Da oggi a Pau i campionati europei di canoa slalom: gli azzurri in gara

Sarà la località di Pau, in Francia, ad ospitare dal 30 maggio al 2 giugno i Campionati Europei di canoa slalom, primo vero banco di prova di stagione per gli specialisti dell’acqua mossa.

Da oggi a Pau i campionati europei di canoa slalom: gli azzurri in gara

Sarà la località di Pau, in Francia, ad ospitare dal 30 maggio al 2 giugno i Campionati Europei di canoa slalom, primo vero banco di prova di stagione per gli specialisti dell’acqua mossa.
Sulle acque del canale artificiale francese, sede nel 2017 dei Campionati del Mondo, oltre l’Italia saranno ventiquattro i paesi in gara e circa 200 atleti di altissimo livello, tra cui medaglie olimpiche, campioni europei e mondiali che si misureranno a titolo individuale e a squadre per conquistare le medaglie continentali nelle categorie del K1 e C1 (maschile/femminile).
Dopo un breve periodo passato in raduno a La Seu d’Urgell, in Spagna, sul canale olimpico di Barcellona ’92, sede quest’anno dei Mondiali che varranno anche come qualificazione per Tokyo 2020, l’Italia si presenta all’appuntamento continentale di Pau con un team di dieci atleti, guidati dai direttori tecnici Daniele Molmenti e Ettore Ivaldi.

GLI AZZURRI IN GARA A PAU
Giovanni De Gennaro (C.S. Carabinieri), finalista dei Giochi Olimpici di Rio 2016 e medaglia d’oro in Coppa del Mondo lo scorso anno, guida la spedizione del K1 maschile, affiancato da Zeno Ivaldi (G.S. Marina Militare) e Marcello Beda (C.C. Bologna). Per la canoa canadese (C1) raccolgono la sfida europea Roberto Colazingari (C.S. Carabinieri), Stefano Cipressi e Raffaello Ivaldi (G.S. Marina Militare), quest’ultimo reduce da una medaglia di bronzo agli scorsi Australian Open. Elena Borghi, Marta Bertoncelli (Canoa Club Ferrara) e Chiara Sabattini (G.S. Fiamme Azzurre) rappresenteranno l’Italia nella specialità della canadese monoposto (C1) femminile. Le stesse Sabattini e Bertoncelli si cimenteranno anche nel percorso in kayak (K1), affiancando la principale interprete di specialità, l’azzurra Stefanie Horn (G.S. Marina Militare), che si presenta all’appuntamento continentale in buona forma, forte del bronzo conquistato all’ICF Ranking di Tacen ad aprile e di quello ottenuto in coppa del mondo nel 2018.

“Il Campionato Europeo è la prima tappa fondamentale della stagione dove i nostri si giocano il titolo continentale misurando la forma e il lavoro invernale che ora deve cominciare a dare i suoi frutti”, il commento della direzione tecnica. “Gli atleti stanno bene e si sono allenati a sufficienza per conoscere a fondo le modifiche apportate al canale che lo rendono ora più continuo e tecnico. Oltre al titolo continentale per i singoli – ha concluso – ci saranno anche le gare a squadre dove i nostri equipaggi sono equilibrati e possono mettere in acque buone prestazioni.

IL PROGRAMMA DI GARE

Mercoledì sera (ore 19:00) la cerimonia d’apertura, da giovedì (15:00 – 18:00) qualifiche per K1 donne e C1 uomini; venerdì al mattino (09:00 – 12:30) qualifiche per C1 donne e K1 uomini, mentre nel primo pomeriggio (14:00 – 17:30) si svolgeranno le finali a squadre per tutte le categorie con l’assegnazione dei primi titoli. Sabato spazio alle medaglie individuali con semifinali (11:00 – 12:30) e finali (15:00 – 16:30) per C1 uomini e K1 donne, domenica ultima giornata di sfide con semifinali (11:30 – 13:30) e finali (15:30 – 17:00) per le restanti categorie ovvero C1 donne e K1 uomini.

LIVERESULTS: http://siwidata.com/canoelive/#/live/eca/1191

LIVESTREAMING
Batterie C1M, K1W (Giovedì): https://youtu.be/tJyLGpvhbgw
Batterie C1W, K1M (Venerdì): https://youtu.be/izzbDavJesM
N.B. solo le batterie saranno trasmesse in live streaming a causa delle restrizioni dovute all’acquisto dei diritti televisivi.

I BIG STRANIERI

A tentare di riconfermare il titolo di campione europeo in K1, sul percorso dove nel 2017 vinse l’oro iridato, ci sarà lo sloveno Peter Kauzer. Nella start list, tra i big del K1, troviamo anche la Repubblica Ceca di Jiri Prskavec e Vit Prindiš, il canoista tedesco Hannes Aigner, il polacco Dariusz Popiela, il francese Boris Neveu ed il campione olimpico in carica, il britannico Joe Clarke. Particolare attenzione nel kayak femminile sarà dedicata alla campionessa in carica Ricarda Funk, l’austriaca Corinna Kuhnle, la spagnola Maialen Chourraut, la britannica Fiona Pennie. Ritriterà a competere sulla scena europea anche la slovacca Dana Dukatova, dopo il periodo di stop dovuto alla nascita di suo figlio. Nella canadese monoposto maschile la Francia schiererà in acqua il campione olimpico in carica Denis Gargaud Chanut. A dar filo da torcere al beniamino di casa ci saranno i tedeschi Sideris Tasiadis e Franz Anton, il britannico David Florence, lo sloveno Benjamin Savšek e gli slovacchi Michal Martikan e Matej Benuš. Assente per problemi di salute lo slovacco, tre volte campione europeo, Alexander Slafkovsky. Anche la canadese femminile vedrà in gara nomi di rilievo tra cui le austriache Viktoria Wolffhardt e Nadine Weratschnig, medagliate nei precedenti due campionati europei, la spagnola Nuria Vilarrubla, la ceca Tereza Fišerova, le britanniche Mallory Franklin e Kimberley Woods ed il trio francese Lucie Baudu, Lucie Prioux e Claire Jacquet.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.