Cronache della Winter Universiadi 2013: 1 oro e 2 bronzi il bottino azzurro di venerdì

Cronache della Winter Universiadi 2013: 1 oro e 2 bronzi il bottino azzurro di venerdì
Winter Universiadi 2013, Winter Universia Trentino 2013, Universiadi, Discesa Libera

David Cazzaniga in azione nella vittoriosa libera di venerdì alle Winter Universiadi 2013 (foto Modica)

RUSSIA E SLOVACCHIA A SEGNO NEL BIATHLON
 – La XXVI Winter Universiade Trentino 2013 ha assegnato venerdì le prime medaglie di biathlon. Protagonisti di giornata sono stati il russo Sergej Kliachin e la slovacca Natalia Prekopova, bravi sia nel tiro dal poligono – solamente un errore a testa – sia nella parte sciata. Kliachin ha sempre tenuto il comando della gara ed ha chiuso la propria prova in 51’56”, precedendo di 1’31” il connazionale Aleksandr Mingalev, mentre il bronzo è andato al serbo Milanko Petrovic, velocissimo sugli sci e penalizzato da ben quattro errori al tiro. “Ero concentrato al massimo oggi – ha dichiarato Kliachin al termine della gara – volevo l’oro a tutti i costi anche se sapevo che non sarebbe stato per nulla facile. Domenica proverò a salire sul podio anche nella gara sprint”.
In campo femminile, Natalia Prekopova è partita con il freno a mano tirato, commettendo un errore nella prima sessione di tiro. Poi, però, la forte atleta slovacca non ha avuto altre esitazioni ed ha completato la propria prova con un percorso netto, costringendo la polacca Nowakowska-Ziemniak e la portacolori della Repubblica Ceca Landova ad accontentarsi dei due gradini più bassi del podio, con distacchi comunque contenuti. La Prekopova ha coperto i 15 km di gara in 47’38”, precedendo di 14″ la polacca Nowakowska-Ziemniak e di 21″ la ceca Landova.  “Nonostante l’errore iniziale – ha commentato la vincitrice – non ho mai perso la concentrazione, cosa che su questo tracciato non era facile. Sono felicissima e sarebbe fantastico riuscire a guadagnare un posto alle Olimpiadi di Sochi”.
I migliori italiani sono stati Alberto Tagliati (55°) e Veronica Bessone (30°), lontani dalle posizioni che contano.
Risultati 20km Maschili: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/BTM020101_C73A_1.0.pdf
Risultati 15km Femminile: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/BTW015101_C73A_1.0.pdf
ESORDIO D’ORO PER L’ITALIA NELLO SCI ALPINO CON CAZZANIGA 
(DISCESA LIBERA), BRONZO DI BOSCA – Grande Italia nella giornata d’apertura dello sci alpino alla XXVI Winter Universiade 2013 in Val di Fassa, con un oro e un bronzo subito al collo del team azzurro nella discesa libera. Merito di Davide Cazzaniga, 21enne di Monza ma residente a Bormio ed iscritto all’Università di Sociologia a Como. Cazzaniga, campione italiano junior di discesa libera in carica, ha fatto registrare la migliore prestazione assoluta della giornata sulla pista Cima Uomo a Passo San Pellegrino, davanti al francese Blaise Giezendanner e all’altro italiano, il milanese Guglielmo Bosca, che frequenta invece la facoltà di Ingegneria al Politecnico di Milano. “Nella parte iniziale ho faticato a trovare il ritmo – ha detto il vincitore -, ma poi ho trovato la giusta determinazione e delle buone linee. Una giornata fantastica, adesso voglio anche il superG. C’è tempo per festeggiare”.
Guglielmo Bosca, terzo all’arrivo: “Questa era la mia prima discesa della stagione: confesso che arrivare sul podio è un risultato straordinario. Complessivamente sulla mia prova non posso dire di essere soddisfatto. Ho sbagliato troppo nella parte alta del tracciato”.
In campo femminile è stato un trionfo delle sciatrici dell’Europa dell’Est con la russa Valentina Golenkova l’unica a scendere sotto il minuto e 18 secondi di gara (1:17.92), precedendo sul traguardo la slovacca Jana Gantnerova (1:18.04) e la polacca Karolina Chrapek (1:18.21). La migliore delle italiane è Gaia Martinelli, milanese che si allena però a Lecco, undicesima sotto lo striscione d’arrivo a 2.41 dalla vincitrice.
Risultato ufficiale DH Femminile: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/ASW010101_C73A_1.0.pdf
Risultato ufficiale DH Maschile: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/ASM010101_C73A_1.0.pdf
COREA E POLONIA D’ORO NEL PATTINAGGIO DI VELOCITA’ – Si sono aperte nel segno di Corea e Polonia le gare del pattinaggio di velocità della Winter Universiade 2013, in programma sull’anello dell’Ice Rink di Baselga di Piné.
Pronostici rispettati nei 5.000 metri maschili, dominati dal polacco Jan Marek Szymanski con il tempo di 6.32.47, che ha vinto così la medaglia d’oro, la seconda per la Polonia alle Universiadi trentine. “Voglio dedicare questa medaglia al mio primo allenatore Widsinski che attualmente si trova in ospedale, sono davvero vicino a lui in una battaglia difficile – spiega Szymanski, 24enne studente dell’University School of Physical Education a Poznan – Le Universiadi Invernali sono una grande occasione di sviluppo e crescita sia per il mio futuro sportivo che per la mia carriera professionale ed umana”.
Nell’ultima batteria è sceso sul ghiaccio anche l’azzurro Andrea Giovannini, nato proprio sull’Altopiano di Pinè: nonostante una prova generosa, l’atleta di casa si è dovuto accontentare del settimo posto (6.42.21) a meno di 5 secondi dal podio. Ventiduesimo Andrea Stefani, l’altro azzurro in gara.
Vittoria coreana, invece, nei 1500 metri femminili. Con il tempo di 2.02.19, Kim Bo Reum ha conquistato la medaglia d’oro, battendo di soli 14 centesimi di secondo la forte polacca Natalia Czerwonka, protagonista in Coppa del Mondo.
La ventenne coreana iscritta alla Korea Sport University, inserita nell’ultima batteria, ha condotto una gara sempre al comando, incrementando giro dopo giro il proprio vantaggio e facendo registrare il miglior tempo (2.02.19).
Classifica 3000 metri femminili: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/SSW015101_C73A_1.0.pdf
Classifica 5000 metri maschili: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/SSM050101_C73A_1.0.pdf

Winter Universiadi, Winter Universiadi Trentino 2013

Una fase di Italia Svezia nella terza giornata del Torneo di Hockey alle Winter Universiadi 2013 (foto Pattis)

HOCKEY MASCHILE, ITALIA KO CONTRO SVEZIA – Nella terza giornata di incontri dell’hockey maschile alla 26^ Winter Universiade 2013 arriva la prima sconfitta per l’Italia, contro la Svezia, che coglie invece i primi tre punti dopo la sconfitta contro gli Stati Uniti. Gli azzurri, che schierano a sorpresa tra i pali Alessandro Tura, disputano una buona gara contro i ben più quotati scandinavi, ma devono cedere ai colpi di Thomson e compagni: l’obiettivo del Blue Team resta comunque la qualificazione alla fase finale come una delle due migliori terze, ma serve dare più di uno sguardo agli altri gironi, in particolare all’Ucraina, anche se raccogliere almeno un punto contro i temibili USA potrebbe essere la soluzione a ogni male.
La prestazione è stata convincente soltanto nel terzo tempo – spiega un amareggiato Fabio Polloni, coach degli azzurri – abbiamo sbagliato l’approccio alla partita e abbiamo preso tre goal su errori nostri. La scelta di far giocare Tura? Vallini e Tura si equivalgono, era giusto dargli una chance”.
I tabellini degli incontri del 13/12/2013
Torneo maschile
Svezia-Italia 4-2 (1-0, 0-3, 1-1)
 Tabellino: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/IHM400A03_C74_3.0.pdf
Lettonia-Stati Uniti 2-3 o.t. (1-1, 1-1, 0-0, 0-1) 
Tabellino: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/IHM400A04_C74_4.0.pdf
Canada-Ucraina 11-0 (3-0, 5-0, 3-0) 
Tabellino: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/IHM400C03_C74_3.0.pdf
Torneo femminile
Spagna-Russia 1-15 (0-0, 1-7, 0-8) 
Tabellino: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/IHW400A08_C74_3.0.pdf
Canada-Gran Bretagna 13-0 (3-0, 4-0, 6-0) 
Tabellino: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/IHW400A07_C74_3.0.pdf
Stati Uniti-Giappone 0-2 (0-1, 0-0, 0-1) 
Tabellino: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/IHW400A09_C74_3.0.pdf
Tutti i risultati delle partite di hockey giocate il 13/12/2013
Torneo maschile
Spagna-Russia 1-15 ad Alba di Canaze,i 
Lettonia-Stati Uniti 2-3 (o.t) ad Alba di Canazei, 
Canada-Ucraina 11-0 a Cavalese
Classifica Girone A: Stati Uniti 5; Svezia, Italia 3; Lettonia 1.
Classifica Girone B: Russia 3; Slovacchia 2; Repubblica Ceca 1; Gran Bretagna 0.
Classifica Girone C: Canada 6; Kazakistan 3; Giappone, Ucraina 0.
Torneo femminile
Spagna-Russia 1-15 a Pergine,
 Canada-Gran Bretagna 13-0 a Pergine, 
Usa-Giappone 0-2 a Pergine
Classifica: Canada, Giappone 12; Stati Uniti 9; Russia 3; Gran Bretagna, Spagna 0.
POLACCO ADAM CIESLAR VINCE LA PRIMA COMBINATA NORDICA – Vittoria in rimonta per il polacco Adam Cieslar nella prima prova della Combinata Nordica. Il 21enne polacco di Isebna, cittadina nel sud della Polonia, ha raccolto l’oro grazie ad una vincente rimonta nella frazione di 10km a tecnica libera di fondo dopo aver chiuso al terzo posto il turno di salti di questa mattina sul trampolino HS106 di Predazzo.
Cieslar ha impiegato 6,6 chilometri per annullare il distacco di 25 secondi che aveva nei confronti del tedesco Johannes Raphael Wasel, al comando dopo la prova di salto. Negli ultimi due chilometri della gara, Cieslar ha imposto l’accelerazione definiva, arrivando da solo al traguardo con il tempo di 26:48.0. Alle sue spalle, staccato di 10,1 secondi, è arrivato lo stesso Wasel, mentre in terza posizione si è piazzato il giapponese Aguri Shimizu (+19.2), vincitore ad Erzurum della Mass Start e ieri solo settimo dopo il salto. Percorso inverso invece per il tedesco Tobias Daniel Simon, secondo dopo il salto e 19imo nella classifica finale.
CURLING: PRIMA VITTORIA AZZURRA – Seconda giornata per il Torneo maschile e femminile di Curling, in corso di svolgimento all’Ice Rink Pinè di Baselga di Pinè.
Nel torneo femminile, nuova sconfitta per la squadra femminile che si arrende per 3-10 alla Svezia. Le azzurre Lucrezia Laurenti, Silvia Mingozzi, Giada Mosaner, Cinzia Ricca, Manuela Serafini, nell’unico match disputato quest’oggi si era portate sul 3-4, ma hanno quindi subito 6 punti consecutivi nel 6° e 7° end. Tre le squadre al comando del girone con Svezia, Svizzera e Russia ancora a punteggio pieno, con Gran Bretagna e Giappone a 2 vittorie.
Nel torneo maschile di curling gli azzurri sono stati battuti in mattinata per 8-4 dalla Corea mentre in serata è giunta la prima vittoria per 10-8 sulla titolata Svizzera, dopo un match molto combattuto e deciso solo al 10° end, in cui l’Italia ha ottenuto due punti decisivi. Il team azzurro composto da Marco Pascale, Andrea Pilzer, Fabio Sola, Julien Michele Genre, Simone Gonin ottiene il primo punto in classifica dove comandano a punteggio pieno Canada e Svezia a 3 vittorie seguite da Gran Bretagna, Corea e Stati Uniti a 2 vittorie.
Classifiche complete dopo tre turni:

Torneo maschile: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/CUM400000_C76A_3.0.pdf
Torneo femminile: http://winteruniversiade2013.sportresult.com//HIDE/en/-60/Root/ViewPdf/CUW400000_C76A_3.0.pdf
ITALIA DI BRONZO NELL’ARTISTICO DI COPPIA
- Gli italiani Nicole Della Monica e Matteo Guarise hanno vinto nella sera di venerdì, al Palaghiaccio di Trento, la medaglia di bronzo al termine del programma della prova a coppie del pattinaggio di figura nella XXVI Winter Universiade Trentino 2013.
La coppia italiana ha confermato anche dopo il Free Program il terzo posto guadagnato il giorno precedente nello Short Program, chiudendo con 160.95 punti alle spalle dei russi Ksenia Stolbova e Fedor Klimov, vincitrici con 198.87 davanti ai connazionali Evgeniia Tarasova e Vladimir Morozov (176.92). Per l’Italia è la terza medaglia dopo l’oro ed il bronzo di Davide Cazzaniga e Guglielmo Bosca nella discesa libera di sci alpino della stessa giornata.
Nicole Della Monica e Matteo Guarise; medaglia di bronzo: “Non ci aspettavamo il podio perché la competizione per il terzo posto era molto serrata e bastava poco per restare senza medaglia. Le due coppie russe sono eccellenti, da parte nostra siamo riusciti a migliorare il nostro primato personale e farlo in un contesto così eccitante è stato davvero fantastico. Ci è dispiaciuto non aver potuto partecipare alla cerimonia di inaugurazione, ma faremo di tutto per esserci alla chiusura. Ora ci concentriamo sui campionati italiani e successivamente su Europei e Olimpiadi di Sochi“.
DANZA: CARRON/JONES (FRA) AL COMANDO DOPO LO SHORT PROGRAM – Lo short program della danza su ghiaccio della XXVI Winter Universiade 2013, ha visto prevalere al termine di una prova ricca di colpi di scena la coppia francese Pernelle Carron e Lloyd Jones con 60.35 punti, davanti a Victoria Sinitsina e Ruslan Zhiganshin (Rus), secondi con uno score di 57.05 e a Julia Zlobina e Alexei Sitnikov (Azb), terzi con 56.80. Discreta la prova degli azzurri Federica Bernardi e Chris Mior, ottavi con un parziale di 46.92, mentre decisamente sottotono la gara di Lorenza Alessandrini e Simone Vaturi, molto attesi alla vigilia, ma al momento solo noni con 45.99.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.