Covid-19: rinviate anche le Olimpiadi di Scacchi di Mosca

In contemporanea con l'annuncio dello slittamento di un anno delle Olimpiadi Estive di Tokyo 2020 arriva la notizia che anche le Olimpiadi di Scacchi, in programma a Mosca e Chanty-Mansijsk durante l'estate del 2020, sono state spostate di un anno.

Covid-19: rinviate anche le Olimpiadi di Scacchi di Mosca

Praticamente in contemporanea con l’annuncio dello slittamento di un anno delle Olimpiadi Estive di Tokyo 2020 arriva la notizia che anche le Olimpiadi di Scacchi, in programma a Mosca e Chanty-Mansijsk durante l’estate del 2020 sono state spostate di un anno.

La Federazione internazionale di Scacchi, al centro dell’attenzione dei media in questi giorni per il Torneo dei Candidati, che non si è fermato per il Covid-19 (suscitando più di una polemica al riguardo), ha diramato il comunicato stampa sotto forma di lettera agli appassionati, che riproponiamo di seguito.

“Cari membri della comunità di scacchi,

Come sapete, le Olimpiadi degli scacchi sono l’evento FIDE più popolare, a cui partecipano migliaia di persone, tra cui giocatori, allenatori, funzionari e spettatori. La missione di Chess Olympiads non è solo quella di determinare i risultati sportivi, ma anche di rendere popolare il nostro gioco e unire gli amanti degli scacchi di tutto il mondo in questo festival sportivo davvero globale.

Allo stesso tempo, FIDE è profondamente preoccupato per la crescente pandemia di COVID-19 e per il suo impatto sulla vita delle persone. Tenendo conto dei rapporti dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) che indicano il costante aumento del numero di casi in tutto il mondo, e vista la dichiarazione del CIO di oggi sui giochi olimpici di Tokyo 2020, FIDE ha deciso di rinviare la 44a Olimpiade di scacchi (compresa la competizione per giocatori con disabilità) e il Congresso FIDE.

Questi eventi, che sarebbero dovuti tenere a Mosca e Chanty-Mansijsk durante l’estate del 2020, sono riprogrammati all’estate del 2021 nelle stesse località. FIDE continuerà a lavorare sodo per supportare varie attività di scacchi, occupandosi allo stesso tempo prima di tutto della salute e del benessere dell’intera comunità di scacchi.”

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.