prima dell’inizio dell’evento, i risultati dei 7 round giocati restano validi e il torneo verrà ripreso nella stessa composizione a partire dalle partite dell’ottavo round.

FIDE è grato ai giocatori, ai funzionari, ai volontari e all’intera squadra di organizzatori, compresa la Federazione di scacchi della Russia e il principale partner del torneo – SIMA-Land.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.