Dal Waterberg fino alle Winelands: alla scoperta del Sudafrica in sella

Per immergersi nel cuore più selvaggio del Sudafrica, un’escursione a cavallo è sicuramente un’esperienza emozionante e originale.

Dal Waterberg fino alle Winelands: alla scoperta del Sudafrica in sella

La riserva della biosfera del Waterberg è una delle zone meno visitate del Paese, ma è proprio il fatto di essere incontaminata a renderla suggestiva. Quest’area protetta di circa 4000 km2 nella provincia di Limpopo è  uno dei principali progetti di conservazione del Sudafrica e vanta paesaggi magnifici, tra montagne rocciose e colline verdeggianti. Per visitarla, niente di meglio di salire in sella a un cavallo: in questo modo, la fauna locale – a cui appartengono elefanti, zebre, giraffe, rinoceronti, bufali, orici e oltre 250 specie di uccelli – sarà meno turbata dalla presenza umana e permetterà ai visitatori di diventare parte integrante del loro ecosistema. Chi desidera vivere questa esperienza può prenotare un tour privato rivolgendosi a operatori specializzati oppure o ai lodge. Ad esempio, The Ant Collection conta due lodge all’interno della riserva – Ant’s Hill e Ant’s Nest – che propongono varie tipologie di safari (a cavallo, a piedi, in bici) giornalieri e notturni. Inoltre, questi lodge sono la location perfetta per matrimoni da favola. Per chi preferisce invece un tour di più giorni, African Horse Safaris organizza escursioni di 6 giorni alla ricerca dei Big Five. L’itinerario, consigliato solo a chi ha dimestichezza con i cavalli, si sviluppa su oltre 3500 ettari e la fatica viene facilmente ripagata con panorami mozzafiato e tramonti indimenticabili. Il pacchetto include inoltre il soggiorno in tre lodge di lusso: il Wait A Little Camp, il XiDulu Camp e il Beacon Rock Camp. In particolare, Wait a Little Camp, situato nella Karongwe Private Game Reserve, propone anche un progetto di tre mesi che permette agli appassionati di equitazione di lavorare con i cavalli, prendendosene cura e scoprendo tutti i segreti del settore attraverso un’esperienza diretta, ricerche sul campo e visite ai maneggi.
Per gli amanti della natura e dell’avventura, cavalcare lungo la Wild Coast fianco a fianco con balene e delfini è un’esperienza imperdibile. Quest’area facilmente accessibile e malaria free, è uno dei litorali più remoti del Sudafrica e si estende da East London nella provincia di Eastern Cape fino al confine con il KwaZulu-Natal. La costa vanta di uno dei più spettacolari paesaggi costieri del mondo, con sinuose colline verde smeraldo, scogliere a strapiombo, spiagge dorate incontaminate, foreste, onde indomabili e relitti. Questo litorale selvaggio si presta all’equitazione sulle spiagge o tra le colline della regione di Transkei. Quest’ esperienza è perfetta sia per le coppie, che possono godersi una romantica passeggiata, sia per le famiglie che possono aggiungere un’attività divertente alla loro vacanza. Inoltre, in questa regione i visitatori possono entrare in contatto con le tribù che vi abitano, come quella degli Xhosa, molto accogliente, amichevole e esperta della flora e fauna locale.
Considerate una vera e propria meraviglia naturale, le Winelands sudafricana costituiscono la cornice perfetta per passeggiate a cavallo montagne fanno da sfondo ad aziende agricole e vinicole dove una tappa è d’obbligo. Solitamente i pacchetti proposti dagli operatori includono una degustazione di vini locali, un pranzo o una cena e la possibilità di scegliere tra boutique hotel a 5 stelle, lodge di lusso o un’accogliente fattoria. Ad esempio, il Cape Winelands Riding e la Horse Riding Cape Town propongono diversi itinerari di durata variabile, da un’ora a più giorni. Da ottobre a marzo sono disponibili esperienze speciali, tra cui picnic al tramonto e la possibilità di dichiararsi alla propria amata a cavallo, proprio come nelle fiabe.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.